1 5

Come ottenere una postura corretta anche in ufficio

/pictures/2014/10/03/come-ottenere-una-postura-corretta-anche-in-ufficio-473732423[984]x[410]780x325.jpeg
Dolori cervicali e mal di schiena sono spesso associati alla postura sbagliata tipica di chi sta seduto ore e ore alla scrivania. Ecco alcuni trucchi ed esercizi da adottare quando si è a lavoro

COME AVERE UNA POSTURA CORRETTA IN UFFICIO - Lavorare molte ore seduti ad una scrivania è spesso causa di dolori cervicali e sgradevoli mal di schiena. Troppo spesso, infatti, di fronte a un computer si adotta una postura sbagliata che, a lungo andare, può provocare tensione muscolare e articolare oltre che seri problemi alla colonna vertebrale. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che una cattiva postura può causare depressione e disturbi dell’umore, e incrementare i problemi di circolazione agli arti superiori e inferiori.

Come aumentare l'efficacia della palestra e bruciare più calorie

Se fate un lavoro d’ufficio è difficile evitare di assumere delle posizioni scorrette, tuttavia esistono diversi trucchetti che si possono adottare quando si è seduti, in modo da migliorare gradualmente la postura abituale, il sito Mashable.com ne suggeriti ben 7, ecco quali:

  • ESERCIZI AL MURO - Fare spesso esercizi per le spalle e il collo. Con la schiena contro un muro divaricate le gambe e piegate le braccia su entrambi i lati in modo che formino un angolo di 90 gradi. Senza distaccarle dalla parete, sollevate lentamente le braccia su e giù e ripetete il movimento almeno 15 volte.
  • ALLINEATE ORECCHIE E SPALLE - Quando si sta seduti si tende a curvare la schiena in avanti ma se le orecchie sono allineate con le spalle allora si sta assumendo la posizione corretta.
  • NON ACCAVALLATE LE GAMBE – Per avere una postura corretta la pianta dei piedi deve essere ben poggiata a terra: accavallando le gambe, infatti, si torce inevitabilmente la spina dorsale e si blocca la circolazione sanguigna. Se per voi è troppo scomodo non avere alcun sostegno sotto le gambe, cercate un piccolo ripiano su cui poggiare i piedi, come una risma di carta da stampante o una pila di vecchi libri inutilizzati.
  • ESERCIZI CON LE MANI - Mettete le mani conserte dietro la schiena e provate a sollevarle in direzione delle scapole: questa posizione vi costringerà a portare il petto fuori e eviterà che curviate le spalle.
  • USATE UN CUSCINO - Usare un cuscino all’altezza dei lombi può essere utile per non incurvare la schiena in avanti e sosterrà la colonna vertebrale.
  • FATE PAUSE IN PIEDI – Alzatevi spesso dalla sedia e fate brevi passeggiate. Stare seduti per lunghi periodi di tempo è molto deleterio per il corpo: il sangue scorre più lentamente, i muscoli addominali si indeboliscono, le ossa si assottigliano a causa dell’inattività e si riducono così anche le aspettativa di vita.
  • ESERCIZI DI RILASSAMENTO – Mentre state sedute fate esercizi di stretching e rilassamento, ad esempio, sollevate le braccia sopra la testa, tenendo i gomiti dritti, intrecciate le dita e piegatevi lentamente a destra e poi a sinistra. Oppure stendete le gambe una alla volta, puntando prima le dita del piede in avanti e poi verso l’alto, ripetete questa sequenza almeno 5 volte prima di cambiare gamba.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0