I nostri speciali

L'ABC del ciclo mestruale

1 5

Dolori mestruali: cause e rimedi al dolore al basso ventre (con o senza ciclo)

I dolori mestruali colpiscono molte donne, scopriamo insieme quali sono le cause e alcuni rimedi utili quando si presenta la dismenorrea

Dolori mestruali

1. Dolori mestruali, quali sono le cause?

Le donne italiano trascurano la loro salute per la famiglia

2. Sintomi dolori premestruali forti

Quando parliamo dei sintomi della dismenorrea, parliamo di alcune situazioni che si possono avvertire prima e durante le mestruazioni:

  • Dolore costante e duraturo, accompagnato da un senso di pesantezza.
  • Crampi, fitte dolorose e spasmi che possono essere più o meno intensi generalmente localizzati nella parte inferiore dell'addome. In alcuni casi nel caso di importante dismenorrea il dolore può irradiarsi alle cosce e alla parte bassa della schiena.

In alcuni casi durante il ciclo mestruale i dolori possono essere accompagnati da:

I dolori mestruali, anche definiti con il termine dismenorrea, sono dolori che affliggono molte donne di differenti età. In alcuni casi compaiono circa una settimana prima del ciclo in altri perdurano anche durante il periodo mestruale. I dolori mestruali sono caratterizzati da dolori o crampi di lieve, media o importante intensità, localizzati in genere nel basso ventre della donna. Ovviamente l'entità del dolore varia in relazione alla gravità della dismenorrea che colpisce ogni singola donna: per alcune, infatti, i dolori mestruali sono solo un lieve fastidio, un disagio che accompagna il ciclo prima e nel mentre, per alcuni giorni.  Per altre donne, invece, la dismenorrea può essere accompagnata da crampi mestruali di importante intensità, tali per cui le attività quotidiane possono essere limitate in maniera importante per svariati giorni. In assenza di patologie, i dolori mestruali tendono generalmente a ridursi con l'età e conseguentemente al parto. In altri casi i crampi mestruali possono essere causati da condizioni patologiche anche piuttosto gravi come ad esempio endometriosi e fibromi uterini, talvolta accompagnati da metrorragia o magari da ciclo irregolare. Per essere preparati ad ogni evenienza ricordate di portare sempre con voi una serie di cose utili nei giorni del ciclo, dall'assorbente extra ai detergenti mini-size.

3.Rimedi e cure naturali per i dolori mestruali, video

In questo video vi illustriamo alcuni rimedi contro i dolori mestruali che potete utilizzare ogni volta che avete il ciclo

 

4.Alimentazione sana

L''alimentazione corretta quando hai le mestruazioni può davvero aiutarci a limitare i dolori, basta sapere che nel periodo del ciclo e dell'ovulazione (se per voi è una fase dolorosa e soffrite della sindrome premestruale) è bene tenere fuori dal piatto alcuni cibi che inibiscono l'azione di sostanze come alimenti ricchi di magnesio, indispensabile per tenere il dolore sotto il livello di guardia. Gli alimenti incriminati in questo caso sono soprattutto i latticini che alterano il delicato equilibrio del calcio nel corp0 e di conseguenza quello del magnesio. E' bene astenersi anche da cibi piccanti, snack confezionati, alimenti raffinati, fritti e carboidrati e zucchero raffinati. Meglio mangiare alimenti sani, come ad esempio frutta e ortaggi.

5. Esercizi fisici

Forse vi sorprenderà sapere che ci sono degli esercizi fisici che possono aiutarvi a ridurre i dolori mestruali. Prima di tutto ci vengono incontro gli esercizi di stretching, naturalmente devono interessare la parte addominale. Poi potete sfruttare la caratteristica posizione "a farfalla" sedute con la schiena dritta e con le piante dei piedi a contatto. Stimolate anche il pavimento pelvico, contraendo e rilasciando i muscoli vaginali mentre respirate profondamente. Se amate andare in palestra, correre o fare un altro qualsiasi sport, non rinunciate alle vostre sessioni di allenamento: producendo endorfine grazie al movimento aerobico, state mettendo in circolo nel vostro corpo il migliore antidolorifico naturale! Per sentirvi a vostro agio, scegliete fra i diversi tipi di assorbenti quello che vi fa sentire più protetta e comoda.

6.Olio essenziale di timo

Gli oli essenziali possono aiutare ad allentare la tensione addominale. In particolare l'olio essenziale di timo può essere utilizzato per i massaggi sul ventre, ma anche inserito in un diffusore affinché la sua essenza si propaghi in tutta casa. Qualche goccia di olio essenziale di timo può anche essere usata nel bagno al posto dei normali sali, così da prendere ogni beneficio anche dall'immersione completa.

7.Massaggi fai da te

C'è fra i rimedi contro i dolori mestruali anche il massaggio fai da te, un metodo molto semplice per alleviare i fastidi dei crampi. Questo massaggio fai da te si può fare sia stando in piedi che comodamente sedute e bisogna fare dei piccoli massaggi circolari sulla pancia, da sotto l'ombelico verso la zona dei fianchi. Fatelo per qualche minuto e sentirete il giovamento.

8.Cure senza farmaci

Non è necessario ricorrere ai farmaci per i dolori mestruali (a meno che non si tratti di dolori invalidanti e il medico consigli diversamente). Ci si può aiutare con delle tisane, con la classica borsa dell'acqua calda da sistemare sulla pancia, con un'alimentazione corretta che escluda i latticini. Anche bere tisane, ad esempio a base di camomilla o lavanda, può avere un effetto decisamente positivo. Per la sindrome premestruale si può provare anche con i rimedi omeopatici.

9. Dolori mestruali senza ciclo

I dolori mestruali senza ciclo possono avere cause differenti: è comunque una situazione fastidiosa e sgradevole che mette in allarme la donna che ne soffre. Crampi e dolori al basso ventre compaiono però, lontano dalle mestruazioni. Cosa succede? In questo caso non è semplice associare questi dolori a un disturbo specifico oppure ad una patologia. Chi soffre di dolori mestruali senza mestruazioni, generalmente ricorre almeno una volta al mese ad antidolorifici o a rimedi naturali utili ad attenuare il fastidio. È importante, però, nel caso di comparsa di dolori mestruali senza mestruazioni, rivolgersi ad uno specialista per scoprire quali siano le possibili cause e se ci siano, nel caso, eventuali cure.

Di seguito vi elenchiamo alcuni delle possibili cause

  • Endometriosi
  • Cisti ovarica
  • Gravidanza
  • Menopausa
  • Gas nello stomaco
  • Stitichezza
  • Stress
  • Tumore alle ovaie

10. Dolori mestruali in gravidanza

All’inizio di una gravidanza, in alcuni casi, possiamo avvertire dolori e sintomi mestruali senza ciclo. Spesso i dolori mestruali senza ciclo all'inizio di una gravidanza sono accompagnati da tensione delle mammelle, presenza di importanti vene violacee sulle stesse e irrigidimento. In alcuni casi  inoltre possono essere anche presenti perdite bianche vaginali. È un fenomeno molto normale questo, poiché il corpo della donna è soggetto ad un importante scompiglio ormonale. I dolori, dopo un breve tempo, dovrebbero scomparire o comunque attenuarsi: nel caso in cui dovessero persistere per un lungo periodo di tempo o acutizzarsi, è importante rivolgersi al proprio di ginecologo per effettuare i necessari controlli.

11. Dolori mestruali in menopausa

Anche in menopausa possono manifestarsi dolori mestruali in assenza di ciclo. Questo è dovuto al fatto che le ovaie si stanno progressivamente esaurendo. La menopausa vera e propria, può essere considerata tale dopo un’assenza di mestruazioni per un periodo di almeno 12 mesi: a questo punto dovrebbero teoricamente scomparire i dolori mestruali. Questo però non sempre avviene: in questo periodo infatti la donna è sottoposta sbalzi ormonali che potrebbero modificare, rallentare o ridurre l'assenza e la scomparsa dei dolori mestruali.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt