I nostri speciali

Salute donna

1 5

Gambe gonfie e pesanti in estate: come combattere il caldo e l'insufficienza venosa

/pictures/2018/06/26/gambe-gonfie-e-pesanti-in-estate-come-combattere-il-caldo-e-l-insufficienza-venosa-1843612412[978]x[409]780x325.jpeg Shutterstock
Le gambe gonfie e pesanti in estate sono un problema molto diffuso, scopriamo perché e quali sono i rimedi per prevenire questo disturbo

Gambe gonfie e pesanti in Estate

La sensazione di gambe gonfie e pesanti è tipica del periodo estivo, quante volte infatti avvertiamo un senso di fastidioso gonfiore nella zona che va dal polpaccio fino alla caviglia e talvolta coinvolge anche il piede? Se le gambe gonfie sono un problema che può accompagnarci tutto l'anno, è altrettanto vero che in estate, complice anche il caldo, questa situazione può peggiorare o può manifestarsi anche tra coloro che invece generalmente non ne soffrono. Assosalute ha raccolto alcuni consigli utili chiedendo lumi a esperti del settore per avere gambe leggere anche nei periodi più caldi dell'anno.

Creme rinfrescanti contro le gambe gonfie

Gambe gonfie e caldo: quale relazione?

Come mai le gambe si gonfiano proprio in estate in maniera particolare? Questo dipende dall'effetto che il caldo ha sulla circolazione. Quando la circolazione funziona regolarmente, il sangue risale verso il cuore, mentre quando le pareti delle vene perdono la loro elasticità il sangue refluisce e le vene si allargano e si crea il ristagno. Il caldo estivo dilata i capillari superficiali e di conseguenza favorisce una situazione di ristagno dei liquidi rallentando la circolazione. Naturalmente il caldo non è l'unico responsabile del gonfiore alle gambe, lo è anche il trascorrere molto tempo in piedi, posizione che incoraggia il ristagno.

Gambe gonfie e insufficienza venosa

Cos'è l'insufficienza venosa? Con insufficienza venosa si definisce un disturbo della circolazione tale per cui il sangue non risale correttamente alle estremità del cuore come dovrebbe, ma invece ristagna. Le cause dell'insufficienza venosa possono essere diverse, può derivare da una patologia specifica, come ad esempio le varici o la trombosi venosa profonda, ma può anche essere una conseguenza di uno stile di vita non corretto, molto sedentario che favorisca ritenzione idrica, una postura scorretta e un'alimentazione non sana. Infine, l'insufficienza venosa può anche avere carattere ereditario. Una delle conseguenze dell'insufficienza venosa è il gonfiore alle gambe, sicuramente non è la più grave, ma è comunque fastidiosa e antiestetica.

10 rimedi contro le gambe gonfie e pesanti in estate

  • Migliorare la circolazione in piedi e gambe - Fare attività fisica è importante, ma lo è soprattutto mobilizzare piedi e gambe con piccoli esercizi mirati da fare in estate. Se siete ancora in ufficio potete muovere e puntare alternativamente verso il pavimento il tallone e la punta del piede, se invece vi siete già spostati al mare, potete fare passeggiate con acqua fino al ginocchio e beneficiare di un potente effetto idromassaggio
  • Tenere le gambe in alto - Per l'ufficio dotatevi di una pedana ergonomica che vi faccia sollevare leggermente i piedi, quando andate a letto, invece, sistemate un cuscino sotto il materasso (non direttamente sotto i piedi!) per favorire la risalita del sangue dalla periferia del corpo
  • Bere molto e usare poco sale - L'indicazione è bere 1,5 lt o 2 di acqua al giorno e di limitare il consumo di sale che contiene il sodio. Il sodio, infatti, è in parte responsabile di eventuali problemi di ritenzione idrica.
  • Vestirsi per favorire la circolazione - No a scarpe con i tacchi o alle zeppe e no anche ad abiti eccessivamente aderenti che limitano la circolazione. Meglio scegliere scarpe comode e abiti morbidi e leggeri
  • Non fumare - Il fumo danneggia le pareti venose e quindi ostacola la circolazione
  • Mangiare sano - Soprattutto consumare alimenti con vitamina C ed E, come fragole, agrumi e frutti di bosco, ma largo anche a verdure come gli spinaci e i pomodori. Fra i rimedi naturali più efficaci ci sono anche l'infuso allo zenzero, ai mirtilli e al rosmarino
  • Mantenere il peso forma - Il grasso rende più complessa e difficile la circolazione sanguigna, senza contare che in questo modo eviteremo la formazione di capillari rotti
  • Massaggi e automassaggi drenanti - Il massaggio drenante se fatto a dovere può essere realmente utile. Ma come sapere se il massaggio è valido? Semplice, a fine seduta avremo bisogno di fare pipì! Potete anche ricorrere all'automassaggio, anche se è meno efficace, facendo con le mani dei piccoli cerchi e salendo dal basso verso l'alto.
  • Accessori a compressione graduata - Esercitano una pressione diversa in vari punti della gamba, assicurandosi che la circolazione divenga più facile e fluida
  • Prodotti di automedicazione - Come ad esempio gel e creme da applicare direttamente sulle gambe, ma anche da prendere per via orale. Devono contenere diosmina, flavonoidi, centella e ippocastano che agiscono sull'elasticità delle vene.
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt