I nostri speciali

Salute donna

1 5

Gambe e caviglie gonfie: cause e rimedi veloci e naturali

Le gambe gonfie sono un problema tipico di molte donne, vediamo perché si crea gonfiore nella zona delle gambe e delle caviglie e come farlo passare

Gambe gonfie

Avere caviglie e gambe gonfie è un problema molto comune, soprattutto vissuto dalle persone che passano gran parte della giornata in posizione seduta oppure in piedi, magari su tacchi vertiginosi. Infatti in entrambi i casi il sangue impiega più tempo e fatica maggiormente per ritornare al cuore, con conseguente aumento della pressione venosa a livello delle caviglie e delle gambe. A questo punto il rialzo della pressione favorisce un passaggio di liquidi plasmatici dal sangue ai tessuti che non vengono adeguatamente drenati dal sistema linfatico e si accumulano, dando origine ad un gonfiore generalizzato generalmente chiamato “edema”.

Gambe gonfie, quali sono le cause?

  • Vita sedentaria
  • Ritenzione idrica
  • Gravidanza
  • Patologie di vario genere tra cui quelle renali, epatiche e tiroidee
  • Alimentazione: importante consumo di sale e dieta carente di cibi drenanti e anti gonfiore tra cui mele, ananas, avena, finocchio e mirtillo
  • Sovrappeso
  • Lunghi viaggi frequenti in treno, aereo, pullman e auto

Gambe gonfie in gravidanza

Piedi, caviglie e gambe gonfie in gravidanza sono un disturbo molto comune. Le cause sono generalmente i cambiamenti ormonali del corpo durante la gestazione. Durante l’inverno la situazione è più facile da tenere sotto controllo, mentre in estate il caldo aggrava il tutto grazie a una eccessiva vasodilatazione. Infatti fin dai primi mesi di gravidanza sono molti fattori a provocare la comparsa di gonfiori ed edemi: le cause possono essere gli ormoni, come estrogeni e progesterone, con un aumento della componente liquida all'interno del sangue e un’eccessiva vasodilatazione.

Creme rinfrescanti contro le gambe gonfie

Inoltre verso la fine della gravidanza l'edema è generalmente maggiore, poiché il peso dell'utero aumenta e la pancia comprime i vasi venosi che rendono maggiormente difficile il ritorno del sangue al cuore.
Inoltre dobbiamo prestare massima attenzione a piedi, caviglie e gambe gonfie in gravidanza, soprattutto nell'ultimo trimestre poiché possono essere segnale di gestosi o altre patologie importanti. A questo proposito è sempre buona norma effettuare frequenti controlli dallo specialista ginecologo. Alcune buone norme per ridurre al minimo il gonfiore di gambe, caviglie e piedi in gravidanza è:

  • Limitare l'aumento del peso eccessivo
  • Muoversi almeno mezz'ora ogni giorno
  • Utilizzare scarpe comode con un tacco non superiore ai 3 - 4 cm e soprattutto a pianta larga
  • Trascorrere alcune ore sdraiate con le gambe sollevate
  • Fare massaggi a gambe e caviglie fino alle cosce
  • Frequenti pediluvi con acqua fredda e se siamo in estate anche con cubetti di ghiaccio e una volta a settimana con un po' di sale grosso
  • Bere almeno due litri d'acqua al giorno per favorire la diuresi e per contrastare la ritenzione idrica
  • Limitare cibi salati come formaggi, snack e insaccati, cibi fritti e conservati

Gambe gonfie durante il ciclo

Avere la sensazione di pesantezza con gambe gonfie è doloroso e spesso per colpa del ciclo. Il fastidio si acuisce soprattutto la sera dopo una giornata in piedi oppure seduti a lavorare, stanchi e spossati. Inoltre, ritenzione idrica e cattiva circolazione sono alla base delle gambe gonfie durante il ciclo. Possiamo però trovare sollievo a questa fastidiosa sensazione, mediante rimedi naturali: mirtillo, centella asiatica, finocchio, amamelide e vite solo alcune erbe che possono tornare utili per contrastare gonfiore e pesantezza alle gambe durante le mestruazioni.

Gambe gonfie e pesanti in estate

Il periodo estivo, per via soprattutto del caldo, è quando il problema delle gambe gonfie e pesanti si manifesta con maggiore intensità. Il calore infatti fa dilatare i capillari i quali, avendo perso in elasticità, non riescono a rispedire il sangue verso il cuore e di conseguenza la circolazione ristagna e le gambe si gonfiano. Fortunatamente, a meno che non siano coinvolte altre patologie specifiche, le gambe gonfie e pesanti dovute al caldo si possono combattere con un adeguato stile di vita che punta tanto a riattivare la circolazione con il cibo, quanto a favorirla attraverso un'attività fisica mirata.

Cure naturali per le gambe gonfie

  • Omeopatia
  • Centella
  • Pediluvio
  • Betulla
  • Tarassaco
  • Massaggi

Rimedi veloci contro gambe gonfie

 

Se vogliamo conoscere rimedi veloci contro le gambe gonfie, dobbiamo sapere che esistono numerosi soluzioni: in prima posizione troviamo il più efficace, l'attività fisica. È importante quindi durante la giornata adottare piccole strategie comportamentali che possano permetterci di migliorare la situazione: ad esempio se passiamo gran parte della giornata seduti alla scrivania alziamo di tanto in tanto i talloni con un piccolo movimento che aiuterà il sangue a fluire più velocemente.

Utilizziamo le pause pranzo o i tragitti casa - lavoro - scuola per fare una passeggiata oppure un giro in bicicletta: con 30 minuti al giorno potremmo infatti migliorare la circolazione delle gambe eliminando anche definitivamente i fastidiosi gonfiori e ritenzione idrica che può causare la rottura dei capillari.

Troviamo il tempo di recarci a fare sana ginnastica in piscina: acquagym, acquabike, aquarunning e nuoto almeno una volta o due a settimana e noteremo da subito miglioramenti. Manteniamo le gambe alzate dopo una giornata lavorativa soprattutto se passate per molto tempo in piedi oppure seduti ad una scrivania sdraiando ci sono superficie morbida basteranno 10 minuti di relax mantenendo le gambe sollevate con l'aiuto di cuscini Con lo scopo di aiutare il ritorno venoso del sangue al cuore.

I massaggi drenanti poi sono un'ottima soluzione per apportare benessere alle nostre gambe e alla nostra circolazione è possibile anche eseguire automassaggi vediamo dei movimenti rotatori delle dita dal basso verso l'alto partendo dalla caviglia e terminando in corrispondenza del ginocchio possiamo utilizzare creme lenitive e anti gonfiore come ad esempio un olio alle mandorle. Limitiamo poi il più possibile l'utilizzo di tacchi a spillo ma preferiamo tacchi più comodi e di un altezza tra i 3 e 5 cm.

Caviglie gonfie e dure

Problema piuttosto comune soprattutto in età avanzata delle persone sovrappeso durante la gravidanza e chi soffre di problemi muscolari le caviglie gonfie e in alcuni casi dure possono essere molto dolorose e decisamente antiestetiche. Il gonfiore è dovuto in genere alla presenza di un edema ovvero accumulo di liquido linfatico che dai vasi linfatici fluisce nei tessuti senza essere più in grado di defluire. Questo comporta il classico gonfiore che alla pressione di un dito lascia limpronta. È molto comune soprattutto nei periodi estivi nei quali il caldo non dà tregua consigli utili a venire questo disagio e problema di non poco rilievo possono essere frequenti bagni in acqua e ghiaccio oppure acqua e sale per aiutare i liquidi a defluire e tenere una posizione sdraiata con le gambe tirate verso l'alto per permettere e migliorare la circolazione venosa Inoltre sempre molto importante idratarsi a sufficienza bere due litri di acqua al giorno almeno può aiutare a contrastare la ritenzione idrica.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt