gpt skin_web-ros-0-0
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0

I nostri speciali

Prevenzione rosa

1 5

Ottobre mese della prevenzione 2018: così possiamo battere il cancro al seno

/pictures/2017/09/29/ottobre-mese-della-prevenzione-2017-cosi-possiamo-battere-il-cancro-al-seno-2218446345[5204]x[2169]780x325.jpeg Shutterstock
gpt
Ottobre è il mese dedicato alla lotta contro il cancro al seno: ecco tutte le iniziative in programma per sensibilizzare le donne sull'importanza della prevenzione

Ottobre 2018, il mese della prevenzione contro il cancro al seno

È una data simbolica, quella di ottobre, come mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno. Ovviamente è importante ribadire che ogni donna deve in ogni periodo dell'anno informarsi per quanto riguarda la prevenzione del cancro alla mammella. Infatti il cancro al seno è tra le neoplasie più frequenti riguardanti la popolazione femminile ed è seconda causa di morte tra le donne in età tra 35 e 75 anni di vita.

Cancro al seno in gravidanza: una storia a lieto fine

Questi tumori sono maggiori e più frequenti salendo con l'età oltre i 30 anni, raggiungendo un incidenza massima tra i 45 e i 60 anni, mentre sono rarissimi in donne sotto i 20 anni e rari tra i 20 e i 30, anche se non è impossibile che i tumori al seno si presentino nelle donne giovani under 40. È fondamentale una prevenzione primaria per il cancro al seno caratterizzata da uno stile di vita sano e alcune regole che permettano, per quello che si possa, di prevenire il cancro. Inoltre è basilare una prevenzione secondaria basata su controlli preventivi ciclici e screening specifici allo scopo di arrivare a una diagnosi precoce della lesione tumorale, per migliorare la prognosi mediante un trattamento tempestivo. Nella maggior parte dei casi questo può portare ad una guarigione completa con ovvia riduzione della mortalità.

Salute mentale: porte aperte alle donne in 124 ospedali

Radioterapia esterna: cos’è e come funziona

Lo dimostra la stessa storia di una malattia che diversamente da quanto spesso si può pensare, affonda le sue radici in epoche lontane e non è certo figlia della modernità. Questa modernità può però sconfiggerla, ed è per questo motivo che ogni anno, a ottobre, con la “Campagna il nastro rosa” si celebra l’importanza della prevenzione attraverso una serie di iniziative organizzate da Lilt, la lega italiana per la lotta al tumore. Il cancro al seno, infatti, è il tumore che colpisce di più le donne e la prevenzione è fondamentale: se il cancro viene localizzato quando è allo stadio 0, la sopravvivenza a 5 anni delle pazienti è del 98%.

Tumore al seno, 5-10% nuovi casi scoperti già in fase metastatica

La storia del cancro al seno

Il cancro non è quindi una malattia del nostro secolo, anzi le prime testimonianze della sua comparsa si hanno persino nel 1600 a.C., nel papiro soprannominato Edwin Smith, considerato il primo trattato medico della storia giunto sino a noi. Fu nel 130 a.C. che si ebbe la prima descrizione di un cancro al seno: a farla fu Galeno, primo peraltro a usare il termine cancro. Da allora i medici di tutto il mondo hanno osservato la malattia senza però riuscire a trovare qualcosa che ne fermasse il decorso, fino al 20° secolo quando fu effettuata la prima mastectomia. Da allora la chirurgia e la medicina hanno fatto grandi passi nella cura di questo male, ma soprattutto nella scoperta delle cause che potrebbero essere collegate alla sua insorgenza: una sorta di strategia terapeutica che affonda le proprie radici nella conoscenza, nella consapevolezza e nella cura del proprio corpo.

Cancro: fattori di rischio e consigli di prevenzione

I fattori di rischio che possono portare ad ammalarsi di tumore al seno sono di diverso tipo, alcuni prevedibili: si parla della familiarità del male, ovvero della storia clinica della famiglia in relazione al tumore, dell’età e della presenza di alcuni geni che sarebbero correlati alla comparsa del cancro. Anche obesità e fumo sono fattori che sembrano peggiorare le probabilità di ammalarsi.

Le visite specifiche consigliate, oltre la visita annuale dal senologo, sono le seguenti. Vi ricordiamo però che è necessario parlare sempre con il vostro medico del processo di prevenzione migliore per voi. Non abbiate paura o vergogna a chiedere.

  • Mammografia: per donne di età superiore ai 40 anni o prima nei casi di familiarità accertata
  • Ecografia mammaria: per le ragazze più giovani
  • Risonanza magnetica: nei casi di seni molto densi

L’autopalpazione, che pure è un’importante strumento a disposizione delle donne per comprendere quando qualcosa non funziona, non è però pratica preventiva sufficiente a diagnosticare per tempo il cancro al seno. Pertanto ogni anno dovrebbe essere effettuata una visita dal senologo, lo specialista che si occupa della salute delle nostre mammelle: chiedete consiglio al vostro medico e al ginecologo per essere meglio instradate verso una strada preventiva che vi aiuti a prendervi cura del vostro futuro. Proprio lui vi spiegherà come condurre l’autopalpazione e cosa cercare, ma soprattutto sarà in grado di determinare scientificamente la salute del nostro seno.

Ottobre, il mese della prevenzione: ecco le iniziative per il 2018

La diagnosi precoce è la miglior arma contro il cancro. Per questo la Lilt ha eletto ottobre a mese della prevenzione e della conoscenza, organizzando un ricco calendario di iniziative di promozione e informazione dedicate a questo tipo di lesione neoplastica per aiutare quante più donne possibile a sconfiggere il tumore. Scopriamo insieme tutte le iniziative nel mese di ottobre 2018.

Associazione Italiana Centri Giardinaggio per il Nastro rosa AIRC

L'Associazione Italiana Centri Giardinaggio è al fianco dell'AIRC nella lotta contro il tumore al seno. Per il mese di ottobre 2018 per ogni ciclamino rosa venduto 1 euro verrà devoluto alla ricerca sulla malattia. Sul sito ufficiale dell'Associazione trovate l'elenco di tutti i centri aderenti all'iniziativa. Coloriamo casa con bellissimi fiori e diamo speranza ai malati e alla ricerca!

Kiabi per A.N.D.O.S. onlus

Il brand Kiabi propone una splendida iniziativa per il mese di Ottobre 2018 dedicato alla prevenzione del cancro al seno. La fondazione di Kiabi ha infatti rinnovato la sua partnership con A.N.D.O.S. onlus (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) e per ogni capo venduto 1 euro verrà devoluto a questa associazione che accompagna le donne nel difficile cammino post operatorio.

Foro romano in rosa per AIRC e Estée Lauder

Martedì 2 ottobre il Foro romano si tingerà di rosa, il colore della prevenzione, inaugurando un mese di iniziative importantissime contro il cancro al seno. La madrina del mese della prevenzione è la campionessa di scherma Margherita Granbassi che ha dichiarato:

È un grande onore essere la madrina italiana della Breast Cancer Campaign di The Estée Lauder Companies Italia che, per il quarto anno consecutivo, ha scelto come me di schierarsi al fianco di AIRC nella lotta contro il tumore al seno. Indosso con grande orgoglio questo nastro rosa per ricordare a tutte le donne e a tutti gli uomini l’importanza della prevenzione e per rinnovare il mio sostegno concreto ai tantissimi ricercatori AIRC impegnati a rendere il tumore al seno sempre più curabile. Per questo è necessario non fermarsi e garantire continuità al lavoro dei nostri scienziati, lo dobbiamo soprattutto alle tante donne che ancora stanno aspettando le giuste risposte per vincere la loro battaglia!

E' la prima volta che Estée Lauder lancia questo evento nella capitale italiana e siamo certe che sarà indimenticabile. Il messaggio, quasi un motto, della Breast Cancer Campaign di quest'anno è #TimeToEndBreastCancer, sottolineando come il tempo, inteso come intervento tempestivo, sia ancora la chiave per guarire.

Per offrire maggiore sostegno ad AIRC The Estée Lauder ha stilato una lista di prodotti e dalla vendita di ciascuno di essi 5 euro verranno devoluti alla ricerca. Ecco quali sono:

  • Aveda BCC Handrelief Moisturizing Cream with shampure aroma
  • Bumble & Bumble BCC
  • Clinique dramatically different moisturizing lotion +
  • Darphin Intral redness relief soothing serum
  • Estée Lauder Advanced Night Repair Synchronized Recovery Complex II
  • La Mer the cleansing Micellar Water
  • Origins drink up intensive overnight mask

O bag per Pink is Good

O bag scende di nuovo in campo accanto alla Fondazione Umberto Veronesi per sostenere l’iniziativa benefica Pink Is Good. Si tratta di un importante progetto ideato per promuovere la prevenzione e l’informazione sul tema del tumore al seno. Per sostenere il progetto, quest'anno O bag mette in vendita un morbido charm-portachiavi in ecopelliccia. Adatto sia per rendere più bella la nostra borsa che per essere utilizzato come portachiavi.

L’intero ricavato della vendita del charm-portachiavi di O bag sarà devoluto al progetto Pink is Good. Il charm-portachiavi sarà disponibile presso tutti gli O bag store aderenti all’iniziativa e online su www.obag.it  fino al 31 dicembre 2018, al prezzo di € 19,00.

La collezione Stronger Together di Mango

Mango lancia la nuova collezione Stronger Together, creata appositamente in occasione della Giornata Internazionale Contro il Cancro al Seno. La collezione, per donne e uomini, potrà essere acquistata negli store o direttamente online sul sito ufficiale. L'intero ricavato della vendita dei capi di questa collezione sarà devoluto alla Fundaciòn Fero per promuovere la ricerca oncologica.

Come fare una donazione ad AIRC?

  • online su nastrorosa.it
  • con tutte le carte di credito chiamando il numero verde 800 350 350
  • chiamando il 45521* da telefono fisso per donare 5 o 10 euro
  • mandando uno o più SMS al 45521* da cellulare personale per donare 2 euro
  • indossando una spilletta di AIRC con il simbolo del Nastro Rosa, disponibile a fronte di una donazione minima di 2 euro nelle farmacie Federfarma e Alphega aderenti all’iniziativa e sul sito nastrorosa.it

L'infografica di AIRC sul tumore al seno

Lilt, eventi e inziative a Ottobre 2018

  • Durante tutto il mese di ottobre saranno disponibili delle visite senologiche gratuite, fino ad esaurimento dei posti, negli Spazi Prevenzione LILT di Milano, Cernusco sul Naviglio, Monza, Novate Milanese e Sesto San Giovanni e sull’Unità Mobile che farà si troverà, dal 13 al 21 ottobre, in diversi comuni dell’hinterland milanese
  • Miuccia Prada riceverà il premio LILT for Women Campagna Nastro Rosa 2018, grazie al suo impegno nel sociale
  • MonteNapoleone District: il 29 settembre è giorno di shopping solidale e il 10% dell'incasso dei commercianti verrà devoluto a LILT Milano
  • Milano diventa rosa: sempre il 29 settembre in Piazza Croce Rossa dalle 10:00 alle 18:00 troverete il carretto gelato con il ruby chocolate, il cioccolato naturalmente rosa

Mese della prevenzione 2018: link utili

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt