1 5

Camminare: tutti i benefici di una passeggiata e perché fa bene

Tutti gli esperti sostengono che camminare almeno 30 minuti al giorno aiuta a mantenersi in forma e a prevenire tutta una serie di disturbi, ecco quali

Camminare: benefici

Andiamo a fare due passi? Voi non lo sapete, ma fare una passeggiata di almeno 30 minuti ogni giorno può apportare significativi benefici al vostro organismo. Non si tratta solo di perdere peso o di camminare per mantenere il peso forma, ma di un vero e proprio toccasana per la salute di tutto il corpo. Diversi ricercatori hanno condotto degli studi in merito, e ne è emerso che la semplice camminata quotidiana o il FitWalking, che sia per raggiungere il posto di lavoro o per portare a spasso il cane, può scongiurare pericolose malattie e sollevare l’umore di un individuo. Ecco dunque i principali benefici che ci regala una sana camminata all'aria aperta.

  • RIDUCE IL RISCHIO DI CANCRO AL SENO – Secondo una recente ricerca, una camminata di un’ora al giorno contribuisce a ridurre del 14% il rischio di ammalarsi di cancro al seno.
  • CONTRO LE MALATTIE CARDIACHE – Uno studio pubblicato dalla American Heart Association afferma che camminare a passo veloce per 30 minuti ogni giorno, limita il rischio di malattie cardiache.
  • AIUTA A VIVERE PIÙ A LUNGO – Secondo l’Oms, fare quotidianamente circa 3 chilometri, distribuiti nell’arco dell’intera giornata, allungherebbe le prospettive di vita.
  • FA DIMAGRIRE – Gli esperti affermano che 30 minuti di attività fisica al giorno, come passeggiare e salire le scale a piedi, bastano per mantenersi in forma.
  • PREVIENE IL DIABETE – Secondo i medici sarebbero sufficienti 2000 passi al giorno per contribuire a scongiurare il rischio di diabete di tipo 2. L’attività fisica, infatti, impedisce l'aumento di peso, uno dei fattori principalmente associati al rischio di diabete.

    Ecco perché è importante fare sport dopo i 30 anni

  • APRE LA MENTE – Camminare in mezzo al verde aumenta la nostra capacità creativa del 50%. L'ambiente naturale, sempre secondo gli esperti, oltre a far riposare il cervello, influisce anche sul nostro modo di pensare e di comportarci.
  • AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ - Un esperimento condotto negli Stati Uniti ha evidenziato che passeggiare concorre a migliorare la produttività oltre che la salute, per questo si consiglia una camminata all’aria aperta durante la pausa pranzo.
  • RIDUCE IL RISCHIO DI OBESITà – Secondo uno studio condotto in America su oltre 1200 bambini tra i 10 e i 12 anni, camminare almeno 30 minuti al giorno aiuta a prevenire l’obesità sin dall’infanzia.
  • INCREMENTA LE DIFESE IMMUNITARIE Camminare 30 minuti al giorno contribuisce a migliorare l'attività del sistema immunitario in quanto sport e a scongiurare il rischio di ammalarsi.
  • SVEGLIA METABOLISMO E TIROIDE – Una passeggiata quotidiana di almeno 30 minuti aiuta a risvegliare il metabolismo e a regolarizzare il funzionamento della tiroide, soprattutto quando questa si associa ad un aumento di peso.

Camminare fa bene: tutti i motivi | VIDEO

 
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0