1 5

Perché non riesco a realizzare i miei sogni? Cosa fare? I 40 errori più comuni

Perché non riesco a realizzare i miei sogni? Cosa fare? I 40 errori più comuni che commettiamo durante il nostro percorso di vita e che fanno in modo che i nostri desideri non si realizzino

Perché non riesco a realizzare i miei sogni? Cosa fare? I 40 errori più comuni 

Se esiste qualcosa di subdolo e meschino nella vita quello è il rimpianto. È sempre lì, pronto a far capolino quando hai un attimo per riflettere, a palesarsi nel momento più sbagliato, a torturarti a mo’ di goccia cinese quando inizi a tirare le somme della tua vita.
I sogni non realizzati, una triste verità che accomuna forse la stragrande maggioranza delle persone. C’è chi ne parla apertamente, quasi per sminuirne il peso, e chi continua a tenerli gelosamente chiusi a chiave in un cassetto che ormai non osa nemmeno più aprire. Ma da cosa dipendono questi rimpianti, quali sono gli errori più comuni commessi, quali i passi non azzardati che hanno fatto in modo che oggi molta gente guardi al passato con un sospiro malinconico o, nei casi peggiori, con rabbia.

30 modi per migliorare la propria autostima

Jennifer Boykin, blogger e strategy coach, ha individuato alcuni atteggiamenti sbagliati che portano ad avere successivamente dei rimorsi, e li ha riassunti in una sorta di lista pubblicata di recente sull’Huffington Post. La Boykin spiega che molta gente potrebbe rispecchiarsi in alcuni o addirittura in tutti i punti da lei citati, e avverte da subito che la loro lettura potrebbe urtare la sensibilità di qualcuno. Ecco, secondo la blogger, cosa fanno o hanno fatto le persone per arrivare a provare dei rimpianti:

L'interpretazione dei più comuni sogni erotici

1 -    Non si sforzano per cambiare la situazione di cui si lamentano;
2 -    Partono piene di entusiasmo e non riescono a mantenere il ritmo iniziale;
3 -   Dubitano quando riescono a raggiungere un risultato;
4 -    Permettono alle altre persone di mettere in discussione le loro capacità, arrivando a dubitare di se stesse;

5 -    Non sono chiare su ciò che vogliono veramente;

6 -    Non conoscono veramente sé stesse;
7 -    Tendono a non investire su sé stesse;
8 -    Sentono il bisogno di avere l’approvazione degli altri;
9 -    Non riescono a raggiungere un obiettivo se non hanno il supporto psicologico di qualcuno;
10 -  Pensano, nonostante quanto detto sopra, di poter fare tutto da sole;
11 -  Non si prendono abbastanza cura di se stesse;
12 -  Se si presenta una sfida, all’ultimo minuto, loro non la affrontano, perché si sentono sopraffatte e preferiscono evitare il rischio. Inoltre tendono a voler compiacere gli altri, pertanto hanno paura di sbagliare.

13 -  Dicono di essere abbastanza felici così come sono, e che la felicità di chi amano è già più che sufficiente per loro;

14 -  Non sanno quale sia il reale aiuto di cui hanno bisogno, né quanto costi averlo, e sono talmente abituate ad arrangiarsi con lo scarso, inefficace supporto, che sobbalzano quando incontrano qualcuno che potrebbe aiutarle davvero;
15 -    Non vedono un ritorno sull’investimento (ROI) nel puntare su se stesse e sul loro modo di presentarsi al resto del mondo;
16 -    Pensano di essere inferiori a tutti;
17 -    Si confrontano in modo sbagliato con gli altri
18 -    Paragonano la loro personalità con quello che gli altri vogliono dimostrare di essere ma che in realtà non sono;
19 -    Si arrendono troppo facilmente;
20 -   Fanno finta di non essere interessate ai propri sogni non realizzati, perché se non lo facessero avrebbero a che fare con la rabbia che provano verso se stesse, a causa del proprio auto-abbandono, e di conseguenza verso gli altri;

Le cose da fare ogni giorno per essere felici

21 -    Permettono agli altri di calpestarli;
22 -    Hanno ancora delle ferite non cicatrizzate;
23 -  Pensano che dovrebbero ormai dimenticare le vecchie ferite, ma poiché non ci riescono provano segretamente tristezza e amarezza;
24 -    Sono arrabbiate per cosa è successo via via in passato;
25 -    Stanno accanto a persone che non hanno mai veramente perdonato;
26 -    Non hanno perdonato se stesse;
27 -    Pretendono che i loro rapporti con gli altri siano migliori di quello che effettivamente sono;
28 -    Sorridono anche quando non vogliono. E lo fanno molto spesso;
29 -   Sono state iperattive per così tanto tempo e hanno paura che fermandosi rischierebbero di far crollare tutto quello che hanno costruito;
30 -    Hanno particolare difficoltà ad occuparsi dei propri affari, mentre sono particolarmente attente a quelli degli altri;

31 -    Passano più tempo a parlare della vita degli altri piuttosto che pensare alla propria;

32 -    Credono sia meno doloroso concentrarsi sulla vita degli altri che non sulla propria;
33 -    A volte spettegolare sugli altri le fa sentire più potenti;
34 -    Non si ricordano di amare innanzitutto se stesse;
35 -    Si vantano di essere la persona meno esigente del gruppo;
36 -    Sono molto più brave a dare che a ricevere e si sentono a disagio se devono chiedere aiuto;
37 -    Tuttavia quando qualcuno chiede una mano, loro sono sempre in prima linea per aiutarlo;
38 -    Quando si tratta di aiutare gli altri esse pensano che se non lo faranno loro, non lo farà nessun altro;
39 -    Hanno paura che le persone possano subire le conseguenze delle loro scelte o non scelte;
40 -    Sentono il bisogno di “salvare” chi gli sta vicino.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0