1 5

Pettorali scolpiti, esercizi senza attrezzi: flessioni

/pictures/2015/06/16/pettorali-scolpiti-esercizi-senza-attrezzi-flessioni-2187152108[5406]x[2255]780x325.jpeg
Non c'è bisogno di avere gli attrezzi che useremmo in palestra per avere pettorali perfetti, si può risolvere tutto con le giuste flessioni

Come avere pettorali scolpiti

I pettorali, assieme agli addominali, sono tra i muscoli a cui gli uomini tengono maggiormente. Averli scolpiti e tonici è infatti alla base per un fisico perfetto, che gli altri uomini e soprattutto le donne non mancheranno di notare. La vita frenetica di ogni giorno, non permette a tutti di allenarsi in palestra con regolarità. Tuttavia, esistono attività che possono essere facilmente svolte dappertutto a corpo libero.

7 cose da sapere prima di diventare una maniaca dello spinning

Che vi troviate in ufficio, a casa o in vacanza, vi proponiamo alcuni esercizi, da effettuare senza l’ausilio di panche o attrezzi, per tonificare e potenziare i muscoli pettorali. Questi semplici esercizi, spiegati di seguito, se accompagnati da una dieta povera di calorie e da una adeguata attività aerobica, in poco più di un mese mostreranno i loro risultati e vi stupiranno.

Si può iniziare il periodo di training con n. 3 serie da 10 ripetizioni ciascuna, recuperando 1 minuto tra una serie e l’altra, per ciascuno dei seguenti esercizi.

  1. Flessioni sulle braccia - Posizionarsi allungati con le mani piegate a terra. Le braccia devono essere appena più larghe rispetto alla linea delle spalle. Tendere le braccia ed espirando tirarsi su, mantenendo il busto e le gambe strette tra loro ed allineate al corpo. Piegarle lentamente fino ad arrivare a sfiorare il suolo con il petto. Mantenere questa posizione per un paio di secondi e ricominciare l’esercizio.
  2. Flessioni sulle braccia con le mani allargate - Allungarsi a pancia in giù con le mani vicine al petto. Con il corpo allineato in asse e le gambe ben unite, tendere le braccia e tirarsi sù espirando. Mantenere questa posizione per alcuni secondi e piegare le braccia lentamente fino a sfiorare il pavimento con il busto.


Se si vuole rendere l’esercizio ancora più efficace, si può utilizzare un rialzo, di circa 30 cm, da porre sotto i piedi, in modo da assumere una posizione inclinata in avanti e far lavorare maggiormente i gruppi muscolari.
 

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0