gpt skin_web-benessere-0
gpt strip1_generica-benessere
gpt strip1_gpt-benessere-0
1 5

Tumori: oltre 70 mila alla Race for the Cure, apre a Roma il Villaggio salute donne

/pictures/2018/05/17/tumori-oltre-70-mila-alla-race-for-the-cure-apre-a-roma-il-villaggio-salute-donne-382241512[984]x[410]780x325.jpeg Ansa
gpt native-top-foglia-benessere

Torna la Race for the Cure, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo, organizzata da Susan G. Komen Italia. Quattro giorni, nel Villaggio della Salute del Circo Massimo a Roma, dal 17 al 20 maggio quando si correrà la maratona, dedicati allo sport, alla prevenzione e al benessere

Race for the Cure 2018: apre a Roma il Villaggio salute donne 

Torna la Race for the Cure, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo, organizzata da Susan G. Komen Italia. Quattro giorni, nel Villaggio della Salute del Circo Massimo a Roma - dal 17 al 20 maggio 2018 quando si correrà la maratona - dedicati allo sport, alla prevenzione e al benessere. Quest'anno, la manifestazione si arricchisce di nuove iniziative: più laboratori, più consulenze specialistiche ed esami diagnostici, ingressi gratuiti nei musei a tutti gli iscritti. 
 
Dopo 19 anni “la Race continua a crescere senza dare segni di stanchezza. E questo è importante – commenta Riccardo Masetti, presidente di Komen Italia inaugurando il Villaggio della Salute - perché la lotta al tumore al seno non tutti la sentono come una priorità ". 
 
"Abbiamo fatto moltissimo per la salute delle donne - sottolinea il ministro della Salute Beatrice Lorenzin - Pensiamo soltanto al ragionamento fatto con i nuovi Lea e al nuovo Piano nazionale dei vaccini, dove abbiamo introdotto tutta una serie di screening per le donne. Anche i tumori, come altre malattie, possono essere prevenuti non solo con gli stili, ma con le vaccinazioni come dimostra quello contro il Papillomavirus". 
​
"Qui si vive la solidarietà e la mia partecipazione - ha commentato la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati - significa sostegno e incoraggiamento alle molte donne che oggi lottano contro il tumore al seno. Purtroppo è un'emergenza, abbiamo statistiche allarmanti su 50 mila casi all'anno e 12 mila donne perdono la vita. Una manifestazione come questa è un incoraggiamento a sostenere la prevenzione della quale il nostro Paese ha bisogno in tutti i settori, non solo contro il tumore al seno. Sulla prevenzione bisogna investire di più – ha ammonito - perché può salvare le vite”
gpt native-bottom-foglia-benessere
gpt inread-benessere-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0