1 5

Scelta dell'intimo: le donne preferiscono comodità e discrezione

/pictures/2017/05/03/scelta-dell-intimo-le-donne-preferiscono-comodita-e-discrezione-873483769[2825]x[1178]780x325.jpeg Shutterstock
Secondo una recente indagine, le donne preferiscono la comodità e la discrezione alla seduzione nella scelta dell'intimo, per sentirsi a proprio agio in ogni situazione

Scelta dell'intimo: le donne preferiscono la comodità e la discrezione

Le donne amano sentirsi a proprio agio in ogni situazione. E per farlo preferiscono indossare un abbigliamento comodo, che permetta loro di muoversi in libertà, più di abiti o accessori che risultino seducenti al primo sguardo. Contrariamente a quanto si possa immaginare, anche nella scelta dell'intimo, le parole d'ordine sono comodità e discrezione e non seduzione (oppure si opta per una brand che possa conciliare entrambi gli aspetti, come Oysho o Intimissimi). E' questo il quadro delineato da una recente indagine di AstraRicerche per TENA.

Vestirsi in maniera discreta, e non provocante, le rende più sicure di se stesse. Ed è proprio la discrezione che contribuisce a valorizzare la loro personalità. Più di 6 donne su 10, tra tutte le donne coinvolte nell'indagine, preferiscono sentirsi comode, per riuscire ad affermarsi meglio e per affrontare qualsiasi impegno della propria giornata. Solo il 14% mette invece al primo posto la ricerca della seduzione in quello che indossa e meno del 10% cerca l’originalità.

Intimo modellante: guida all'acquisto

Comodità e discrezione sono requisiti fondamentali anche per la scelta dell'intimo. Come spiega Cosimo Finzi, Direttore di AstraRicerche:

È un trend di lungo periodo e che oggi vediamo rafforzato: le donne italiane stanno acquisendo maggiore consapevolezza e stima in se stesse. E sono sempre le donne a mettere al centro la valutazione personale di sé, prima di quella che ricevono da altri. I risultati emersi dall’indagine mostrano chiaramente come il termine ‘discreto’ venga vissuto in modo molto positivo, capace di rispecchiare le proprie scelte e la propria personalità. Le donne chiedono innanzitutto di sentirsi bene e in pace con il proprio corpo. Stiamo lentamente assistendo alla nascita di una nuova “comfort zone” in cui prevale il senso di praticità e funzionalità, qualità indubbiamente femminili e che oggi vengono associate al termine ‘discrezione’.

E quando si parla di intimo, non si fa riferimento solo alla lingerie, da indossare sotto ai vestiti, ma anche agli assorbenti, che tutte utilizziamo per vari motivi. E sentirsi comode, quando si indossa un assorbente, è veramente molto importante. Soprattutto per tutte quelle donne che magari devono indossarli quotidianamente. E' stato calcolato, infatti, che 1 donna su 4 prima della menopausa e 2 su 5 dopo la menopausa soffrono abitualmente di perdite urinarie (da molte considerato ancora un tabù). Nella scelta degli assorbenti le donne prediligono la discrezione e soprattutto un prodotto che sia comodo e di cui quasi ci si possa dimenticare.

Proprio partendo dai risultati di questa indagine, TENA, azienda leader nel mercato dei prodotti per l'incontinenza, lancia la nuova linea TENA Lady Discreet, rivolta proprio a tutte le donne che cercano discrezione e femminilità, senza rinunciare al comfort. E la comodità arriva proprio dal fatto che gli assorbenti di questa linea hanno uno spessore ridotto del 20% rispetto a quelli delle altre linee.

Convivere con l'incontinenza urinaria non è semplice per molte donne, in quanto non è considerato solo un problema fisico, ma anche un problema che può contribuire a peggiorare la percezione psichica di se stesse. Molte si vergognano di questo problema e preferiscono non parlarne, ma in alcuni casi può essere utile un aiuto a livello psicosomatico, come sottolinea Marcella Fanzaga, educatrice del movimento somatico e practitioner del Body-Mind Centering ®:

Una donna che si trova a dover affrontare una situazione di incontinenza può prendersene cura e rieducare i propri muscoli pelvici senza perdere di vista il proprio benessere. E’ infatti importante avere percezione e consapevolezza delle proprie risorse senza focalizzarsi solo sui disagi e, in questo caso, sull’incontinenza urinaria. La pratica di semplici esercizi può aiutare ad abbassare il livello di ansia e regolare il sistema nervoso autonomo (involontario) in dialogo con il sistema nervoso somatico (volontario).

Se anche voi soffrite di perdite urinarie, potete provare gratis la nuova linea TENA Lady Discreet, disponibile in 4 versioni: TENA Lady Discreet Mini (per perdite urinarie leggere), TENA Lady Discreet Mini Plus Wings e TENA Lady Discreet Mini Plus (per perdite urinarie lievi) e TENA Lady Discreet Normal (per perdite urinarie da leggere a moderate).

Fino al 31 agosto, infatti, acquistando una confezione di assorbenti della nuova linea TENA Lady Discreet sarà possibile chiedere il rimborso grazie alla promozione “TENA LADY DISCREET PROVAMI GRATIS”. La richiesta di rimborso dovrà essere effettuata, tramite posta o tramite il sito provagratistena.it, entro e non oltre 5 giorni dall’acquisto.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0