I nostri speciali

Salute donna

1 5

Vescica iperattiva: cause, sintomi e rimedi efficaci

La vescica iperattiva è una sindrome che coinvolge il muscolo della vescica e che in alcuni casi provoca incontinenza urinaria e il bisogno frequente di recarsi al bagno per fare pipì

Vescica iperattiva

Cos'è la vescica iperattiva? Si tratta di una sindrome che può colpire sia uomini che donne, anche se queste ultime in percentuale maggiore, e che si manifesta con la frequente urgenza di fare pipì. La vescica iperattiva non è la stessa cosa dell'incontinenza urinaria, ma l'incontinenza urinaria può essere una conseguenza di questa sindrome. La vescica iperattiva può infatti presentarsi tanto nella versione asciutta, ovvero senza perdita di urine, quanto nella variante bagnata, che purtroppo prevede perdite di pipì. La vescica è "avvolta" dal cosiddetto muscolo detrusore che si presenta disteso e rilassato quando la vescica è vuota e si contrae invece quando si riempie per permettere e facilitare l'uscita della pipì. Una qualsiasi disfunzione del muscolo detrusore può causare la sindrome da vescica iperattiva che, come certamente avrete già compreso, può avere cause diverse, sia patologiche che, ad esempio, psicologiche, oppure legate a particolari eventi della vita.

I principali sintomi della vescica iperattiva

  • Sensazione di frequente di dover urinare
  • Minzione quotidiana pari o superiore alle 8 volte
  • Incontinenza urinaria
  • Bisogno di fare pipì durante la notte (almeno 2 volte)

Attenzione: il bisogno di fare pipì frequentemente non è necessariamente legato ad un effettivo accumulo di urine all'interno della vescica, si possono anche fare ogni volta anche solo pochissime gocce di urina.

Cause e fattori di rischio della vescica iperattiva

Quali sono le cause che possono provocare una sindrome da vescica iperattiva? Come già accennato, ci sono una serie di cause riconducibili a tale sindrome, alcune sono patologiche, cioè ricollegabili ad una specifica patologia, altre invece sono eventi non riconducibili ad una malattia, ma piuttosto a cambiamenti di stili di vita o del corpo. Ecco qualche esempio: il parkinson e il diabete rientrano fra due malattie che hanno come conseguenza secondaria la vescica iperattiva, così come i tumori della vescica e alcune disfunzione legate ai reni. Invece per quanto riguarda le cause non patologiche abbiamo sicuramente l'età, perché con il passare degli anni il muscolo della vescica perde tono, una dieta sbagliata, il fumo, la menopausa, gravidanza e parto e anche l'uso di alcuni farmaci. Ci sono poi delle cause psicologiche che portano la vescica ipertattiva, come particolari stati di ansia e un carico di stress eccessivo, perché lo stimolo della pipì e il suo controllo hanno anche una componente che riguarda proprio la sfera psicologica.

Vescica iperattiva: cibi da evitare | Video

In questo video un elenco dei 10 cibi da evitare se soffrite di vescica iperattiva

 

Vescica iperattiva: rimedi

Risulta fondamentale consultare il proprio medico se si pensa di soffrire di vescica iperattiva; solo uno specialista infatti potrà aiutarvi con una terapia mirata che inizia dallo stile di vita. E’ probabile che si dovrà cambiare almeno in parte la dieta ma anche diminuire il consumo di caffè e alcol; il medico potrà anche consigliare di fare esercizi ad hoc per cercare di ritardare la minzione frequente, come ad esempio gli esercizi di Kegel per rinforzare il pavimento pelvico. Di aiuto in caso di vescica iperattiva possono essere anche l'agopuntura e la fitoterapia.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt