gpt skin_web-casa-0
gpt strip1_generica-casa
gpt strip1_gpt-casa-0
1 5

Andare in vacanza per finta: strategie per liberarsi dagli scocciatori

Quest'anno niente vacanze, si resta in città. L'idea di trascorrere le ferie fra arene estive e musei non ti dispiace, solo ti terrorizza che i parenti lo scoprano e ti piombino a casa: meglio fingere di essere partiti

Andare in vacanza per finta: strategie per liberarsi dagli scocciatori

L’estate è arrivata, dove andrete in vacanza? Se non avete alcun progetto e pensate di rimanere in città in estate, passando il tempo fra festival musicali, arene estive e così via, l'unica cosa di cui dovete preoccuparvi sono loro, i parenti o gli amici invadenti. Chiunque sappia che resterete a casa per le vacanze, potrebbe tranquillamente decidere di passare a salutarvi, magari spesso, magari troppo spesso, soffocando ogni vostro afflato di libertà.

Come aprire un bed & breakfast in casa

Cosa fare? Mentire, semplicemente fingere di andare in vacanza. Un’accortezza: se avete in mente di sciorinare una menzogna credibile, ci sono alcune cose da sapere in caso di messa in scena della finta vacanza. Tutto deve essere studiato ad hoc: uscire alle prime ore dell’alba, rientrare nel cuore della notte, parcheggiare l’auto lontano, ammassare in casa grandi scorte di cibo. Quindi, se avete deciso di sperimentare anche voi le ferie segrete, è meglio dotarvi di un po’ di sana ironia, e soprattutto di senso pratico.

  • Allegria - Godetevi il dolce far niente, il puro ozio in casa e sì, girate tranquillamente in ciabatte e slip. Niente vergogna! Di certo questa vacanza senza viaggio vi consentirà di rilassarvi e tutti noteranno i grandi benefici in termini di rilassatezza del viaggio mirabolante che avete raccontato
  • Viaggio all'estero - Se avete raccontato che andavate all’estero, attivate anche la segreteria telefonica del cellulare e del fisso, se ne avete uno. Dopodiché, spalmatevi una crema autoabbronzante, e infine nascondete l’auto in garage. Il risultato è più che garantito. Sintonizzatevi sui vari tg, seguendo con attenzione le notizie in tv, in modo tale da controllare se nel vostro presunto luogo di villeggiatura è successo qualcosa. È fondamentale, altrimenti farete prendere un colpo ad amici e parenti, visto che il vostro cellulare sarà perennemente staccato.
  • No ai social network - Ok, l’avete detta bella grossa: siete mentalmente alle Fiji, e invece non vi siete mossi dal divano. Tranquilli, va tutto bene, ma per carità evitate di scrivere post sul vostro blog o su Facebook, Twitter e simili. Insomma, evitate il web il più possibile, impostando un filtro che vi impedisca di accedere ai social in modo compulsivo
  • Rintanatevi a casa - Per non morire asfissiati, accendete il ventilatore o il condizionatore. Ricordatevi che non dovete fare alcun rumore. Ascoltate i programmi tv o la radio, solo ed esclusivamente indossando un bel paio di cuffie wireless. Tenete serrate persiane, tendine e grate. Inoltre, se la crema autoabbronzante non è efficace, procuratevi una lampada UV portatile. In fondo, la tintarella è d’obbligo in vacanza, soprattutto se la vostra è puro frutto della vostra fervida immaginazione. 
  • Fate rifornimento di cibo - Organizzatevi con una cospicua spesa a prova di bunker. Insomma, stipate il frigo, perché vi servirà.  Optate per verdure crude, frutta, salumi, formaggi freschi e yogurt. In pratica, evitate di cucinare. Perché? Potreste generare odori, profumi e persino spiacevoli fumi, che vi farebbero saltare subito la copertura.
gpt inread-casa-0
gpt skin_mobile-casa-0