1 5

Idee e consigli per un arredamento rustico per la casa

/pictures/2018/01/25/idee-e-consigli-per-un-arredamento-rustico-per-la-casa-161600794[2895]x[1208]780x325.jpeg Shutterstock
Calore del legno scuro e massiccio in atmosfera casalinga accogliente e viva: questo è l’arredamento rustico. Scopriamo insieme come impiegarlo per l’arredo di casa, come dargli un tocco di moderno e contemporaneo e come scegliere l’arredo giusto alle nostre esigenze

Cos'è l'arredamento rustico

L'arredamento di una casa in stile rustico è caratterizzato da materiali naturali trattati mediante raffinate tecniche artigianali. L’arredo rustico è spesso utilizzato per allestire case di campagna, cascine o abitazioni nel verde. La casa arredata con lo stile rustico è calda e confortevole, spesso con un tocco rurale, caratterizzata da piani in legno, arredi in legno naturale o trattati a cera, tavoli massicci e un'illuminazione il più naturale possibile.

Arredamento: i colori di tendenza del 2018

I colori delle pareti della casa in stile rustico sono generalmente crema, panna, giallo paglierino e ocra con soffitto bianco. I mobili sono di grandi dimensioni con ampi piani di lavoro, prediligendo sempre tonalità calde con particolari in mattoni o in pietra. I pavimenti sono preferibilmente in parquet con legno scuro e caldo. Lo stile rustico contempla complementi di anni passati, vecchi utensili in rame e piatti decorati per abbellire le pareti, fiori finti posti in grandi vasi di ceramica dalle forme giunoniche spesso dipinti e decorati a mano.

Come renderlo chic ed elegante

Per rendere chic ed elegante l’arredamento rustico sarà necessario utilizzare piccoli accorgimenti. Oltre al legno caldo e accogliente potremmo utilizzare il ferro battuto per la realizzazione di sedie, supporti dei tavoli e la testiera del letto, lasciandolo grezzo naturale. Per le pareti un tocco di chic è dato dal colore che potrà essere un bianco caldo o tinte di giallo in diverse tonalità o se vogliamo osare, possiamo magari pensare di adottare un luminoso arancione con pitture a stucco o spugnature per rendere il colore rustico ma molto elegante. Inoltre se amiamo i dipinti possiamo anche riprodurre su una parete o parte di essa un affresco raffigurante motivi floreali che rievochino la primavera, le campagne e la natura.

Perfetti poi per completare le pareti, anche mattoni e pietre a vista soprattutto se posti negli angoli della casa, sui soffitti con travi a vista oppure utilizzati per arricchire aperture e passaggi come porte o architravi. L'arredamento deve essere semplice per risultare chic ed elegante, quindi eliminiamo quadri e tappeti troppo ingombranti, per lasciare spazio a particolari e decori contenuti e semplici. In cucina possiamo dedicare lo spazio di una piccola parete a pentole in rame, stoviglie e utensili di un tempo per rendere l'ambiente rustico ma al tempo stesso rievocativo e molto chic.

Per i tessuti utilizziamo materiali naturali caratterizzati da fibra grezza visibile come lino e cotone se possibile tessuti a mano; per la realizzazione di tende, tovaglie, copri divani, cuscini, strofinacci e copriletti della zona notte. Infine possiamo utilizzare per i divani dei rivestimenti con una leggera damascatura e cuscini dai colori ocra e panna decorati magari a uncinetto o punto croce.

Come allestire taverna

Per allestire una tavernetta in stile rustico la cosa fondamentale è creare un luogo ideale per rilassarsi, trascorrere tempo con amici e familiari in buona compagnia, al calduccio di un camino godendosi l'accoglienza di quello spazio. Un locale, questo, pratico, caldo e accogliente nel quale passare domeniche in famiglia accoccolati davanti al calduccio di un camino, soprattutto durante le fredde giornate invernali. Negli ultimi anni la tavernetta ha visto una rivalutazione come spazio di casa, è ora vissuta come protagonista e cuore pulsante nella quale realizzarsi mediante le proprie passioni, dedicarsi al relax e vivere in armonia i momenti di svago.

Per arredare al top la tavernetta rustica, partiremo dalle pareti che dovranno essere rigorosamente in mattoni sabbiati e naturali per un tocco di calore accogliente. Il camino dovrà essere rivestito in pietre naturali o mattoni con un ampio marmo e cornice di grande effetto. Per una maggiore sicurezza il consiglio è di non lasciarlo aperto per evitare che i lapilli possano creare danni a tappeti e pavimenti: scegliamo quindi un camino chiuso da un vetro che ci permetterà al tempo stesso di avere calore, effetto accogliente, rustico e sicurezza.

Per quanto riguarda i pavimenti scegliamo e preferiamo piastrelle e mattoni in cotto o un parquet preferibilmente grezzo con venature in vista e legno scuro completato con tappeti persiani oppure in corda, dai colori che possono variare dal beige, al mattone o al cioccolato. Per quanto riguarda l'arredo della tavernetta rustica dovremmo rigorosamente scegliere complementi e dettagli in legno, completandolo con accessori in rame. Quello che non deve mai mancare nella nostra tavernetta rustica è una cucina in muratura arricchita da chiusure in tessuto, scegliendo materiali naturali con trama grezza come lino e cotone. Il tavolo dovrà essere in legno massello mantenuto grezzo con venatura e segni del tempo ben visibili, se possibile allungabile e con gambe tornite. Le sedute dovranno essere in legno con cuscini in paglia o a quadrettini, dai colori caldi e toni neutri.

Infine completiamo il tutto con un comodo divano, scegliendolo in pelle marrone oppure in tessuto con rivestimento a fantasia floreale o quadroni, arricchito da tanti morbidi cuscini e coperte in lana o plaid. Per completare con stile la tavernetta rustica è importante anche arricchirla con gli adeguati accessori: questi infatti sapranno attribuire atmosfera e sapore autentico all'ambiente. Via libera allora ad oggetti e accessori in ferro battuto e rame come mestoli, pentole, piatti per arricchire le pareti. Sì a particolari in vimini come poltrone, dondolo, fiaschi di vino oppure piccoli tavolini da salotto da accostare al divano. Per l’illuminazione scegliamo un lampadario in ferro battuto vintage che senza dubbio scalderà l'atmosfera, completando poi le tante mensole in legno scuro a parete, con candelabri, bicchieri di vetro arricchiti da fiori e libri.

Come dargli un tocco moderno e contemporaneo

Per allestire uno spazio che sia rustico ma con tendenza al moderno e contemporaneo è importante agire sui dettagli. Mantenere il rustico in un ambiente contemporaneo significa mantenere ad esempio un soffitto con travi in legno a vista su una superficie intonacata bianca dalle linee perfette eliminando o celando mattoni a vista e pietre. Un bagno rustico moderno ad esempio potrà essere caratterizzato da sanitari dal design lineare e moderno, un'ampia vasca centro stanza in materiale composito dal design morbido ma dalle linee nette ed essenziali, mantenendo un colore simile al legno scuro. I mobili lavabo e contenitori potranno essere caratterizzati da linee semplici mantenendo il legno grezzo con piani in pietra naturale ma tagli essenziali.

In ogni ambiente, per un arredamento rustico ma tendente al contemporaneo e al moderno, dovranno necessariamente essere eliminate tutte le decorazioni rustiche lasciando spazio invece a poche, puntuali e moderne tele a parete. Una cucina rustica con influssi moderni manterrà un soffitto con travi in legno a vista o supporti in acciaio e pareti in pietra mantenendo sempre colori neutri. Tavoli, sedie e divani saranno caratterizzati da un mix di linee essenziali ma materiali rustici e naturali come legno grezzo, lino e cotone a trama larga. La cucina di una casa rustica con influsso moderno sarà invece caratterizzata da un design minimale ed essenziale, da legno scuro e toni caldi con venature a vista, ampi piani di importanti spessori in legno naturale levigato oppure pietra grezza dai tagli netti.

gpt