1 5

Come arredare la casa con le piante

/pictures/2015/01/09/come-arredare-la-casa-con-le-piante-1706800648[1000]x[417]780x325.jpeg
Sono belle da guardare, profumano l'ambiente e purificano l'aria, sono le piante d'appartamento, scegli quelle più adatte per decorare la tua abitazione

Arredare la casa con le piante giuste

Quando dobbiamo arredare la casa, che sia moderna, rustica o etnica poco importa: quello che ci serve è senza dubbio una bella serie di mobili, complementi, accessori e... tante piante! Le piante sono senza dubbio il tocco in più che in una casa fa percepire colore e naturalezza, arredano senza opprimere e rendono l’ambiente vivo e allegro.

Scopriamo insieme quali piante scegliere e come inserirle nei diversi spazi, per completare al meglio gli ambienti rendendoli unici.

Consigli per chi compra casa: spese e lavori

Quali piante scegliere?

Scegliere le piante da inserire in casa non è solo una mera questione estetica, o meglio, magari lo è in parte, ma vi assicuro che questi arredi naturali possono avere anche un altro scopo: infatti, non molti di noi sono a conoscenza del fatto che all’interno delle abitazioni l’aria sia davvero molto inquinata.

L’inquinamento indoor nelle nostre case è causato da pochi ricambi d’aria, soprattutto nel periodo invernale e materiali per arredi che rilasciano sostanze chimiche anche dannose, come colle o vernici: esiste la possibilità di ridurre tutto questo solo scegliendo le piante giuste che permettano di purificare l’aria e renderla pulita. 

Le piante grasse

Sono tante e differenti in base alla loro capacità di depurare l’aria, possiamo scegliere quelle che più ci piacciano per inserirle in ogni spazio di casa: il Ficus Benjamin, il Crisantemo, l’Azalea, l’Aloe, lo Spatifillo, l’Edera sono alcuni esempi.

La zona verde in salotto

Se amiamo gli angoli verdi in casa, il salotto sarà lo spazio ideale per crearne uno: possiamo scegliere di realizzare una bella composizione a diverse altezze scegliendo piante alte dietro, medie e basse davanti, oppure aiutandoci con supporti e alzatine per i vasi.

Nella zona giorno sono ideali la Palma di Bamboo, una piccola palma che produce fiori e piccoli frutti, ideale per arricchire un angolo vuoto e spoglio, o anche una colorata Dracena dai fiori rossi e corposi, capace di crescere anche di un paio di metri anche con scarsa luce. Disponendo al di sotto un Ficus Benjamin o un’Azalea possiamo dare vita ad una piacevole composizione a diverse altezze.

Se abbiamo mensoline o pensili, potremmo posare al di sopra delle piante a cascata come l’Edera Comune o la Soleirolia dalle piccole e fitte foglioline; se invece desideriamo dare un tocco di colore sarà perfetta l’Acalifa con i suoi particolarissimi pendenti dal colore rosso vivo.

Il verde tra cucina e bagno

Cucina e bagno, infine, non possono essere privati di un tocco di colore e un pizzico di verde che renderanno lo spazio meno artefatto e più rilassante: è importante però scegliere la dimensione delle piante in base allo spazio a disposizione per evitare effetto di troppo pieno. 

Come realizzare un piccolo orto in casa

Per ambienti piccoli scegliamo piante cascanti con foglie e fiori da disporre su mensoline o mobili alti, come i pensili; per ambienti di dimensioni più importanti possiamo scegliere anche piante da appoggio a terra e a sviluppo verticale, da inserire vicino a una finestra oppure in un angolo inutilizzato per arricchirlo con naturalezza.

Ideali sono lo Spatifillo Gigante con i suoi fiori monofoglia bianchi molto delicati, la Lingua di Suocera, pianta a lunghe foglie striate verdi e gialle, carnose e appuntite o anche un’Aloe ideale se posata su un davanzale alla luce di una finestra.

gpt skin_mobile-casa-0