1 5

Come gestire gli ospiti a Natale

/pictures/2016/11/14/come-gestire-gli-ospiti-a-natale-3820340363[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt
Le feste di Natale riuniscono a tavola tutta la famiglia al gran completo, ma quando si è in tanti c'è sempre il rischio che si crei qualche attrito: ecco come gestire ogni crisi con grande savoir faire

Come gestire gli ospiti a Natale

Vi potrà capitare durante le feste di Natale di  gestire delle situazioni un po' spinosette, soprattutto se avete previsto di dare dei party o di organizzare pranzi e cene in casa in famiglia. Di solito le discordie natalizie in famiglia sono proporzionali alla numerosità della famiglia e alla quantità di occasioni in cui ci si ritrova tutti più o meno riuniti, e se siete i padroni di casa sarà particolarmente importante mantenere il polso della situazione.

Insomma, a Natale il menu di pranzi e cenoni non sarà il vostro unico problema: anche gli ospiti vanno gestiti, specie se si tratta di parenti. Ecco quindi un piccolo vademecum per uscire vincitori da tutte quelle situazioni insidiose che potrebbero rovinare i nostri festeggiamenti (e se invece gli ospiti siete voi, ecco le regole di Natale del Galateo su cosa portare e su cosa lasciare a casa).

Ecco come affrontare tutte le situazioni spinose a tavola a Natale:

Qualcuno tira in ballo politica e religione

Questi due temi sono estremamente sensibili e sarebbe meglio evitarli, specie se già sapete che tra gli ospiti ci sono persone con idee e convinzioni totalmente opposte e insanabili in queste due aree tematiche. O trovate il modo di buttarla sull'ironico, oppure spezzate il momento offrendo qualcosa da bere o proponendo di passare alla portata successiva. Il cibo (e ancor di più l'alcol) sa essere sempre risolutivo.

Buffet economico di Capodanno

Qualcuno critica il cibo o la musica

Si tratta di casi in cui purtruppo si sconfina nella maleducazione, ma purtroppo può capitare. Voi magari avrete passato giorni a mettere a punto antipasti sfiziosi, primi tradizionali, finger food fantasioso o a decorare la tavola, e sentirsi piovere addosso delle critiche non è affatto piacevole. Per non parlare per quegli ospiti (ci sono sempre!) che di fronte a un tradizionale menu di pesce per la Vigilia devono puntualizzare che non amano il pesce. Se qualcuno sente il bisogno di criticare qualche portata del vostro cenone è il momento di essere superiori. Offritevi di preparagli un panino o di cambiare CD invitandolo a scegliere fra le vostre raccolte.

Diverso il discorso se tra i convitati vi trovate persone con particolari esigenze alimentari, come ad esempio vegetariani o persone che possono mangiare solo alimenti senza glutine o senza latte. Indubbiamente spetta a loro fare presenti le loro esigenze in anticipo: voi avrete comunque cura di chiederlo e di inserire poi qualche piatto alternativo nel menu.

E se qualcuno tira fuori la questione calorie e comincia a fare complimenti? Partiamo dal presupposto che la buona educazione imporrebbe ai vostri ospiti di tacere, ma bisogna anche comprendere chi sta facendo una dieta stretta, magari per problemi di salute, e non vuole esagerare, quindi non offendiamoci se qualcosa verrà lasciato nel piatto.

Qualcuno arriva portando un amico

Ebbene si, può capitare anche questo: ritrovarsi a tavola un ospite inatteso che qualcuno degli invitati ha deliberatamente deciso di portare con sè per il cenone della Vigilia o per il pranzo di Natale. Posto che un gesto del genere è evidente maleducazione, non vi resta che fare buon viso a cattivo gioco ed essere gentile con i due nuovi arrivati, aggiungete un posto a tavola come dice la canzone e andate avanti. Del resto a Natale in più si è e meglio si sta.

Qualcuno rovescia o rompe qualcosa

L'ospite maldestro è un grande classico, ma può essere gestito facilmente (a meno che il danno prodotto non sia davvero ingente). Partiamo dal presupposto che nessuno rovescia intere bottiglie di vino deliberatamente: sicuramente si è trattato di un errore o di una piccola distrazione e altrettanto sicuramente l'ospite in questione si sentirà in grande imbarazzo. Il vostro compito in questo caso è alleggerire questo imbarazzo e rassicurare l'ospite su tutta la linea.

Qualcuno si ubriaca

Un bicchiere di vino a tavola durante le feste è assolutamente normale, ma potrebbe capitare che qualcuno alzi un po' troppo il gomito consumando qualche drink di troppo, magari trasportato dall'enfasi dei festeggiamenti. Se il suo comportamento è molesto con gli altri ospiti però è il caso di prenderlo da parte gentilmente, portarlo in un'altra stanza e suggerirgli di andarsene dicendo che siete disposte a chiamare un taxi ma che per lui il party è decisamente finito.

Finisci il cibo e le bevande

Questo non deve assolutamente succedere! Fate delle scorte supplementari, e soprattutto organizzatevi con largo anticipo.

Se un ospite se ne va troppo presto, oppure non se ne va più

Cercate di essere il più chiare possibile sull'orario di inizio e di fine del party e persino della cena della Vigilia di Natale, solo così potete sperare di disciplinare arrivi e partenze. Più in generale se qualcuno decide di andarsene decisamente troppo presto non potete farci niente. Al contrario con gli ospiti più ostinati che proprio non vogliono levare le tende potete lanciare qualche messaggio subliminale, magari cominciando a mettere a posto e riordinare, e facendo allusione a una certa stanchezza. Non è il top del galateo, ma spesso funziona.

Qualcuno porta i bambini a una festa solo per gli adulti

Anche in questo caso la prevenzione è l'azione migliore: specificate chiaramente prima della festa che i bambini è meglio lasciarli a casa. Nel caso si presentino comunque mettete su un DVD o offritegli dei fumetti e uno snack.

Un ospite dice una barzellata sporca o razzista

Dovete essere gentili e...cercare di passarci sopra, magari smontando l'ospite in questione con una freddura a vostra volta. In alternativa dite chiaramente al personaggio in questione che la sua battuta è inappropriata alla situazione, sempre con educazione.

10 consigli per gestire gli ospiti in maniera impeccabile

 

Come gestire la casa per le feste di Natale

Decidere di ospitare le feste di Natale a casa nostra, aprendo le porte ad amici e soprattutto ai parenti, è senza dubbio un gesto coraggioso ed è meglio arrivare preparati a questa piccola e festosa invasione! Noi vi diamo tutte le indicazioni per sopravvivere e non pentirvi di aver messo a disposizione l'appartamento, perché a Natale accogliere è bello.

/var/www/orion/src/Orion/FrontendBundle/Resources/views/Templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-pd-natale.html.php
gpt skin_mobile-cucina-0-0