gpt
gpt
gpt
1 5

Il cenone di Natale perfetto in una casa piccola

/pictures/2018/12/03/il-cenone-di-natale-perfetto-in-una-casa-piccola-688959132[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt
Chi lo ha detto che per ospitare gli amici o i parenti per il cenone di Natale si debba necessariamente possedere una villa? Ecco alcuni consigli per una cena di Natale in un ridottissimo loft

Come organizzare la cena di Natale in una casa piccola

Gioie e dolori delle case piccole: anche qeust'anno vorresti invitare amici o parenti a casa per Natale ma non osi farlo finchè vivi nel tuo adorato mini-appartamento di 45 metri quadri. Ma chi lo ha detto che per organizzare una cena di Natale tra amici si debba per forza possedere una villa con parco in stile Downton Abbey? Con un po' di fantasia e tanto spirito di iniziativa si può organizzare una serata di tutto rispetto (anche per quello che riguarda il menù) anche in uno spazio ristretto. A patto però di sapersi organizzare davvero bene: ecco allora per voi alcuni consigli da seguire e da tenere presenti anche per il buffet di Capodanno.

Crea il tuo menù in base allo spazio a disposizione

E' inutile programmare 8 portate diverse quando il tuo piano di lavoro comprende 4 fornelli e un ridottissimo forno elettrico. Piuttosto organizza la metà delle pietanze e opta per alcuni piatti che possono essere preparati in anticipo e riscaldati in forno poco prima di essere portati a tavola, o per quelli che possono essere serviti a temperatura ambiente, come una ricca insalata verde, delle tartine o un tagliere di salumi e formaggi. Questo vale per qualsiasi menù scegliate, dalle ricette di pesce al menù vegetariano.

gpt

Chiedi collaborazione agli amici

Non bisogna vergognarsi di chiedere agli ospiti con cui si ha molta confidenza di contribuire alla preparazione della cena, tuttavia, è necessario essere specifici con le richieste: se ti limiti a dire 'Portate quello che volete' potresti tranquillamente trovarti con quattro piatti a base di patate. E allora stila il menù e assegna a ognuno una portata. Fa in modo che ci sia comunicazione tra tutti in modo da organizzare in maniera comunitaria un menù completo e senza "doppioni". Questo vale soprattutto se gli invitati sono davvero tanti.

Portati avanti con il lavoro

Preparare tutti i piatti che possono essere fatti in anticipo nei giorni precedenti: la salsa di mirtilli, ad esempio, si conserva anche un paio di giorni in frigo, e una torta non è meno deliziosa se fatta in anticipo, anzi, spesso è anche più buona. 

Inizia presto

Spesso si tende a sottovalutare quanto tempo ci vuole per preparare una ricetta, e destreggiarsi con più portate in una cucina piccola o in un angolo cottura può rendere il processo ancora più arduo. Cerca dunque di iniziare a cucinare non appena possibile, al massimo se finisci presto, puoi utilizzare il tempo in più per rilassarti e farti bella prima che gli ospiti arrivino. 

Punta sugli stuzzichini

Se gli ospiti arrivano e stai ultimando le tue pietanze, fai in modo che si intrattengano spiluccando qualche snack da aperitivo: compra dunque delle patatine in busta, delle arachidi e delle olive da posizionare sul tavolo da pranzo, li aiuterà ad arrivare alla prima portata senza i crampi della fame. Oppure organizzati preparando qualche tartina e qualche stuzzichino finger food e prepara un bel panettone salato.

Organizza gli spazi

Se disponi di un grande tavolo da pranzo e dei necessari posti a sedere sei già un passo avanti, ma in caso contrario, non preoccuparti, scatta la cena a buffet! Organizza una grande tavolata di piatti caldi e freddi e lascia che gli ospiti si servano da soli e che si siedano sul divano, sul pouf, e persino su morbidi cuscinoni che metterai sul pavimento. L'importante è che ogni invitato abbia un vassoio comodo su cui appoggiare il cibo e le posate e un grande ripiano dove lasciare le stoviglie sporche. 

Sposta i piccoli mobili di intralcio

Dai un'occhiata al tuo spazio e sposta i mobili in base al programma della serata. Magari mettendo il tavolo da pranzo al centro della stanza si può guadagnare un posto in più e togliendo il carrello della tv si riesce ad ottenere più spazio calpestabile.

Rimuovi soprammobili e cianfrusaglie

Tutte le superfici piane della zona giorno dovranno essere disponibili ad ospitare piatti e bicchieri degli ospiti se stai organizzando una cena informale, pertanto fai in modo di rimuovere per tempo tutti i gingilli che lo impediscono.

Riordina man mano

La chiave per organizzare una cena senza impazzire è quella di riordinare il tuo spazio di lavoro durante tutto il processo di preparazione. Se lasci che, tra una ricetta e l'altra, i piatti si accumulino nel lavandino, non avrai mai il tempo di riordinare tutto prima che arrivino gli ospiti, pertanto, appena hai finito con il frullatore a immersione, lavalo e mettilo via, stessa cosa per le padelle e gli altri utensili. Questo vale anche per la durata della cena. Non stiamo dicendo che devi chiuderti in cucina tutta la sera, ma tutte le serate hanno dei tempi morti che potrai sfruttare per rassettare man mano la cucina, mettere i piatti in lavastoviglie, lavare al volo utensili o piatti che non servono più. Starà poi alla sensibilità degli ospiti darti una mano.

Relax!

I tuoi ospiti non si divertiranno se ti vedranno stressata, quindi appena ti è possibile prendi un bicchiere di vino e rilassati con loro. Anche se le patate dolci non sono venute come avevi pianificato, non vuol dire che la cena sia stata un completo disastro, pertanto ritieniti soddisfatta dell'impresa e goditi anche tu il meritato riposo.

/var/www/orion/src/Orion/FrontendBundle/Resources/views/Templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-pd-natale.html.php
gpt skin_mobile-cucina-0-0