1 5

Come organizzare una festa a sorpresa perfetta per un'amica

/pictures/2018/11/13/come-organizzare-una-festa-a-sorpresa-perfetta-per-un-amica-1302785356[2094]x[870]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-casa
Si avvicina il compleanno di un'amica speciale, ma sapete già che non avrà tempo per organizzare una festa? Ecco come possiamo organizzare una festa a sorpresa perfetta per la nostra amica

Come organizzare una festa a sorpresa

Organizzare una festa a sorpresa per il compleanno di un’amica è certamente il miglior modo di dimostrare il proprio affetto in un giorno speciale. Spesso capita infatti che, presi dai mille impegni quotidiani, non si abbia voglia di organizzare un evento in grande, ritrovandosi a festeggiare in pochi intimi. Se l’occasione è però importante, come ad esempio nel caso del traguardo dei 30, 40, 50 o 60 anni oppure per la festa per il pensionamento, questa merita tuttavia di essere celebrata a dovere. Quale migliore occasione, quindi, per organizzare un party a sorpresa?

Per una festa di successo, sappiate però che sarà necessario studiare il tutto nel dettaglio, così da evitare di farsi scoprire dalla festeggiata e al contempo ideare qualcosa che risulti certamente di suo gradimento. Se avete dunque deciso di organizzare una festa a sorpresa per un’amica, sappiate la prima regola è quella di trovare un complice fidato! Questo sarà fondamentale sia per aiutarvi nell’organizzazione, che nel distrarre la festeggiata fornendovi un alibi credibile. Il complice sarà inoltre la persona incaricata di accertarsi che la sera prescelta la festeggiata non abbia già impegni inderogabili; avrà il compito di controllare i movimenti della festeggiata nelle ore precedenti la festa e si occuperà del depistaggio in caso di domande ‘scomode’. Sarà quindi in tutto e per tutto il vostro braccio destro, ed andrà scelto con cura!

Compleanno: significato, storia e tradizioni

Detto ciò, si parte con la scelta della location, delle decorazioni/ tema, del numero di partecipanti e di tutti i dettagli che renderanno la festa un evento in grado di emozionare la festeggiata, trasformandosi in un ricordo da custodire negli anni. Iniziate quindi pensando ai gusti della festeggiata, a quelle che sono le sue passioni, cosa la diverte e cosa invece potrebbe metterla a disagio: tutto, ma proprio TUTTO, andrà infatti definito in base a ciò che la protagonista della festa potrà apprezzare.

Indirizzatevi dunque su una location dall’atmosfera intima ed invitate solo gli amici più stretti se colei che compie gli anni è una persona riservata; al contrario, se la festeggiata ha un’indole notoriamente festaiola, azzardate di più sia per quanto riguarda la location che il numero dei partecipanti alla festa. Se la vostra amica è infine molto sospettosa, il consiglio è quello di dare il via alle danze ritrovandosi in un luogo a lei familiare, come il pub preferito, casa di un’amica o il ristorante che siete solite frequentare, così da non rischiare di farvi scoprire. In base ai suoi gusti e al numero degli invitati, stabilite infine se fare un aperitivo in piedi, una cena, oppure un dopocena con buffet di dolci e tanti brindisi.

Definiti tutti i dettagli, ricordate che l’effetto sorpresa è fondamentale: avrete bisogno della complicità di TUTTI gli invitati affinché la festa rimanga segreta, quindi non peccate di superficialità e specificate a tutti (anche più volte!) che la festeggiata non deve sapere NULLA. Per fare in modo lei si trovi poi nel posto prescelto, all’ora stabilita, ecco che il ruolo del vostro complice torna ad essere fondamentale: voi sarete infatti già sul luogo per ultimare i preparativi, mentre sarà compito del complice portare la festeggiata. Per fare in modo che tutto fili liscio avrete bisogno di una scusa plausibile. Ecco allora che potreste pensare di organizzare un rapido giro di shopping con le amiche, seguito da un aperitivo in un posticino che volete assolutamente provare, facendola così arrivare sul luogo della festa. Se la festa è invece stata pensata in casa, organizzate un semplice invito a cena con due o tre amici. Ricordate che più semplice e apparentemente usuale sarà la scusa utilizzata, più sembrerà credibile!

Festa a sorpresa per i 30 anni

Si tratta di un momento di passaggio fortemente simbolico, che segna il definitivo ingresso nell’età adulta, e in quanto tale merita di essere festeggiato in maniera speciale. Procuratevi quindi dei palloncini sagomati a forma di 3 e 0 e addobbate la location con tanti richiami a questo traguardo così importante. A 30 anni si è tuttavia ancora allegri e spensierati, con tanta voglia di divertirsi, quindi allestite un photobooth con tanti oggetti di scena per scatti-ricordo divertenti e fantasiosi.

Create un simpatico “muro dei ricordi” dove ogni ospite potrà scrivere una frase di augurio, un aneddoto divertente o una frase simpatica rivolta alla festeggiata: per realizzarlo sarà sufficiente appendere ad una parete un cartellone, oppure della carta da pacco delle dimensioni che desiderate, lasciando a disposizione degli invitati tanti pennarelli colorati. Infine ricordate l’importanza della torta, grande protagonista di ogni festa di compleanno che si rispetti: soffiare sulle candeline segnerà infatti il definitivo passaggio agli “enta”, con le classiche foto di rito. Fate quindi preparare una torta che parli della festeggiata, sia per quanto riguarda i gusti che l’aspetto.

Festa a sorpresa per i 40 anni

Si dice che i 40 siano i nuovi 20 no?! La differenza è che a 40 anni probabilmente molti degli invitati avranno bimbi a seguito e se non vogliamo disertori, certo dovremo tenere conto anche di loro. Quindi se dovete organizzare una festa di compleanno dei 40 anni, pensate anche a questo. Un’idea davvero carina e divertente (per tutti) è quella di organizzare una festa a tema in casa: i bambini potranno trovare un comodo divano dove addormentarsi una volta stanchi e i genitori continuare sereni i festeggiamenti.

Il classico tema Anni 70, o un party total white o total black sono molto semplici da realizzare e daranno anche modo di addobbare la location in maniera coerente e simpatica, creando un’atmosfera rilassata e gioiosa. Anche in questo caso non dimenticate i palloncini a forma di 40, ma soprattutto un vestito a tema pronto per essere indossato dalla festeggiata una volta giunta alla festa.

Festa a sorpresa per i 50 anni

I 50 si sa, sono per una donna un traguardo ‘delicato’, ecco dunque che l’idea migliore per organizzare la festa di compleanno dei 50 anni è puntare sul fatto che si sta festeggiando un momento di vita importante, con tutte le conquiste e gli status acquisiti che ne derivano. Se la festeggiata è una donna in carriera utilizzatelo come spunto per ironizzare sul fatto che ora si può realmente permettere di sentirsi ‘il boss’, mentre se è una persona dotata di autoironia, preparate uno striscione con la scritta: “20 anni! … con 30 di esperienza”.

Insomma, non calcate la mano sul 50, bensì su tutti i lati positivi che questo traguardo comporta. Se poi la festeggiata ama l’ironia, allora potreste osare con lo striscione “Vintage: made in 1968” o “50 anni, un autentico classico” ed una festa a tema.

gpt skin_mobile-casa-0