1 5

Foto e souvenir: come riordinarli dopo le vacanze

/pictures/2016/07/13/foto-e-souvenir-come-riordinarli-dopo-le-vacanze-733989292[4289]x[1784]780x325.jpeg
Al rientro sistema le tue fotografie e dai un senso ai souvenir comprati in viaggio. Sarà un bel modo di prolungare la felicità dell'estate

Fotografie e souvenir, come riordinarli dopo le vacanze

Il rientro dalle vacanze è sempre difficile: lavatrice e scrivania ci attendono al posto di lettino e crema, l'abbronzatura inizia a svanire, le giornate si accorciano, la palestra ci chiama, i figli devono tornare a scuola, e fra bilancia, bilanci e armadi da riordinare, soprattutto se non avete lasciato casa in ordine prima di partire, non resta molto tempo per la spensieratezza. Un modo romantico e divertente di assaporare ancora un po' la bellezza dei giorni trascorsi é allora quello di cullarsi nel ricordo dei bei momenti: con il pensiero certo, ma anche con fotografie, filmini e souvenir.

Ma cosa fare poi delle decine di scatti sugli scogli e di quel cappello gigante di paglia comprato sul lungomare? E dove mettere sassi e bastoncini "rubati" sulla spiaggia, le foglie e le ghiande, il batik sgargiante, le maracas e quella bottoglia di vino speciale? Prima di creare l'ennesimo museo delle vacanze che furono ecco qualche consiglio pratico per riporre o organizzare immagini e oggetti riportati a casa...

Foto e filmini delle vacanze: come sistemarli

Se siete fra i pochi nostalgici che hanno usato una macchina fotografica con pellicola avrete riportato a casa rullini in attesa di sviluppo. In alternativa una o più schedine della vostra fotocamera digitale saranno piene di immagini che naturalmente a breve scaricherete su Facebook o nel vostro blog personale. Che siate fotografe old-style o iper-tecnologiche quest'anno però invece di accatastare file e film che non vedrete più, decidete anche di stampare le vostre immagini più belle e di creare subito un album!

Col digitale naturalmente potete fare una selezione. Create una cartella sul pc e poi salvate i file anche su qualche altro supporto (chiavetta, hard-disk o cd) ma ricordatevi che la tecnologia tende a "cancellare" e che é molto più bello potersi sedere in poltrona durante l'inverno - o fra qualche anno - e sfogliare pagine di immagini, e mostrarle ai propri cari senza lo schermo del pc.

Come creare un bell'album o una cornice

Prima di stampare le vostre foto, se volete a un buon risultato, cercate nella vostra zona un negozio di fiducia che esegua la stampa con cura, selezionando i parametri delle immagini di volta in volta. Lo sviluppo vi costerà un po' di più ma eviterete immagini tagliate, scurite o rovinate. La  fotografia digitale ha di buono che può essere sempre rielaborata a posteriori: fatelo voi usando un buon programma (tipo Photoshop) o fatevi aiutare da chi sa farlo.

Una volta che avrete le vostre foto comprate un bell'album e sistematele come preferite: in ordine cronologico o a seconda dei colori, delle persone (una sezione per ogni componente della famiglia o un album personalizzato da ognuno), luoghi. Potete scegliere di commentare le foto con bigliettini simpatici e frasi di poesie e canzoni o riportando le vostre emozioni. In alternativa potete abbinare alle foto a piccoli ricordi riportati dal viaggio: il bigliettino di quel ristorante carino, il fiore raccolto, un disegno dei vostri figli, ecc. Il momento stesso della creazione dell'album - realizzato con chi ha partecipato al viaggio - sarà un tuffo creativo nei momenti trascorsi, che potrete sfogliare ogni volta che vi andrà

Se fare un album é troppo costoso o richiede troppo tempo selezionate solo alcune belle foto e sistematele in una cornice a giorno o su una tavola di sughero in cucina o nelle studio o su un filo di acciaio con tante calamite: avrete così sempre a portata di ricordo le vostre bellissime vacanze! I filmini: ricordatevi di riversarli o farli copiare su un dvd. Se non avete intenzione di vederli a breve riponeteli con un etichetta: quando vi andrà potrete sempre accorciarli, montarli e corredarli di musica.

Come sistemare i souvenir

Le cose riportate dalle vacanze si dividono in due categorie: oggetti completamente inutili, folkloristici, kitch o solo inutilizzabili in qualsiasi contesto cittadino (strumenti musicali, abiti del luogo, attrezzi strani...) e oggetti comprati o presi appositamente per la casa (stampe, stoffe, sassi, lampade, vasi) o per essere divorati. Ovviamente non c'è bisogno di dire che organizzare una bella cena fra amici offrendo i dolcetti o il vino appena riportati è un ottimo pretesto per una bella serata: più cibo e meno foto, il successo è assicurato!

Se avete comprato oggetti senza senso, potete riporli in una bella scatola con tanto di etichetta con date e luoghi ed emozioni legate al viaggio, e ogni tanto rivedeteli con tutta la famiglia. Per tutte le altre cose, questo è il momento giusto per sistemarle in casa, rinnovandone un po' il look, senza rimandare! Avete raccolto sulla spiaggia sassi e legnetti? Potete dipingerli o realizzate qualche lavoretto per decorare la casa con il mare. Foglie, fiori, bacche pigne e altre meraviglie prese in montagna possono essere seccate per il Natale o usate per lo scrapbooking. Con i legnetti potete realizzare cornici, vasi o basi per una lampada.
 

gpt