1 5

Come conservare i cibi in estate

/pictures/2016/06/27/come-conservare-i-cibi-in-estate-2290327361[1633]x[679]780x325.jpeg
Come conservare i cibi in estate? State per partire ma non volete buttare spezie, cioccolato, frutta e altri cibi rimasti in frigo o in dispensa? Ecco qualche consiglio per evitare sprechi durante le vacanze e conservare tutto al meglio

Come conservare i cibi in estate 

In estate, quando si avvicina il momento di partire, finiamo tutte col domandarci che cosa farne di cibi come frutta e spezie, risposti in dispensa o nel frigo. Per evitare di buttarli potete scegliere di regalarli (una buona amica apprezzerà di certo un cesto di frutta), di utilizzarli come ingredienti per manicaretti da surgelare o seguire questi utili consigli.

Come si conservano le erbe aromatiche

Se volete conservare una pianta aromatica come l'alloro dovete metterla in una zona della casa fresca ed areata fino a che non si secchi. Dopo di che le foglie di alloro vanno riposte all’interno di vasetti ermetici,  ma le foglie vanno utilizzate entro l'anno, altrimenti rischiate che il sapore cambi e diventi amaro. Allo stesso modo potete conservare il basilico ed altre erbe da cucina, senza il bisogno di far seccare le piante durante la vostra assenza.

Come fare il menù settimanale

Per farlo vanno raccolte freschissime, lavate, scolate e asciugate lasciandole su un foglio di carta da cucina affinché perdano l’umidità. Dopo di che potete surgelarle intere negli appositi sacchetti o in contenitori appositi. In alternativa potete tritarle e sistemarle nei recipienti per cubetti di ghiaccio: una volta riempiti i vari spazi di erbe, bisogna coprirli con acqua e lasciarli in freezer

Gli alimenti da non conservare in frigo

La cioccolata va in frigo?

Il cioccolato avanzato, anche in estate, non andrebbe mai conservato nel frigo. Meglio usarlo come base per un dolce (una mousse, una pasta frolla, un pan di spagna) che possono essere comodamente surgelati e assaporati al ritorno dalle vacanze. In alternativa potete ricorrere al congelamento del cioccolato nel freezer. Incartate il cioccolato con dell'alluminio e poi riponetelo in un contenitore ben chiuso. E' necessario togliere il cioccolato dal freezer un giorno prima di mangiarlo e lasciarlo riposare, a temperatura ambiente, senza aprirlo

Come conservare la pasta madre

Se dovete assentarvi fino a 15 giorni, pochi giorni prima della partenza, aumentate gradualmente la massa di pasta madre fino ad ottenerne circa 1 kg. All’ultimo rinfresco, fate una palla di pasta, tagliatela e lasciatela a temperatura ambiente per circa 2 ore, poi sgonfiate e riponete in frigo di nuovo. Passate le due settimane, scartate e buttate via tutti gli strati esterni e rinfrescate solo il centro, con queste proporzioni:

  • 100 gr pasta madre
  • 150 gr farina
  • 70 gr acqua

Mantenete la pasta acida a temperatura ambiente e rinfrescate ogni volta che arriva a maturazione. Se dovete assentarvi per tempi più lunghi il lievito andrebbe invece disidratato, facendo un rinfresco senza acqua. Se disponete di una planetaria o un frullino, evitando apparecchi ad alta velocità, come mixer o frullatori, l'operazione sarà molto semplice. A lievito rinfrescato e maturo, prelevate 100 – 200 gr dalla parte centrale, mettete lo stesso peso di farina + il 50% setacciata nella ciotola (es. 100 gr di lievito + 150gr di farina), spezzettate la pasta madre in pezzi piccolissimi.  Allargate il tutto su una superficie pulita, coprite con un telo e lasciate asciugare in un luogo areato per  mezza giornata. Riponete il risultato in sacchetti da congelamento, fate uscire l’aria, chiudete e riponete in frigo a 4°. Il giorno dopo potete passare il lievito dal frigo al congelatore, evitando lo stress termico

Conservare frutta e verdura

Limoni e altri agrumi possono essere spremuti, e il succo può essere congelato. Stessa cosa vale per fragole, banane, pere, pesche, ecc. La polpa di questa frutta, una volta scongelata, diventerà la base di dolci, frullati, mousse e creme. Marmellate e conserve dolci e salate sotto zucchero, olio o alcol sono un'altra soluzione ottima, anche se il procedimento richiede un po' di tempo e abilità. La verdura può essere passata e congelata. I pomodori, oltre che per la passata, possono essere usati per il gazpacho o altre salse da tenere in freezer pronte all'uso.

gpt skin_mobile-casa-0