1 5

Cosa buttare subito con l'anno nuovo

Cosa buttare subito con l'anno nuovo? Per iniziare l'anno con nuova grinta e nuovo ordine fisico e mentale bisogna disfarsi di alcuni oggetti da subito! Ecco quali

Cosa buttare subito con l'anno nuovo?

Anno nuovo vita nuova, si dice sempre! E quale modo migliore per iniziare l’anno dopo le feste di Natale e tutte le frasi di auguri di Capodanno, se non disfandosi di tutti quegli oggetti superflui che finora si sono limitati ad ingombrare la nostra casa, imponendo la loro presenza solo perché legati a ricordi del passato o perché giustificati dalla tipica frase “prima o poi questo potrebbe servirmi”.

Quelle che non buttano mai via nulla

Spurgatevi una volta per tutte dalle cose inutili, che oltre a rubare spazio portano disordine nella vostra vita come nella vostra testa, rendendovi irrequiete tutte le volte che decidete di dare una sistemata alla casa. Stilate una lista, se ne avete bisogno, ma iniziate a cestinare. 

All’inizio vi sembrerà dura ma arrivate al 3 oggetto comincerete a provare un senso di liberazione e serenità, provare per credere. Ecco da cosa partire:

Il libro di Marie Kondo, le 96 lezioni di felicità della paladina del riordino

  • VESTITI DISMESSI – Alcuni hanno ancora l’etichetta attaccata, reduci di quella giornata folle con l’amica in cerca dell’abito alternativo (già... così alternativo che non hai mai avuto il coraggio di indossarlo!), altri sono lì da decenni perché ricchi di ricordi, altri ancora sono talmente comodi da essere diventanti informi. Ebbene disfatene, è il momento. Quelli nuovi o in buone condizioni puoi donarli a varie associazioni che si occupano della raccolta di indumenti usati, gli altri ormai sono roba da cassonetto.
  • INCOMBENZE AMMINISTRATIVE – Ricevute, scontrini, bollette e pagamenti vari, molto spesso si tende ad archiviare un numero superiore di copie cartacee rispetto al necessario per paura di buttare via qualcosa di importante. Getta tutte quelle carte inutili, come garanzie scadute e fatture di oggetti che non sono più coperti da assistenza, per quanto riguarda le bollette e il materiale di natura fiscale, nella maggior parte dei casi basta conservare le ricevute degli ultimi 5 anni, verifica che sia così e archivia solo l’indispensabile.  
  • VECCHIA TECNOLOGIA – Dai vecchi cellulari inutilizzati, ai pezzi di ricambio del computer, alle piastre per capelli, per non parlare dei grovigli di caricabatterie e auricolari ormai superati, spesso teniamo accessori di apparecchiature che nemmeno più possediamo giusto perché abbiamo paura di disfarcene. Quale momento migliore del nuovo anno per farlo?

Cosa fare con gli oggetti che ci ricordano un ex?

  • ARTICOLI SPAIATI – Questo vale sia per i calzini che hanno perso il loro “compagno” che per le pentole e i contenitori rimasti privi di coperchi, o per la biancheria da letto a cui manca qualche pezzo del set. Fai piazza pulita di quanto risulta ormai inutilizzabile e dai spazio, così, a nuovi arrivi, più vicini ai tuoi gusti attuali. Niente di meglio che una bella cernita per rinnovare il corredo con oggetti più utili e moderni.
  • CIBO SCADUTO Se guardi bene in dispensa troverai sicuramente dei prodotti che meriterebbero di stare nella stanza di un museo: conserve, spezie, infusi e barattolame vario, sono sicuramente tanti quegli articoli “a lunga conservazione” che giacciono ignorati ormai da anni nei tuoi scaffali, non ti sembra sia arrivato il momento di cestinarli?
  • TRUCCHI SCADUTI – I trucchi si sa, non durano più di un paio d’anni, in alcuni casi anche meno, ecco perché bisognerebbe chiamare a raccolta tutti quegli smalti, quei rossetti e quegli ombretti che hanno praticamente cambiato colore col tempo. Oltre al disordine da accumulo, tenerli in casa potrebbe rappresentare anche un pericolo per la tua pelle, dunque disfatene, che aspetti?
/var/www/orion-templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-pd-natale.html.php
gpt skin_mobile-cucina-0-0