1 5

Come gestire la casa se le feste si fanno tutte da te

/pictures/2017/11/17/come-gestire-la-casa-se-le-feste-si-fanno-tutte-da-te-3381524421[1920]x[799]780x325.jpeg Shutterstock
Pulizie, spesa, organizzazione generale, ecco qualche consiglio utile se il tuo appartamento, sotto Natale, si trasforma in un porto di mare

Come gestire casa durante le feste di Natale

Come ogni anno ecco avvicinarsi il momento delle feste di Natale: stavolta però, tocca a noi. In special modo se abbiamo una famiglia numerosa o se siamo soliti festeggiare il Natale con gli amici, di solito vale la regola dei turni, il che vuol dire che prima o poi arriva l'anno in cui tocca a noi ospitare tutti. E quando arriva quel momento l'ansia da prestazione è ben comprensibile: come fare a gestire tutti gli ospiti e il menù di Natale senza impazzire?

Noi vi diamo qualche consiglio praticoper arrivare vive e vegete all’Epifania. Partiamo dal presupposto che oltre a cucinare pranzi e cene di Natale, cucinando svariate portate dagli antipasti ai dolci, dovremo anche riordinare, pulire casa e donarle un aspetto sempre presentabile all’arrivo di amici e parenti, ovviamente preservando le decorazioni natalizie. Parola d’ordine calma e organizzazione, con un’agenda sempre al nostro fianco come buona compagna di avventura.

Per quanto riguarda la cena della Vigilia, il pranzo di Natale e quello di Santo Stefano, organizziamoci per tempo e annotiamo ogni cosa sulla nostra agendina: pagina della spesa suddivisa per giorni nello specifico, puntando per lo più sui piatti che possiamo preparare prima e surgelare, ad esempio primi piatti di Natale come una bella e corposa lasagna, antipasti da passare in forno o finger food veloci da preparare, verdure fresche per alleggerire e piatti a parte per gli ospiti vegetariani o intolleranti al glutine, frutta e dolci che non richiedano grande preparazione.

Per i secondi possiamo puntare su carni anche elaborate con cotture lunghe, come brasati e stufati che eseguiremo in mattinata o nel pomeriggio: basterà solo abbassare la fiamma al minimo e lasciare cuocere lentamente controllando di tanto in tanto che non si asciughi troppo. Il discorso sarà diverso per il menù della Vigilia, che sarà prettamente di pesce, che richiede cotture più brevi. Un valido consiglio è segnarsi tutte le ricette di ogni singolo pasto per evitare di mischiare erroneamente e andare nel panico all’ultimo momento, subito prima della cena della Vigilia.

Occupiamoci della spesa in due tempi differenti, acquistando tutto quello che sia a lunga conservazione qualche giorno prima: cibi freschi, frutta e verdura al più tardi nel giorno antecedente il Natale, cercando di non dimenticare nulla. Non dimentichiamo poi che alcuni cibi (ad esempio la carne) possono essere acquistati anche con settimane di anticipo e congelati. Ovviamente delegate abbondamentemente: dividere i compiti equamente al resto della famiglia (marito, figli etc) è obbligatorio. L'importante sarà dirigere e annotare tutto, ma non dovete fare tutto in prima persona.

Per quanto riguarda la pulizia cerchiamo di fare tutto con calma un paio di giorni prima, lavando accuratamente pavimenti, vetri, sanitari e rimuovendo ogni pulviscolo esistente da piani e mensole. Durante i giorni clou basterà passare l’aspirapolvere dopo i pasti ed eseguire una lavata flash alla sera con acqua, aceto e qualche goccia di detersivo per i piatti, per sgrassare ed eliminare eventuali odori. Teniamo sempre a portata di mano uno spray igienizzante e un panno in microfibra per rimuovere eventuali evidenti macchie da ogni superficie, uno per ambiente. Un'altra cosa che si può fare in anticipo è decorare e apparecchiare la tavola di Natale.

Cerchiamo poi di mantenere sempre una parvenza di ordine: l’ambiente incriminato in questo caso, è la cucina. Riponiamo ogni piatto sporco e ogni pentola direttamente nella lavastoviglie evitando mucchi nel lavandino: avviando un paio di lavaggi al giorno avremo tutto il necessario per cucinare sempre pronto all’uso, pulito e solo da riporre. Se non avete la lavastoviglie cercate di lavare tutto man mano senza creare cataste di piatti e stoviglie sporche. Anche nelle pulizie comunque è importante che in casa collaborino tutti il più possibile.

Inoltre, non accumuliamo sporcizia, sacchi dell’immondizia e cartacce: renderebbero lo spazio sciatto e apparentemente sporco nell’immediato. Per il resto godiamoci con serenità queste feste e rilassiamoci il più possibile in attesa dell’anno nuovo! Anche perchè passato il Capodanno potremo tirare un sospiro di sollievo.

/var/www/orion-templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-pd-natale.html.php
gpt skin_mobile-cucina-0-0