1 5

Rose, tanti modi di usarle in casa e in cucina

/pictures/2015/05/05/rose-tanti-modi-di-usarle-in-casa-e-in-cucina-1106440011[4149]x[1726]780x325.jpeg
Le rose non sono fatte solo per essere regalate, ma si possono impiegare in tanti insospettabili modi

Come usare le rose in casa e in cucina

C’è chi le usa per omaggiare la persona amata, perché nel linguaggio dei fiori significano amore e passione, o chi per dare una bella ravvivata a casa, ma in realtà le rose possono essere impiegate sia nel settore gastronomico, che in quello beauty, ma rigorosamente “fai-da-te”.

Eh, già… infatti, questi bellissimi fiori non sono solo contemplativi; sono anche gli ingredienti di molte acque profumate, di oli per massaggi, di balsami lenitivi, ecc. Perché? È semplice: perché calmano le irritazioni e idratano la pelle. Inoltre, sapevate che i loro petali sono ricchissimi di vitamine ed acidi grassi in grado di favorire il processo di rinnovamento cellulare? No? Bene, ve lo diciamo noi: sono un vero toccasana come antirughe e anti-età. E allora che ne dite di impiegarle a casa e in cucina, non solo come semplice accessorio da arredamento? Vediamo alcune preparazioni “miracolose” a base di rosa…

Come realizzare una palla di rose per il bacio

Lo sciroppo di rose

A cosa serve? D’inverno è utile per lenire la bronchite se bevuto caldo, mentre d’estate è molto dissetante se allungato con acqua fresca. Oppure, potrebbe servirvi per arricchire una crema, una panna cotta o un biancomangiare. Gli ingredienti necessari per prepararlo sono i seguenti:

  • 300 g di petali di rose;
  • 1500 g di zucchero;
  • 100 g di acqua;
  • 2 limoni.

Prendete le rose, e pulitele con una pezzuola. Poi mettetele in infusione con l’acqua bollente, copritele con le fette di limone e lasciatele riposare per 24 ore. Il giorno dopo, filtrate tutto il composto e mettete i petali in una garza. Strizzateli bene per prelevare tutto il succo. Aggiungete lo zucchero e portate di nuovo ad ebollizione per 30 minuti. Eliminate lo zucchero che si cristallizza in superficie con un pennello bagnato o con un foglio di carta bagnato. Dopodiché, quando il composto sarà diventato freddo, travasatelo in una bottiglia, ma non chiudetela subito. Lasciatela aperta per due o tre giorni, e copritela con un telo. 

Petali di rose per decorare i dolci

I petali di rose possono essere anche impiegati per decorare dolci di vario tipo, per aggiungere un tocco di raffinatezza e di colore a una prelibatezza o per accentuare un dato sapore. Ma come? La risposta giusta è: brinati. Dovete spennellare i petali con un albume d’uovo e poi passarli nello zucchero semolato. Successivamente, dovete metterli in un vassoio, facendo attenzione a non sovrapporli, e dovete lasciateli asciugare. Una volta asciutti, e quindi rigidi, potrete utilizzarli per ornare torte, cupcake, gelati, creme, mousse, macedonie, ecc.

Acqua di rose per il viso

A cosa serve? A tonificare la pelle. È anche un ottimo doposole, perché rinfresca e lenisce. E dato che maggio è il mese della massima fioritura di questo splendido fiore, approfittatene per preparare l’acqua di rose per ripristinare il PH naturale della vostra pelle. Per la preparazione servono: 1 tazza (circa 250 gr.) di petali di rose, 2 tazze di acqua distillata, una ciotola di vetro con coperchio resistente al calore, una garza di cotone e un barattolo di vetro con coperchio ermetico. Lavate bene i petali per eliminare le impurità. Poi fate bollire a parte due tazze di acqua distillata. Dopodiché, versatela sui petali all’interno di una ciotola e coprite il composto con un coperchio ermetico per 30 minuti.

Lasciate raffreddare e poi filtrate l’acqua con una garza. Un consiglio? Una volta ottenuta l’acqua di rose, conservatela sotto forma di cubetti di ghiaccio nel congelatore e la mattina, prendetene uno per dare una bella sferzata di energia alla vostra pelle. Oppure, mettetela in un contenitore spray e lasciatela rinfrescare in frigorifero.

Acqua di rose per la casa

Volete usare la vostra profumatissima acqua di rose per dare un bel tocco fresco e pulito alla vostra dimora? Bene, allora aggiungeteci 20 gocce di olio essenziale di rosa, di limone o di lavanda. E poi, spruzzatela dove volete.

Shampoo profumato

Volete dire addio a shampoo super aggressivi? Provate questo ultra delicato e naturale, perché  detergere, lucida e rinforza i capelli. Inoltre, il suo piacevole odore li rende dannatamente sexy. Gli ingredienti necessari per prepararlo sono i seguenti: 1 cucchiaio di olio di mandorle; 1 cucchiaio di sapone liquido; 1 uovo; 1 cucchiaio di acqua di rose; 1 cucchiaio di acqua; 1 cucchiaino di miele. Sbattete l’uovo e unitelo agli altri ingredienti mescolando bene fino ad ottenere un composto bello corposo. Conservatelo in un contenitore di vetro e usatelo il giorno stesso per profumare la vostra folta chioma. Farete sicuramente colpo sul vostro partner! Provare, per credere…

 

gpt skin_mobile-casa-0