1 5

Cetrioli: perchè fanno bene e le idee per usarli in cucina

/pictures/2018/06/21/cetrioli-perche-fanno-bene-e-le-idee-per-usarli-in-cucina-1484685502[1000]x[418]780x325.jpeg Shutterstock
Perchè limitarsi a usare cetrioli ogni tanto in insalata? Il cetriolo è pieno di proprietà benefiche e va mangiato spesso, scopriamo tanti modi fantasiosi e sfiziosi di cucinarlo, anche cotto

Cetriolo: perchè fa bene e come cucinarlo

In insalata assieme al pomodoro, grattugiato nella salsa tzatziki o a fettine immerso nel Moscow Mule (anche se in realtà la ricetta ufficiale non lo menziona). È così che avete sempre mangiato il cetriolo, senza nemmeno conoscerne le proprietà e i benefici. In realtà, il cetriolo, oltre ad essere amico della linea, vanta una miriade di usi in cucina, dai sandwich per il tè delle cinque alla vellutata che si fa in un battibaleno. Sia crudo, che cotto, ma anche sottaceto.

Benefici del cetriolo

Venendo subito alla notizia clou, le calorie del cetriolo sono solamente 12 per 100 gr. Ora che abbiamo chiarito fino a che punto il cetriolo sia un alleato del peso forma, possiamo svelarvi che le sue origini sono indiane e che appartiene alla famiglia delle curcubitacee, la stessa di zucche e zucchine. Oltre ad essere povero di calorie, l'ortaggio dalla forma allungata è uno dei vegetali più ricchi di acqua in assoluto, sostanza di cui è composto al 95%.

Le varietà di cetriolo più diffuse sono quattro (Verde Lungo, Marketer, Parigino e Mezzo Lungo Bianco), tutte accomunate da una serie di proprietà e benefici che, ne siamo certi, vi stupiranno. Ecco cosa può fare di buono per la nostra salute:

  • Depurare e favorire la diuresi. I cetrioli sono una miniera d'acqua e potassio che contrasta efficacemente la ritenzione idrica. Aiutano anche a depurare l'organismo eliminando le tossine.
  • Contrastare l'ipertensione. Anche i cetrioli possono avere un effetto benefico sulla pressione perché il loro consumo regolare favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso, prerequisito per una pressione nella norma.
  • Abbassare il colesterolo. Grazie agli steroli, i cetrioli aiutano a contrastare il colesterolo alto. Un'assunzione giornaliera, infatti, favorisce la salute cardiovascolare.
  • Favorire il dimagrimento. Esiste qualcosa che impedisce ai carboidrati di convertirsi in tessuto adiposo? Sì. Si chiama acido tartarico e i cetrioli ne contengono moltissimo!
  • Combattere la cellulite. Tasto spinoso, quello della cellulite. Ma il cetriolo viene in aiuto per eliminare le tossine che provocano l'antiestetico gonfiore, con la sua alta percentuale di liquidi che impedisce loro di accumularsi.
  • Alleviare i dolori articolari. Artrite, fibromialgia ma anche fastidi dovuti a piccoli infortuni possono essere alleviati dal consumo di cetrioli grazie al silicio in essi contenuto.
  • Migliorare la pelle. Fettine di cetriolo sugli occhi per far scomparire le borse? Non solo. Il cetriolo è alleato della pelle perché aiuta l'idratazione e contrasta imperfezioni come acne e punti neri.
  • Prevengono i calcoli renali. I cetrioli svolgono una potente azione drenante che ostacola la formazioni di calcoli renali, ma anche dei fastidiosissimi calcoli alla vescica.

Cetrioli: proprietà nutrizionali

Se avete voglia di approfondire, ecco un piccolo excursus selle proprietà nutrizionali e vitamine del cetriolo. Cosa contiene di benefico per la nostra salute?

  • Acido Tartarico. Si tratta di un acido organico che impedisce a parte dei carboidrati appena ingeriti di essere convertiti in grasso, trasferendoli invece nelle feci.
  • Fosforo. Il fosforo è parte integrate di alcune proteine ed enzimi che formano la parte minerali di denti e ossa. Il cetriolo ne è ricco, e per questo aiuta a mantenerli in salute.
  • Potassio. Il potassio è uno dei sali minerali che favorisce l'eliminazione dei liquidi in eccesso contribuendo a contrastare la ritenzione idrica, ma anche abbassando la pressione arteriosa.
  • Folati. Nello specifico si tratta di provitamine, ovvero elementi che si convertono, all'interno del nostro organismo, in acido folico e Vitamina B9. Sono essenziali per la funzione celebrale e la sintesi di emoglobina e amminoacidi.
  • Vitamina C. L'acido ascorbico è essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario e consente l'assorbimento del ferro a livello intestinale. Inoltre, è un antiossidante molto potente in grado di combattere l'invecchiamento cellulare.
  • Vitamina k. Questa particolare vitamina ha una funzione antiemorragica e garantisce la salute delle proteine che formano le ossa e le mantengono in salute.

Come usare il cetriolo in cucina?

Prima ancora di esplorare il mondo delle ricette, chiediamoci come si mangiano i cetrioli. Sembrerà una banalità, invece i cetrioli si possono gustare non solo crudi, come siamo abituati a fare, ma anche cotti e sottaceto. Sorpresi, vero?

Come cuocere i cetrioli: in padella, al forno

Il modo più semplice per cucinare i cetrioli è in padella. Basterà lavarli, tagliarli a rondelle oppure a dadini e lasciarli cuocere per due o tre minuti in padella antiaderente con poco olio d'oliva. Speziateli a piacimento (con lo zenzero, oppure al timo e al basilico) e usateli come contorno per i vostri secondi piatti o come sugo per la pasta, magari aggiungendo della cipolla tritata e soffritta.

Ma i cetrioli si possono cuocere anche al forno. Lavate e sbucciate i cetrioli, tagliateli a cubetti e trasferiteli in una pirofila unta d'olio. Lasciate cuocere per circa mezz'ora a 180°. Ricopriteli di panna da cucina, spezie e pangrattato e mettete sul grill per circa 5 minuti. Un perfetto esempio di comfort food, ma molto originale!

Un'ultima idea curiosa per usare i cetrioli in cucina è di trasformarli in una zuppa in piena regola. Lavate, sbucciate e tagliate i cetrioli a a pezzetti. Ripassateli in padella con dell'olio d'oliva, un cipollotto e cuoceteli con qualche mestolo di brodo di verdure. Tenete il coperchio chiuso e aggiungete altro brodo fino a quando non si saranno ben ammorbiditi. Una volta cotti, frullate con il mixer a immersione e aggiungete sale, pepe, qualche fogliolina di menta e un paio di cucchiaiate di yogurt greco.

Come usare i cetrioli crudi in cucina

La versione cruda è sicuramente quella più gettonata per i cetrioli, anche per facilità e velocità di preparazione. I cetrioli poi essendo ricchissimi di acqua sono un ingrediente veramente freschissimo ed estivo. Ecco tutti i modi in cui possiamo usarli:

  • In insalata (greca in primis), tagliato a rondelle sottili, anche con la buccia se si tratta di un cetriolo biologico.
  • Nel sushi, specialmente in quelle varianti vegetariane e vegane, cioè senza pesce. Pensate a un maki con formaggio morbido e cetriolo, non è un'ottima alternativa veg?
  • Affettando per lunghezza il cetriolo si possono creare involtini ripieni di ricotta oppure di robiola, arricchiti dalle vostre erbe aromatiche preferite
  • Spaghetti crudisti di cetriolo, un modo sano per non rinunciare ad arrotolare la forchetta in un piatto di spaghetti. Basterà lavare i cetrioli e temperarli con l'apposito arnese, ottenendo così gli spaghetti. Potete condirli con il sugo che preferite, ma per rispettare i dettami della cucina crudista preparate una salsa di pomodoro raw, frullando pomodorini Piccadilly, basilico, olio, sale e pepe.
  • Aggiungete il cetriolo crudo a rondelle nella caprese
  • Potete usare il cetriolo anche per arricchire la panzanella, un piatto tipico toscano che utilizza il pane raffermo condito con pomodoro, olive nere e del cetriolo fresco a dadini. Si tratta di una ricette perfetta anche per riciclare il pane raffermo.
  • Il cetriolo crudo è anche tra gli ingredienti del gazpacho, la zuppa fredda andalusa a base di verdure crude come cetriolo, pomodoro, peperone, cipolla e aglio. 
  • Il cetriolo diventa un alimento passe partout da proporre crudo in pinzimonio assieme a sedano, carote e peperoni
  • Affettatelo assieme ad un formaggio spalmabile all'interno dei mini sandwich di pane integrale per il tè delle cinque
  • Usatelo anche all'interno di un cocktail, il margarita al cetriolo. Per realizzare questa variante molto fresca ed estiva, si shakerano i cetrioli a fette con Cointreau, tequila, Grand Marnier e lime.

Cetrioli sottaceto

I loro usi più comuni e indovinati li conosciamo tutti: affettati nell'hamburger e nell'insalata di riso. Ma potete provare ad aggiungerli anche in altri panini, sandwich e tramezzini che faranno il salto di qualità grazie al gusto particolare dei cetrioli sottaceto. Non dimentichiamo che i cetrioli sottaceto sono uno degli ingredienti di base della salsa tartara ( prezzemolo, erba cipollina, dragoncello, capperi, cetrioli sottaceto, tuorlo d'uovo e olio di semi).

L'uso cosmetico dei cetrioli

E se avete acquistato troppi cetrioli per il vostro gazpacho, potete darvi alla cosmesi fatta in casa. Sono principalmente due le cose che potete farci:

  • Il cetriolo affettato e refrigerato posto sugli occhi per 30 minuti allevia i gonfiori.
  • Il cetriolo è anche un ottimo tonico rinfrescante e lenitivo, una manna dal cielo per le scottature. Per ottenerlo, frullate cetriolo a dadini, salvia e acqua distillata, da passare poi al colino. Invece, per contrastare punti neri e brufoli, preparate un impacco con polpa di cetriolo, yogurt bianco magro e succo di limone da applicare sul viso per 15 minuti.
gpt skin_mobile-cucina-0