1 5

Galateo di Natale: cosa portare a pranzi e cene natalizi?

/pictures/2016/11/18/cosa-portare-a-pranzo-o-a-cena-a-natale-987667804[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt
Galateo natalizio: cosa portare ai padroni di casa nel caso in cui siamo invitati per il cenone della Vigilia o per il pranzo di Natale? Ecco un agile vademecum per non sbagliare mai

Cosa portare a pranzo o a cena a Natale

Ecco una domanda che forse vi siete poste spesso: a Natale è molto frequente essere invitati a pranzi e cene, ma cosa è opportuno portare a chi ci ospita secondo il Galateo? Le occasioni in questo periodo sono in effetti molto numerose e pure varie: si va dal cenone della Vigilia o pranzo di Natale con i parenti, alle tombolate con gli amici, passando per altre occasioni "intermedie" come cene con i colleghi o simili. Il fatto di essere più o meno in confidenza con chi ci invita a cena non deve essere una scusa per dimenticare il galateo, perchè anche nelle cene con gli amici più stretti alla lunga si fa caso a questi dettagli.

Se è vero che la regola numero è che non ci si presenta MAI a mani vuote, spesso i dubbi riguardano la qualità e la quantità delle cose da portare: una bottiglia di vino è adeguata? Ha senso portare un dolce? Rischiamo di esagerare o di sembrare troppo tirchi? La confidenza che abbiamo con chi ci ospita influisce?

Primi piatti di Natale

Ecco tutti i dubbi che dissiperemo:

Presentarsi a cena a mani vuote

Non importa che andiate a cena da vostra madre, dal vostro migliore amico o da un collega di lavoro: in questo caso la regola è sempre valida. Presentarsi senza portare nulla a Natale è un gesto di grande maleducazione e una mancanza di rispetto verso il padrone di casa. Anche se siete molto in confidenza con chi vi ospita, e questo vi ha detto di non portar nulla, l'educazione vuole che tale indicazione venga ignorata. Anche senza esagerare, portate comunque qualcosa, anche se di piccola entità (potreste anche portare un gioco per divertirsi insieme dopo il cenone o il pranzo). Ricordate sempre che il presentarsi a pranzo o a cena a mani vuote è una grave mancanza e può essere tollerata al massimo una volta, come eccezione, e solo se avete davvero molta confidenza con le persone che vi ospitano.

Ricette tradizionali di Natale

Cosa portare a pranzi e cene di Natale in famiglia

Anche se trascorrete il Natale con la vostra stessa famiglia questa non è una scusa per presentarsi a mani vuote. Anzi, a maggior ragione se a ospitarvi sono i vostri genitori o un vostro fratello o sorella, offritevi di contribuire alla buona riuscita della cena o del pranzo proponendo di dare una mano con i preparativi, o addirittura cucinando almeno una portata. O ancora potete farvi dire chiaramente cosa potete comprare di utile per la cena: la stretta familiarità vi permetterà questa schiettezza. Ovviamente se per una serie di motivi avete rapporti più formali di così bisognerà regolarsi di conseguenza.

10 cose da fare per organizzare il Natale e sopravvivere comunque

Cosa portare a pranzi e cene di Natale dai suoceri

Le regole relative a pranzi e cene in famiglia cambiano in base al tenore dei rapporti che abbiamo con le persone della nostra famiglia. E' questo il caso di suoceri e cognati: come ci si comporta se si è invitati a casa dei componenti della famiglia della nostra metà? Ovviamente può capitare che - specie se si è sposati da molti anni, o se abbiamo a che fare con una famiglia di persone particolarmente accoglienti e alla mano - con la famiglia del nostro compagno o marito si raggiunga una confidenza quasi paragonabile a quella che si ha con la propria famiglia di origine. In tal caso si possono adottare le regole di comportamento che si seguono con la propria famiglia, ispirate alla più totale collaboratività e schiettezza.

Ma se la relazione o il matrimonio sono più recenti, oppure se ci troviamo di fronte a una famiglia particolarmente formale, le cose cambiano, e allora bisogna seguire in maniera più stretta le regole del galateo. Ma quali sono i dettami precisi della buona educazione in caso di una cena o pranzo di Natale un po' più formali? Andiamo a vederle.

I drink di Natale

Cosa portare a un pranzo o cena di Natale: regole del Galateo

Posto che è assolutamente vietato presentarsi a mani vuote, andiamo a vedere cosa è il caso di portare e cosa invece bisogna evitare quando si viene invitati a cena a casa di qualcuno con cui si hanno rapporti almeno in parte formali. Si tratta di regole validissime anche per pranzi e cene natalizie.

Cosa non portare:

  • Fiori: potrebbe sembrare un pensiero carino e di bon ton verso la padrona di casa, ma in realtà si tratta di un gesto che spesso mette in difficoltà, quantomeno per la ricerca di un vaso adeguato per riporli proprio nel momento in cui si sta per mettere in tavola la cena, con tutta la frenesia che ne consegue. Meglio piuttosto far recapitare a casa il mazzo di fiori, il giorno stesso ma comunque con diverse ore d'anticipo.
  • Il vino: vi sembra strano? Portare da bere a cena è considerato in genere buona educazione, ma in realtà il galateo prevede ben altro. Il vino che avete scelto infatti potrebbe non abbinarsi al menù natalizio, e i padroni di casa potrebbero sentirsi in difficoltà nel non aprirlo. Portate il vino solo se vi viene espressamente chiesto, e in tal caso chiedete a vostra volta delucidazioni sul menù, in modo da poter abbinare il vino ad almeno una delle portate.
  • Dolci freschi o paste: anche in questo caso le vostre buone intenzioni potrebbero mettere in difficoltà il padrone di casa. La pasticceria fresca infatti va consumata subito, e potrebbe esserci già un dessert nel menu, oppure il dolce da voi acquistato potrebbe non adattarsi al menu stesso. Anche in questo caso: fatelo solo se vi viene espressamente richiesto di occuparvi del dolce.
  • Regali esagerati: avete deciso di ringraziare per l'invito con un regalo mega galattico? Anche in questo caso le vostre buone intenzioni potrebbero mettere in difficoltà non solo chi vi ospita, ma anche gli altri invitati, che potrebbero sentirsi in difetto. Evitate in generale di fare regali personali, specie se troppo impegnativi.

Il finger food di Natale

Cosa portare:

  • Una pianta: questo è un gesto carino, al pari dei fiori, ma che crea decisamente meno disagio.
  • Un centrotavola natalizio: potete far preparare dal vostro fioraio (oppure preparare voi se siete ferrati nel fai da te) un bel centrotavola con una composizione natalizia con cui ornare la casa.
  • Un cesto di prodotti natalizi o comunque alimentari: da privilegiare soprattutto se siete in rapporti abbastanza stretti con chi vi ospita. Evitate però di comprare i soliti cesti già pronti del supermercato, e piuttosto componetene uno voi stessi, scegliendo con cura prodotti di qualità anche in base ai gusti dei destinatari del regalo. Avere del cibo in dono fa sempre piacere, difficilmente si sfigura, e soprattutto nessuno avrà l'ansia di dover consumare subito le cose portate in dono per far vedere di aver apprezzato.
  • Un liquore: al contrario del vino una bella bottiglia di liquore da sorseggiare magari come ammazza caffè non metterà in imbarazzo nessuno. Non c'è infatti bisogno di abbinarlo al menu, e farà piacere a tutti i convitati.
  • Un dolce da voi preparato: un gesto che potrebbe essere molto apprezzato, anche se è meglio farlo se si è in rapporti molto familiari con chi ci ospita. Ovviamente il valore aggiunto del gesto è che si è dedicato del tempo a preparare qualcosa di buono. Poichè parliamo del periodo natalizio è un'ottima idea optare per un dolce natalizio tradizionale, meglio se secco e che quindi possa essere consumato anche in seguito.
  • Attenti alle quantità: le cose cambiano se andate da soli, o al contrario in due, o portando tutta la famiglia (figli compresi). Se ci si presenta in quattro a casa di qualcuno sarà opportuno portare con sè più cose, magari accoppiando dolce fatto in casa e liquore, oppure un cesto particolarmente sostanzioso.

Cosa portare a pranzi e cene di Natale a casa di amici

Tutte le regole sopra elencate sono valide se si è invitati a cenoni della Vigilia o pranzi di Natale a casa di amici. Anche in questo caso però bisogna saper interpretare le regole con un minimo di flessibilità, ovviamente in base alla natura del rapporto che abbiamo con queste persone.

Se infatti c'è molta confidenza e si è come si suol dire "di casa", è possibile abbandonare parecchi formalismi, e ad esempio chiedere esplicitamente - se si vuole portare un vino o un dolce fresco - quale portare, in modo tale da abbinarlo al resto del menu e contribuire fattivamente alla buona riuscita del pranzo o della cena.

Altre regole del galateo per le cene e i pranzi di Natale

Oltre all'imperativo del non presentarsi mai a mani vuote, esistono altre precise regole del galateo che interessano i pranzi e le cene natalizie. Ecco le più importanti:

  • Se non mangiate qualche cibo in particolare evitate di dirlo (specie con insistenza) ai padroni di casa: dovranno essere loro a chiedervi lumi in proposito, e solo allora potrete dire, ad esempio, che non amate il pesce. Un po' diverso il discorso se siete vegetariani, o avete intolleranze al glutine o al lattosio: se c'è di mezzo la salute sarete giustificati a farlo presente, anche se la buona educazione vorrebbe comunque che fosse il padrone di casa a chiedere. In ogni caso non stressate i convitati con interminabili filippiche o lamentele sulle vostre esigenze alimentari. Allo stesso modo se siete a dieta non è il caso di stressare l'intera tavolata con le vostre paturnie sulle calorie: per le feste è sacrosanto fare qualche strappo alla regola, ma è ancora più importante non annoiare i commensali con le vostre paturnie sul peso.
  • Non arrivate in ritardo, ma nemmeno in anticipo, perchè potreste intralciare i preparativi. Se il ritardo è dovuto a un improvviso imprevisto che non dipende da voi è obbligatorio avvisare con la massima tempestività.
  • Non presentarsi portando altre persone che non erano state invitate: non dovremmo nemmeno spiegarvi il perchè.
  • Al momento dell'invito non chiedere mai chi sono gli altri invitati: sembrerà che state valutando l'opzione di non andare in base a chi c'è.
  • A tavola evitare argomenti spinosi come politica o religione: non siete in un talk show in prima serata, e le polemiche non sono il top per festeggiare il Santo Natale.

Trovate tutte le regole fondamentali riassunte in questo video dedicato al Galateo di Natale:

 

 

 

Concludiamo rimandandovi a un'ulteriore e utilissima guida: come gestire gli ospiti a Natale se le cene e i pranzi si svolgono a casa vostra.

/var/www/orion/src/Orion/FrontendBundle/Resources/views/Templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-pd-natale.html.php
gpt skin_mobile-cucina-0-0