1 5

Carnevale vegano: le ricette dei dolci più buoni

/pictures/2017/01/13/dolci-di-carnevale-le-ricette-vegan-4012947938[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
Dolci di Carnevale in versione vegan: basta davvero poco! Ecco le ricette dei dolci più tradizionali di Carnevale senza alcun ingrediente di derivazione animale

Ricette facili per dolci di Carnevale vegan

Esistono dolci di Carnevale vegani? Assolutamente si: per trasformare le ricette dei più famosi dolci di Carnevale in versione vegan è sufficiente modificare di poco le ricette tradizionali, applicando delle sostituzioni agli ingredienti.

Del resto il Carnevale è un vero tripudio di dolci tradizionali: impossibile uscire di casa dal primo febbraio in poi senza sentire odore di frappe, frittelle, chiacchiere, cenci di carnevale, castagnole e tortelli di Carnevale, quindi chi ha detto che dobbiamo privarci di questo peccato di gola? Quindi quest'anno proveremo i dolci di carnevale vegan fatti in casa seguendo 4 ricette facili e dalla riuscita sicura. 

Dolci fritti di Carnevale vegan

Evviva, finalmente si frigge. Quale occasione migliore del Carnevale per togliere qualsiasi remora, spalancare le finestre e dedicarsi alla cottura più golosa in assoluto: la frittura. Sì perché la ricetta delle frittelle dolci vegan, così come quella delle chiacchiere, prevede anche una pentola colma d'olio d'arachidi e una schiumarola. Forse dovrete rilavare le tende, ma la soddisfazione di preparare in casa i dolci di carnevale vegan e di mangiarseli caldi è senza pari. (Ovviamente se volete essere "moralisti" potete farli al forno)

Ricapitolando, il Carnevale vegano con i suoi dolci tradizionali in versione cruelty-free è godereccio, festoso e divertente, soprattutto se a seguire le ricette dei dolci vegani si è in due. Immaginate di poter preparare le chiacchiere vegan prendendo solo la parte divertente, ovvero quella delle mani in pasta, mentre un volontario - che riceverà parte del dolce vegano di Carnevale in cambio - vi illustra i passaggi della ricetta passo passo. Ecco il sommario delle ricette:

Frittelle di Carnevale vegan

Gli ingredienti che vi servono per realizzare le frittelle di Carnevale vegan sono:

  • 200 gr di farina di tipo 1
  • 180 gr di farina manitoba
  • 20 gr di farina di lievito madre secco
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 7 gr lievito di birra secco
  • 80 gr di uvetta in ammollo in acqua e brandy
  • 50 gr di margarina vegetale
  • 300 ml di latte di soia alla vaniglia
  • 50 ml di acqua
  • olio di arachide per friggere
  • zucchero a velo q.b

Procedimento

  1. Versate le farine in una ciotola capiente e unite lo zucchero. Create una fontana al cui centro verserete il lievito sciolto in 50 ml di acqua tiepida, il burro di soia ammorbidito e l’uvetta dopo averla strizzata con cura.
  2. Iniziate a versare il latte 100 ml alla volta continuando a mescolare e incorporandolo bene all'impasto.
  3. Lasciate riposare l’impasto delle frittelle di Carnevale vegan per un’ora coprendo la ciotola con un panno e riponendola in forno spento e chiuso con luce accesa.
  4. Trascorsa l’ora di lievitazione, versate abbondante olio per friggere in una pentola capiente e aspettate che sia abbastanza caldo per tuffarci dentro le tue frittelle vegan poco per volta.
  5. Friggete le frittelle di carnevale vegan versando delle cucchiaiate di impasto nell’olio e raccogliendole con una schiumarola quando si saranno ben dorate.
  6. Adagiate le frittelle dolci vegan sulla carta assorbente per togliere l’olio in eccesso e servitele dopo averle spolverizzate di zucchero a velo.

I trucchi furbi: Per capire se l'olio è pronto per accogliere le frittelle, premete l'estremità di uno stecchino da spiedino sul fondo della pentola. Se attorno allo stecchino si formano immediatamente delle piccole bollicine, significa che la temperatura è quella giusta.

Le ricette dei biscotti di Carnevale

Variazioni sul tema: Rendete le vostre frittelle vegane ancora più golose dimezzando la dose di uvetta e rimpiazzandola con la stessa quantità di gocce di cioccolato fondente. Se volete esagerare, ripassate le frittelle appena fatte nello zucchero di canna invece di spolverizzarle di zucchero a velo: il crunch esterno unito al cioccolato, saprà stupire.

Chiacchiere di carnevale vegane

Gli ingredienti che vi servono per realizzare le chiacchiere di carnevale vegan sono:

  • 200 gr di farina 1
  • 200 gr di farina 0
  • 120 r di zucchero di canna
  • 80 ml di olio di semi di mais
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 pizzico di sale
  • 60 ml di latte di riso
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • acqua q.b
  • olio di arachide per friggere

Procedimento:

  1. Unite le due farine allo zucchero e mescolate, aggiungete il sale e la fecola sciolta in poca acqua. Fate la fonte al centro e versate l'olio di semi di mais e il vino bianco.
  2. Iniziate ad impastare versando il latte di riso a filo e controllando la consistenza man mano, potrebbe non servirvi tutto.
  3. Fate una palla d'impasto e lasciatela riposare in frigorifero per un'ora, avvolta in una pellicola.
  4. Dividete l’impasto in più parti e passatene ognuna nella macchina per tirare la pasta fino a ottenere il giusto spessore. Riadagiate l'impasto tirato su della carta forno e ritagliate la tipica forma della chiacchiera.
  5. Friggete le chiacchiere di carnevale vegane poco per volta nell’olio di arachide caldo, ma non bollente. Giratele a metà cottura e non fatele scurire troppo.
  6. Lasciate riposare le vostre chiacchiere di carnevale vegan riposare sulla carta assorbente e servitele con una pioggia abbondante di zucchero a velo.

I trucchi furbi: Se avete deciso di preparare le frittelle dolci vegan e le chiacchiere di carnevale lo stesso giorno, potete riutilizzare lo stesso olio per la frittura, a meno che non sia eccessivamente esausto. Un buon modo per riciclare e risparmiare!

Dolci decorati per Carnevale

Variazioni sul tema: Sostituite il mezzo bicchiere di vino con una dose leggermente minore di liquore dolce agli agrumi e unite alle farine anche la scorza grattugiata di un linone e un'arancia per dare un tocco fresco e profumato alle vostre chiacchiere di carnevale vegan.

Con questo impasto potete anche cimentarvi nella preparazione dei ravioli dolci di Carnevale (ovviamente con ripieno vegan).

Frittelle di mela vegan

Gli ingredienti che vi servono per realizzare le frittelle di mela vegan sono:

  • 3 mele renette
  • succo di 1 limone
  • 120 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • acqua frizzante fredda q.b
  • olio di arachidi per friggere
  • cannella in polvere q.b
  • zucchero a velo q.b

Procedimento:

  1. Iniziate a preparare le frittelle di mela senza uova sbucciando le mele, togliendo il torsolo e tagliandole a fette spesse circa 1/2 cm. Irrorate le fette di mela con del succo di limone per non farle annerire e ripassatele nello zucchero a velo a cui avrete aggiunto la vaniglia in polvere.
  2. Preparate la pastella per le frittelle di mela vegan unendo la farina e l'acqua frizzante con una frusta. Mescolate fino a ottenere una pastella liscia e senza grumi.
  3. Affondate le fette di mela nella pastella e immergetele nell'olio di arachide pronto per la frittura ricordandovi di girare la frittella a metà cottura.
  4. Fate riposare le frittelle di mela vegan sulla carta assorbente e servitele con una spolverata di cannella.

I trucchi furbi: Non tralasciare l'utilizzo dell'acqua frizzante, è questo il vero segreto per rendere la frittura croccante a dispetto di quelle realizzate con l'acqua di rubinetto o con il latte. Ricorda anche che deve essere molto fredda, quasi ghiacciata.

Variazioni sul tema: Oltre alla vaniglia, potreste aggiungere della cannella e dello zenzero in polvere allo zucchero a velo per dare più sapore alla mela prima di immergerle nella pastella. Se volete servire le frittelle di mele vegan a fine pasto, accompagnatele a un ricciolo di panna vegetale montata e una colata di cioccolato fuso.

Struffoli di Carnevale vegan

Gli ingredienti che vi servono per realizzare gli struffoli di Carnevale vegan sono:

  • 300 gr di farina 00
  • 20 ml di olio di semi di girasole
  • 40 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di vaniglia in polvere
  • 1 cucchiaino di bicarbonato ad uso alimentare
  • 50 gr di burro di soia
  • la buccia di 1 limone grattugiata
  • 1 shot di liquore dolce
  • olio di semi di arachide per friggere q.b
  • sciroppo d'acero q.b

Procedimento:

  1. In una ciotola ampia, unite tutti gli ingredienti secchi e mescolate, dopodiché aggiungete anche l'olio di semi di girasole e il burro di soia ammorbidito.
  2. Impastate e lasciate riposare la palla d'impasto coperta da un canovaccio per circa mezz'ora.
  3. Staccate dei pezzi d'impasto e create dei serpentelli. Tagliateli a pezzetti, proprio come fareste per gli gnocchi, e continuate così fino a quando non avrete esaurito tutto la pasta a disposizione.
  4. Tuffate gli struffoli nell'olio di semi di arachide a temperatura, estraeteli una volta dorati con la schiumarola e fateli riposare nella carta assorbente perché perdano l'olio in eccesso.
  5. Servite gli struffoli di carnevale vegan solo dopo averli "annegati" nello sciroppo d'acero.

I trucchi furbi: Preparare gli struffoli di carnevale vegan è sicuramente molto semplice, ma puoi comunque cogliere due piccioni con una fava raddoppiando le dosi e congelando gli struffoli prima di friggerli per cuocerli in una seconda occasione.

Variazioni sul tema: Solitamente gli struffoli sono accompagnati anche da dalle codette colorate di zucchero che però è difficile trovare nella versione vegana. Puoi sostituirle con dei canditi colorati da unire allo sciroppo d'acero.

Come dare un perfetto party casalingo a base di dolci di Carnevale vegan

Confessiamolo: un party con gli amici a base di dolci di Carnevale tradizionali in versione vegan è il non plus ultra delle feste a cui si può ambire dopo i trent'anni. Ma per non trasformarla in una noiosa reunion di amiche appesantite dalle feste, ci vuole qualche trucchetto. Eccoli, in ordine di importanza, dando per scontato che i dolci di Carnevale vegan siano tanti, tantissimi, un milione di milioni o giù di lì.

  • Disponete i dolci di Carnevale vegan in grandi piatti ben presentati e accompagnateli a una targhetta con gli ingredienti. Eviterete di risvegliare intolleranze sconosciute e anche di rispondere alla classica domanda:"Ma come lo hai fatto?".
  • Oltre ad acqua e a qualche centrifuga, se il party è organizzato per il tardo pomeriggio, non dimenticare una bottiglia di spumante per il brindisi finale o in alternativa di preparare dello spritz per tutti
  • Nel caso in cui qualche dolcetto di carnevale vegan avanzasse, preparate delle "doggy bag" per le vostre ospiti: non potranno che essere entusiaste.
  • Dare tutti i dolci di carnevale vegan fatti in casa con tanto amore alle amiche sarebbe un vero sacrilegio. Dunque, prima di predisporre il party, fate in modo di mette da parte una scorta segretissima.
  • La prima regola del Party di Carnevale vegan è:"Il Party di Carnevale vegan non esiste". Questo significa che le invitate saranno selezionatissime: nessun "+1", nessun vicino imbucato, niente di niente.

Concludiamo segnalandovi anche le ricette di Carnevale senza glutine e per intolleranti.

gpt