gpt skin_web-cucina-0
gpt strip1_generica-cucina
gpt strip1_gpt-cucina-0
1 5

Dolci di Natale napoletani

/pictures/2017/10/30/dolci-di-natale-napoletani-4053775836[1000]x[416]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-cucina
Voglia di dolci diversi dal solito a Natale? Adottate la tradizione campana, tra le più golose della penisola: ecco le ricette più famose dei dolci di Natale napoletani

Dolci di Natale napoletani

Continuiamo il nostro viaggio nelle tradizioni regionali di dolci di Natale. Dopo i dolci siciliani scopriamo le ricette più famose dei dolci napoletani di Natale. Si tratta di una tradizione ricca e conosciutissima: inutile dire che di questi dolci praticamente ogni famiglia ha la sua ricetta più o meno segreta, ma può essere interessante cimentarsi nella preparazione di questi dolci, specie se geograficamente lontana.

Dagli struffoli alla pastiera (che è più un dolce pasquale, ma ormai si prepara molto anche nel periodo natalizio), i dolci della tradizione napoletana arrivano quasi tutti da una tradizione per così dire "povera", ma indubbiamente ricca di sapore. Vi proponiamo le cinque ricette più conosciute e facili da preparare:

Struffoli

Gli struffoli sono forse la ricetta dolce napoletana più celebre in tutta Italia, e si tratta peraltro di una preparazione molto diffusa in molte altre zone della penisola, magari con nomi diversi, ma preparazione estremamente simile. Ad esempio in Umbria lo stesso tipo di dolce è chiamato cicerchiata. Gli struffoli sono dolcetti di pasta fritti e infine guarniti con uno sciroppo a base di miele. Andiamo a vedere come prepararli:

Ingredienti:

  • 450 gr di farina
  • 3 uova
  • 2 tuorli
  • scorza di un limone
  • 50 gr di zucchero
  • 50 gr di burro
  • sale 1 pizzico
  • miele 300 gr
  • olio di semi per friggere
  • codette o altre decorazioni per dolci

Procedimento:

  1. Prepariamo l'impasto unendo farina, uova e tuorli, zucchero, burro, scorza di limone e infine un pizzico di sale
  2. Una volta che l'impasto è omogeneo lasciar riposare per almeno un'ora
  3. Tagliare l'impasto in piccoli pezzi, formare dei bastoncini, e quindi tagliare tanti piccoli dadini
  4. Portate a temperatura l'olio per friggere e procedete alla frittura dei dadini
  5. Preparate lo sciroppo mettendo in un tegame molto largo il miele e mezzo bicchiere d'acqua
  6. appena il composto comincia a colorire versate nel tegame gli struffoli e le codette, mescolate bene affinchè lo sciroppo aderisca bene agli struffoli

Come fare l'albero di Natale di pasta sfoglia

Mustaccioli

Con questo nome (o con nomi simili) si identificano tantissimi tipi di dolci diversi: se i mostaccioli o mustazzoli siciliani nonchè pugliesi sono a base di vino cotto, i mustaccioli napoletani si caratterizzano invece per la forma romboidale e per il loro essere ricoperti da una colata di cioccolato. La preparazione è piuttosto semplice.

Ingredienti

  • 300 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di miele millefiori
  • 50 gr di cacao amaro
  • lievito per dolci una bustina
  • cannella e noce moscata qb
  • mandorle tostate 200 gr
  • cioccolato fondente 300 gr
  • 100 ml di acqua

Procedimento

  1. Impastare tutti gli ingredienti (eccetto ovviamente il cioccolato fondente) fino a ottenere un impasto omogeneo
  2. Stendere l'impasto fino a uno spessore di 1-2 cm, tagliarlo a strisce larghe e quindi formare i rombi con un coltello
  3. Cuocere in forno a 180° per 20-25 minuti
  4. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e utilizzarlo per glassare i mostaccioli

Pastiera

La pastiera napoletana è uno dei dolci in assoluto più conosciuti della tradizione partenopea, e nasce in realtà come dolce tipico del periodo pasquale. Tuttavia negli ultimi anni viene preparata molto anche nel periodo natalizio: in realtà si tratta di un dolce così buono che non è il caso di stare a guardare alla ricorrenza giusta. Come quasi tutti sanno la pastiera viene fatta preparando uno "scrigno" di pasta frolla con un ripieno a base di grano cotto. Per l'occasione vi proponiamo la video ricetta facilissima della pastiera:

 

 

 

Zeppole

In assoluto regine dei dolci "poveri" napoletani natalizi, le zeppole sono anche abbastanza semplici da preparare. Si tratta di base di un impasto di acqua e farina e pochi altri ingredienti da far lievitare. Dall'impasto si ottengono poi una sorta di frittelle, che si fanno senza badare troppo alla forma e si friggono per poi essere addolcite con zucchero o miele. Ecco la nostra ricetta delle zeppole di Natale.

Roccocò napoletano

Si tratta di ciambelle molto rustiche con un impasto a base di mandorle dalla consistenza di biscotto, assolutamente imprescindibili nel periodo natalizio a Napoli. La preparazione è facilissima, ma bisogna fare attenzione soprattutto a dosare le spezie, il cosidetto "pisto", elemento fondamentale dell'impasto.

Ingredienti:

  • 400 gr di farina
  • 200 gr di zucchero
  • 1 scorza d'arancia  e 1 di limone grattugiate
  • 300 gr di mandorle
  • 20 gr di mix di anice stellato, cannella, noce moscata, chiodi di garofano

Procedimento

  • Versate la farina in una terrina, create una fontana e metteteci dentro tutti gli ingredienti
  • Impastate bene: dovrete ottenere un impasto grezzo ma compatto
  • Dall'impasto fate tante ciambelline
  • Cuocete in forno a 180° per circa 20 minuti: ovviamente bisognerà controllare la cottura finchè i biscotti saranno dorati
  • Questi biscotti sono perfetti da inzuppare in bevande alcoliche, come ad esempio il fino bianco
gpt inread-cucina-0
gpt skin_mobile-cucina-0