1 5

Dolci di Natale siciliani: le ricette tradizionali

/pictures/2017/10/27/dolci-di-natale-siciliani-3864462905[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
I dolci di Natale siciliani sono tra i più buoni e arrivano da un'antica tradizione: andiamo a vedere quali sono le ricette più famose e facili da rifare

Dolci di Natale siciliani

La tradizione dolciaria siciliana - lo sappiamo bene - è patrimonio dell'umanità, e i dolci di Natale siciliani non fanno eccezione. Anche il periodo di Natale viene onorato in modo più che degno in questa splendida isola e tantissimi (e ovviamente buonissimi) sono i dolci della tradizione. Anche se non siete siciliani è il caso di dare un'occhiata alle ricette, perchè molte di queste oltre ad essere golosissime sono anche abbastanza facili da rifare anche per chi non è un pasticcere provetto. Protagonisti gli ingredienti tipici della pasticceria siciliana, dai canditi la grano cotto. Andiamo allora a vedere cinque ricette natalizie siciliane.

Ecco le ricette che trovate in questo articolo:

Torrone siciliano

Vi abbiamo parlato in lungo e in largo del torrone tradizionale, e abbiamo visto che con ogni probabilità questa tipologia di dolce è nata proprio in Sicilia, o meglio è stata ereditata durante la dominazione araba. Comunque sia il torrone siciliano è abbastanza diverso da quello tradizionale, vale a dire quello bianco che siamo abituati a vedere un po' in tutta Italia.

Il torrone siciliano viene chiamato "cubbaita", e ne esistono svariate versioni a seconda della zona. In generale però questo tipo di torrone è fatto unicamente di zucchero o miele e mandorle da utilizzare in parti uguali (esempio: 100gr di zucchero o miele e 100gr di mandorle). La preparazione è in tutto e per tutto simile a quella del torrone tradizionale, andiamo a vederla.

Ingredienti:

  • 300 gr di zucchero
  • 300 gr di mandorle

ovviamente potete aumentare le dosi se volete fare più torrone

Procedimento

  1. Mettete le mandorle e lo zucchero in pentolino e mettetelo sul fuoco a fiamma bassa
  2. Mescolate di continuo finchè lo zucchero non sarà perfettamente sciolto e caramellizzato
  3. Versate il composto su un piano, meglio se di marmo, che avrete precedentemente un unto con un poco di olio
  4. Appiattite e stendete bene il composto
  5. Lasciate seccare e solidificare, e procedete a tagliare il torrone in pezzi delle dimensioni che preferite.

Come fare l'albero di Natale di pasta sfoglia

Buccellato

Con il buccellato saliamo subito sul ring dei dolci un po' più impegnativi, anche dal punto di vista calorico. Questo dolce natalizio (che esiste anche in versione toscana, seppur piuttosto diversa).

Si tratta di una ciambella dolce lievitata il cui impasto è arricchito da vari tipi di canditi e frutta secca. Noi vi linkiamo la ricetta di Cookaround, che  prevede l'uso di canditi, uvetta e semi di anice, ma esistono molte varianti a questa ricetta che prevedono l'uso di molti più ingredienti, come ad esempio pistacchi, pinoli, noci, mandorle e fichi secchi. Attenzione: la ricetta è abbastanza complessa e impegnativa, tenetene conto.

Cedrata di Modica

La cedrata, dolce di antichissima tradizione della zona di Modica, è estremamente simile al torrone siciliano, solo che al posto delle mandorle o di altri frutti secchi si utilizzano le scorze degli agrumi, spesso cedri e arance, andiamo a vedere la preparazione.

Ingredienti

  • 200 gr di scorze di cedro e di arancia lavate e tagliate a striscioline
  • 200 gr di miele
  • aroma di vaniglia
  • una spolverata di cannella

Procedimento

  1. Mettiamo in un pentolino le scorze degli agrumi insieme al miele, alla cannella e alla vaniglia
  2. Mettiamo sulla fiamma a fuoco basso e facciamo cuocere alcuni minuti mescolando bene
  3. Stendiamo il composto ottenuto su una base foderata di carta da forno, e appiattiamolo bene
  4. Lasciamo solidificare e tagliamo in pezzi

Mostaccioli siciliani

Sono conosciuti anche come "mostazzoli" o "mustaccioli", e sono presenti, anche se con notevoli varianti, in altre tradizioni regionali, come ad esempio quella pugliese. L'ingrediente più importante e caratteristico è il vino cotto, e infatti la ricetta può essere realizzata in varie versioni più o meno complesse, ma la base resta sempre e comunque il vino cotto. Di seguito una versione davvero semplice della ricetta

Ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 200 gr di zucchero
  • 1/2 litro di vino cotto
  • 2 cucchiai di cannella
  • una bustina di lievito per dolci
  • scorza di un'arancia grattuggiata

Procedimento

  1. Mescolare tutti gli ingredienti in polvere
  2. Aggiungere il vino cotto e amalgamare fino a ottenere un impasto omogeneo. Se l'impasto non vi sembra abbastanza morbido aggiungete un poco di acqua.
  3. Stendere l'impasto e ricavare dei bastoncini da dividre poi in rombi con l'aiuto di un coltello
  4. Infornare a 200° per 20-25 minuti: i mostaccioli devono essere ben coloriti.

Cuccia di Santa Lucia

La cuccia di Santa Lucia è un altro dolce estremamente tipico del periodo natalizio, che si prepara principalmente per la ricorrenza di Santa Lucia, il 13 dicembre, ma anche in seguito durante tutte le feste di Natale. L'ingrediente fondamentale stavolta è il grano cotto, e la preparazione è davvero semplice il che non guasta.

Ingredienti:

  • 500 gr di grano cotto
  • 700 gr di ricotta
  • 450 gr di zucchero
  • 80 gr di canditi
  • cannella qb
  • una tavoletta di cioccolato fondente fatta a scaglie
  • Granella di pistacchi qb

Procedimento

  1. Sciacquate il grano cotto sotto l'acqua corrente
  2. Preparare la crema di ricotta unendo ricotta, zucchero e canditi: bisogna mescolare molto bene
  3. Aggiungiamo i pistacchi e i canditi, e una spolverata di cannella alla crema 
  4. Uniamo il grano cotto alla crema di ricotta e mettiamo a riposare in frigo per due ore
gpt skin_mobile-cucina-0