1 5

Edamame: cosa sono e come cucinarli

/pictures/2017/09/26/edamame-cosa-sono-e-come-cucinarli-4198181291[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
Cosa sono gli edamame? Si tratta di fagioli di soia diffusissimi nella cucina giapponese che si stanno facendo conoscere anche dalle nostre parti: ecco tutte le loro proprietà e come si cucinano

Edamame: cosa sono, ricette e proprietà

La mia prima volta con gli edamame è stata da dimenticare. Dopo aver capito come si cucinano e soprattutto cosa sono, ho ben pensato di portarli in tavola al pranzo di Natale. Nonna li ha scacciati proprio come aveva fatto un paio di giorni prima con il venditore porta a porta di enciclopedie. Per non rompere le delicate armonie familiari, ho cercato di convincerla a provare gli edamame, raccontandole che si tratta di fagioli, non molto comuni dalle nostre parti, perché provengono dall'Asia. Quando alla parola "fagioli" ha abbassato la baionetta, ho accuratamente evitato di aggiungere "di soia" e tutto è andato liscio. Ne ha inghiottita una cucchiaiata come fosse olio di pesce, ma a fine pranzo l'ho vista mettersene da parte una porzione (segreto livello archivi segreti della CIA). Tutto bene quel che finisce bene, ma soprattutto: sapere cosa sono gli edamame e scoprirne gli usi in cucina è fondamentale dal momento che fanno bene, si cuociono in fretta e danno vita a molte ricette particolari e sfiziose.

Andiamo a vedere insieme quel che c'è da sapere sugli edamame e le ricette:

Cosa sono gli edamame e come si mangiano

Come ora sa anche mia nonna, gli edamame sono dei fagioli di soia. La loro particolarità è quella di non essere ancora maturi, per questo motivo sono verdi e si trovano ancora in baccello. Comune in Asia orientale, l'edamame è stato utilizzato come fonte principale di proteine per la sua popolazione per più di 2000 anni. Gli edamame per essere consumati vanno tolti dal baccello e cotti, ma tendenzialmente si trovano in commercio già sbucciati.

Pasta e fagioli, la video ricetta

Dove si comprano e come si cucinano gli edamame?

I tipi di edamame in commercio sono essenzialmente tre. Raramente riuscirete a reperire i fagioli di soia freschi: non si tratta di un prodotto che si trova sui banchi del mercato o della frutteria. Più facilmente potrete acquistare gli edamame precotti, o ancor più quelli surgelati, ormai abbastanza diffusi nella maggior parte dei supermercati.

  • Edamame precotti: se avete tra le mani dei fagioli di soia precotti potrete usarli direttamente per la preparazione dei piatti dopo averli insaporiti a piacere. Pronti all'uso e comodi come riserva in dispensa.
  • Edamame surgelati: la mossa migliore in questo caso è di seguire le istruzioni sulla confezione. I fagioli di soia surgelati possono essere venduti con o senza baccello e richiedere diversi gradi di cottura. Potrete tuffarli (con il baccello) in acqua bollente salata per 3 minuti; cuocerli in microonde, immergerli in acqua calda per pochi minuti oppure saltarli in padella con poco olio (nella versione senza baccello).
  • Edamame freschi: in questo caso i metodi di cottura sono due. Gli edamame freschi si cuociono al vapore oppure si fanno bollire in acqua salata per circa 6 minuti dopo averli estratti dal baccello.

Le proprietà degli edamame

Avrete forse già assaggiato gli edamame, senza rendervene conto, al ristorante giapponese, dove vengono solitamente serviti come snack per l'aperitivo. E i giapponesi non sono forse tra i popoli più longevi al mondo? Due più due fa quattro, anche in fatto di fagioli di soia. Aspirare ad essere praticamente immortali come i pluricentenari di Okinawa ci pare un po' azzardato, ma possiamo provarci, aiutati dalle preziose proprietà degli edamame. Andando subito al sodo - anche perché siamo sicuri che gli abitanti di Okinawa approverebbero il detto "chi ha tempo non aspetti tempo" - sveliamo che l'edamame è una fonte molto ricca di vitamine, minerali e proteine.

Gli isoflavonoidi contribuiscono a ridurre l'insorgere di malattie cardiache e di cancro a prostata e seno, mentre gli antiossidanti rafforzano il sistema immunitario e prevengono l'insorgere di radicali liberi.

Ricette con gli edamame

Hummus di edamame

Ingredienti:

  • 250 gr di edamame surgelati
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 1 cucchiaio di tahina
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1/2 limone
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale q.b
  • prezzemolo fresco q.b
  • acqua q.b

Procedimento

  1. Cuocete gli edamame privi del baccello in acqua salata per 3 o 4 minuti.
  2. Scolateli e versateli in un recipiente dai bordi alti.
  3. Aggiungete agli edamame: cumino, olio d'oliva, uno spicchio d'aglio tritato finemente, tahina e il succo di mezzo limone.
  4. Iniziate a frullare con il mixer a immersione e addizionate tanta acqua quanta ne serve per ottenere una consistenza soffice.
  5. Aggiustate di sale e servite con un filo d'olio evo e una manciata di prezzemolo fresco tritato.

Edamame arrostiti piccanti

Ingredienti:

  • 300 gr di edamame freschi o surgelati
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
  • 2 cucchiaini di paprika dolce
  • 1 cucchiaino di peperoncino secco

Procedimento

  1. Mischiate tutti gli ingredienti in una ciotola e disponeteli uniformemente su una placca da forno oliata oppure ricoperta di carta forno.
  2. Infornate a 180° per 30-40 minuti e servite gli edamame come snack, magari ad accompagnare una birra giapponese fresca.

Pasta al pesto di edamame

Ingredienti:

  • 320 gr di spaghetti integrali
  • 300 gr di edamame surgelati
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe q.b
  • 50 gr di tofu al naturale
  • 1 manciata di basilico fresco
  • 1 cucchiaio di pinoli

Procedimento

  1. Lessate i fagioli di soia in acqua bollente per tre minuti.
  2. Scolateli e tenete da parte un po' dell'acqua di cottura.
  3. Frullate tutti gli ingredienti aggiungendo tanta acqua di cottura dei fagioli quanta ne serve per dare vita a un sugo fluido adatto a condire la pasta.
  4. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e conditela con il pesto di edamame e qualche fogliolina di basilico fresco.

Burger di edamame

Ingredienti:

  • 300 gr di edamame cotti
  • 100 gr di piselli cotti
  • 2 patate lesse
  • 1/2 cipolla
  • 100 gr di pangrattato
  • 50 gr di farina di mais
  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • 1 pizzico di curcuma
  • 1 pizzico di paprika
  • sale e pepe q.b

Procedimento

  1. Schiacciate le patate lesse e amalgamatele agli edamame e ai piselli.
  2. Soffriggete la mezza cipolla tagliata finemente con un cucchiaio di olio evo e aggiungetela alle verdure. Versate nel recipiente anche le spezie e il pangrattato.
  3. Impastate con le mani e date la forma a 4 burger creando delle palline e poi schiacciandole con delicatezza con i palmi della mani.
  4. Ripassate i burger nella farina di mais e cuoceteli in padella con un cucchiaio di olio evo ricordandovi di girarli a metà cottura in modo che dorino da entrambi i lati.

Edamame fritto con salsa di satay

Ingredienti

  • 300 gr di fagioli edamame surgelati con baccello
  • 250 gr di salsa satay
  • 100 gr di riso basmati
  • 1 cucchiaino di olio di sesamo
  • olio di arachidi q.b
  • sale e pepe q.b

Procedimento

  1. Cuocete il riso in acqua salata, scolatelo e conditelo con appena un cucchiaino di olio di sesamo.
  2. Friggete gli edamame di soia in olio di arachide alla giusta temperatura.
  3. Lasciateli riposare sopra alla carta assorbente perché perdano l'olio in eccesso. Salateli e pepateli.
  4. Servite gli edamame fritti assieme al riso e alla salsa di arachidi thailandese.

Una curiostà sugli edamame: sapevate che il latte di soia edamame è di gran moda negli Stati Uniti? Il procedimento per creare il latte di soia verde è il medesimo che utilizzereste per il latte di soia ottenuto a partire dalla soia gialla. Non l'ho ancora provato, ma è già un mai più senza.

gpt skin_mobile-cucina-0