1 5

Frutta e verdura di stagione in estate: come usarle in cucina

/pictures/2018/04/19/frutta-e-verdura-di-stagione-in-estate-come-usarle-in-cucina-3131656730[1254]x[523]780x325.jpeg iStock
gpt
Cucinare sfruttando gli ingredienti di stagione è sempre una buona idea: andiamo allora a scorprire frutta e verdura di stagione in estate, con i link a tutte le nostre raccolte di ricette per ogni ingrediente

Frutta e verdura di stagione in estate

La stagione estiva ci offre frutta e verdura in abbondanza, ed è ora di muoverci di conseguenza in cucina. Come ben sappiamo infatti cucinare sfrutta frutta e verdura di stagione è sempre una buona idea: innanzitutto per la reperibilità degli ingredienti, ma anche per i prezzi migliori e la migliore qualità della materia prima.

E' importante saper sfruttare al meglio gli ingredienti di stagione - non solo quelli estivi -  e per farlo uno dei segreti è sicuramente avere sempre a portata di mano qualche utilissima raccolta di ricette da sfruttare all'occorrenza. Noi siamo qui apposta per darvi una mano, e infatti oggi andiamo a esplorare, ingrediente per ingrediente, tutti i principali frutti, ortaggi e verdure che la natura ci offre in estate, con cui dar vita a piatti sempre diversi. Per quanto riguarda la frutta valutate bene se mangiarla dopo i pasti o no.

Cominciamo subito con un utilissimo sommario degli ingredienti che tratteremo:

Cocco

gpt

Il cocco è in realtà un frutto esotico, quindi parlare di stagione è lievemente azzardato. Possiamo però includerlo in questa raccolta principalmente per il fatto che siamo abituati a consumarlo in estate. Il cocco è ricco di potassio e sali minerali, vitamine B C E, E' un frutto molto nutriente e piuttosto calorico (360 calorie per 100gr). Ad ogni modo le proprietà benefiche del cocco sono numerose: aiuta a digerire, contribuisce e migliorare il metabolismo e migliora l'assorbimento di calcio, a beneficio soprattutto delle ossa. La polpa del cocco può essere mangiata così com'è, ma si presta anche a svariate preparazioni, soprattutto dolci. Ad esempio i biscotti al cocco, ma non ponetevi limiti e date un'occhiata a tutte le ricette dolci e salate che potete fare con il cocco.

Pesche

Succosissime e saporite, le pesche sono il frutto estivo per eccellenza. Sono ricche di vitamina A e vitamina C, di carotenidi, di antiossidanti, e in più hanno proprietà diuretiche e anche depurative. Insomma, sul fatto che le pesche facciano davvero bene non ci sono dubbi, ma come sfruttarle in cucina a parte mangiarle a fine pasto o nella macedonia di frutta? Ecco un po' di ricette estive a base di pesche.

Albicocche

Le albicocche sono molto ricche di fibre, di betacarotene, vitamine e sali minerali, e in più hanno un elevato contenuto di potassio. Spesso si consiglia di mangiarle con la buccia, che contiene moltissime proprietà benefiche ed ha anche un ottimo sapore, ma ovviamente è meglio farlo solo se abbiamo a disposizione albicocche biologiche. Il delizioso sapore delle albicocche con la buccia è anche il segreto delle più buone marmellate di albicocche. Oltre che per le squisite marmellate che se ne possono ottenere, le albicocche si prestano anche a svariate ricette dolci e non solo.

Banane

Le banane contengono buone quantità di potassio, magnesio e vitamina B6. Anche in questo caso si tratta di un frutto esotico, ma ormai diffusissimo anche da noi: si tratta anzi di uno dei frutti più commercializzati al mondo. Curiosità a parte: le banane sono un frutto piuttosto sostanzioso a livello calorico, ma che inducono anche una certa sensazione di sazietà, e anche per questo sono ottime come spuntino o merenda. Danno il loro meglio indubbiamente nella preparazione di dolci.

Ciliegie

Come si fa a non amare le ciliegie? Se non altro questi saporitissimi frutti sono davvero molto apprezzati anche per il fatto che possiamo approfittarne solo per un pugno di settimane l'anno, a cavallo tra primavera ed estate. Le ciliegie hanno un bassissimo apporto calorico, un grande potere antiossidante, sono diuretiche e depurative. Ci possiamo fare marmellate squisite, conserve e dolci buonissimi, e anche se non ve l'aspettate, si possono usare persino per le ricette salate: date un'occhiata alla nostra raccolta di ricette con le ciliegie.

Fragole

Anche le fragole, come le ciliegie, sono un po' l'anello di congiunzione tra primavera ed estate, anche se sono un tipo di frutto completamente diverso. Succosissime e saporite le fragole sono ricchissime di vitamine - soprattutto vitamina C - e antiossidanti, e hanno la capacità di regolare i livelli di zuccheri nel sangue. Le fragole trovano il loro impiego migliore indubbiamente nei dolci, e infatti noi abbiamo per voi una bella raccolta di ricette di dolci alle fragole

Limoni

I limoni sono famosi per l'altissimo contenuto di vitamina C, ma per via del loro sapore estremamente aspro sono spesso visti come un frutto un po' difficile da usare in cucina. Eppure con i limoni si possono fare tantissime cose che vanno oltre spremerne qualche goccia sull'insalata o fare una limonata: provare per credere.

Frutti di bosco

Sotto la dicitura "frutti di bosco" accomuniamo una grande quantità di frutti che in realtà possono essere anche molto diversi tra loro. Ma sottigliezze a parte, i frutti di bosco - dai lamponi ai mirtilli - sono tipicamente estivi, e la loro stagionalità è molto ristretta: si tratta poi di frutti selvatici, che quindi è impossibile trovare magari coltivati in serra per il resto dell'anno (anche per questo si vendono spesso surgelati). Considerando il tempo ristretto in cui li abbiamo a disposizione non si può non preparare un bel dolce ai frutti di bosco.

Anguria

L'anguria è senza dubbio un frutto simbolo dell'estate, soprattutto per via del suo sapore fresco e dolce e per la grande quantità di acqua che contiene, che lo rende estremamente dissetante e adatto alle giornate più calde. L'anguria è buonissima mangiata così com'è, ma possiamo anche sbizzarrire la fantasia e utilizzarla nelle insalate, come ingrediente di salsine per condire la carne, e ci possiamo addirittura fare dei freschissimi cocktail.

Fichi

I fichi arrivano sulle nostre tavole verso la fine dell'estate e il loro sapore dolcissimo crea dipendenza. Al contrario di quanto possa far pensare il loro sapore così dolce, i fichi non sono molto calorici (lo sono però i fichi secchi) e poi sono pieni di proprietà benefiche. Sono antiossidanti, sono alimenti ricchi di magnesio, ricchi di calcio, dal potere antiinfiammatorio, in più fanno bene allo stomaco e alla glicemia. Date un'occhiata alla nostra raccolta di ricette con i fichi.

Melone

Anche il melone è un frutto estivo per eccellenza, anche per via del suo sapore fresco e dissetante e delicatamente dolce.  Il melone in più ha pochissime calorie, è molto ricco di acqua che gli dà un grande potere diuretico. In più è molto ricco di vitamina A e C, betacaroteni e potassio. Provate a preparare il gelato al melone, non ve ne pentirete.

Pere

Le pere sono un frutto che siamo abituati a considerare più che altro autunnale, ma in realtà lo troviamo già a fine estate. Le pere hanno un bassissimo indice glicemico, sono ricchissime di fibre,  di flavonoidi, vitamina C e calcio. Le pere poi si prestano moltissimo alla preparazione di dolci, specie perchè prendono un sapore molto ricco e buono una volta cotte. In particolare si abbinano molto bene al cioccolato: ecco le ricette di dolci con le pere.

Mele

Discorso simili per le mele, che del resto troviamo sui banchi del fruttivendolo praticamente per tutto l'anno. Ma quelle di stagione di fine estate sono sicuramente più buone e succose. Le mele sono ricche di vitamina, di fibre e di potassio. Come è ovvio almeno una volta nella vita dovreste cimentarvi nella preparazione di una succulenta torta di mele, ma tenete a mente che potete fare tante altre ricette con le mele.

Cetriolo

Degli ortaggi estivi il cetriolo è uno dei suoi versatili, in particolare per il suo sapore non troppo invasivo, che rende possible abbinarlo ai piatti più disparati: potete metterlo praticamente in qualsiasi insalata. I cetrioli sono poi famosi per il loro bassissimo apporto calorico (circa 12 calorie per 100 gr) e per le grandi quantità di acqua che contengono e non a caso sono molto dissetanti. Sono poi ricchi di vitamine, sali minerali e potassio, e hanno un forte potere depurativo.

Cicoria

Non tutti la amano per il sapore tendente all'amaro, ma se cucinata a dovere scoprirete che la cicoria è una verdure decisamente intrigante: basta preparare una cicoria ripassata con i crismi, come la si fa ad esempio a Roma. La cicoria contiene infatti una gran varietà di vitamine, ha proprietà lassative, digestive, e in più stimola reni, pancreas e fegato, e aiuta a regolare il colesterolo nel sangue: ecco tutte le ricette per cucinarla in modo sfizioso.

Lattuga

Non dimentichiamo la lattuga, che è ormai coltivata costantemente in serra: sui banchi dell'ortofrutta la troviamo lungo tutto l'anno, ma se vi cimentaste con l'orto scoprireste che la lattuga va piantata in primavera, e la si mangia poi in piena estate. La lattuga contiene sodio, potassio, rame, fosforo e ferro. Ne esistono svariate qualità, ed è ovviamente la regina delle insalate, si cui trovate moltissime ricette nel nostro speciale.

Melanzane

Le melanzane sono un ortaggio super benefico: sono poco caloriche, drenanti, antiossidanti, drenanti, in più hanno anche azione benefica sull'intestino, sono ricche di vitamine e sali minerali. In più sono un ortaggio dal sopore davvero intrigante, che crea meraviglie in ricette celeberrime come ad esempio la parmigiana o la pasta alla norma. Salvatevi il nostro ricettario delle melanzane.

Peperoni

Considerato un po' più ostico - anche perchè non sempre digeribile se non cucinato come si deve - il peperone è un altro ortaggio estivo con cui si possono creare meraviglie. I peperoni contengono alte concentrazioni vitamina C, e in più sono ricchi di potassio, ferro, magnesio e di fibre. Potete mangiarli in molti modi diversi: ecco una bella raccolta di ricette con i peperoni.

Pomodori

Ci avviciniamo alla fine della nostra carrellata con l'ortaggio estivo per eccellenza, vale a dire il pomodoro. Lo troviamo ormai sui banchi dell'ortofrutta lungo tutto l'anno, ma le migliori insalate sono indubbiamente quelle con il pomodoro di stagione. Il pomodoro è ricchissimo di vitamine, di acqua, di sali minerali, potassio, fosforo , calcio, e in particolare ha un notevole apporto di vitamina C. Se avete la possibilità di mettere le mani su una buona quantità di pomodori biologici (che magari arrivino direttamente dal vostro orto) non potete non fare una bella conserva, con cui poi preparare sughi squisiti per tutto l'inverno.

Zucchine

Terminiamo la nostra carrellata con un ortaggio altrettanto popolare: le zucchine. Anche in questo caso trovarle quasi tutto l'anno non è un problema, ma quelle di stagione sono incredibilmente più economiche e ovviamente più saporite. Facili da cucinare e super versatili con il loro sapore delicato, le zucchine fanno anche molto bene: sono molto ricche di acqua, contengono poi vitamina A e C, potassio, calcio, fosforo e ferro. Date un'occhiata a tutte le ricette fondamentali con le zucchine.

gpt