1 5

Ricette con frutta e verdure di stagione in primavera

/pictures/2018/01/30/ricette-con-frutta-e-verdure-di-stagione-in-primavera-2004256837[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
Non c'è niente di meglio che cucinare con gli ingredienti che la stagione ci mette a disposizione, e in questo senso la primavera è davvero un periodo interessante: ecco i principali frutti e verdure primaverili e come cucinarli

Frutta e verdura di stagione in primavera

Scoprire e apprezzare i sapori che la natura ci offre spontaneamente in ogni stagione è davvero importante. Anche se andando a fare la spesa troviamo sui banchi del supermercato pomodori rossi e polposi in inverno, broccoli e cavoli bianchi d'estate, dobbiamo sapere che è molto importante consumare la frutta e la verdura giusta in relazione alla stagione.

I molti motivi sono tanti, in primis per la nostra salute, poiché i prodotti di stagione sono privi o comunque vedono un utilizzo ridotto di pesticidi e sostanze chimiche, in secondo luogo per risparmiare poiché frutta e verdura di stagione costano meno di quella fuori stagione. Inoltre il sapore delle verdure di stagione è molto migliore: albicocche mangiate a dicembre sono senza dubbio meno gustose e succose di quelle consumate in primavera. Per quanto riguarda la frutta va deciso se mangiarla dopo i pasti o no a seconda del tipo di frutto che si desidera consumare.

Da non sottovalutare poi il rispetto per l'ambiente e per la terra, poiché frutta e verdura coltivate fuori stagione necessitano di serre riscaldate e illuminate che consumando producono inquinamento inutile. Ecco allora gli ingredienti primaverili più golosi  e qualche interessante notizia e ricetta.

Albicocche

Le albicocche sono ricchissime di licopene utile a contrastare il colesterolo cattivo, vitamina A per i radicali liberi, betacarotene per la pelle, sono ricche di fibre e hanno grande potere antiossidante. Se abbiamo a disposizione succose e dolci albicocche, quello che proprio non possiamo rimandare è la preparazione di una bella e deliziosa crostata

Asparagi

Diuretici e poco calorici, gli asparagi donano un grande senso di sazietà, aiutando a combattere la ritenzione idrica. Gli asparagi sono protagonisti di tantissime ricette gustose e succulente, che ogni primavera ci accompagnano nelle prime giornate di sole con il loro aroma e il loro gusto inconfondibile. Per la preparazione degli asparagi è necessario prima sbollentarli in acqua bollente e salata, per poi procedere alle diverse preparazioni. Tra queste non può assolutamente mancare un delicatissimo risotto agli asparagi profumato e cremoso, oppure una teglietta di asparagi al forno con prosciutto e besciamella o ancora una frittatina di asparagi da servire a cubetti come succulento antipasto: date un'occhiata al nostro ricettario dedicato agli asparagi.

Fave

Gustate crude al naturale con del buon formaggio oppure lessate in insalata, secche in minestre cremose o croccanti in insalate di riso, le fave sono un toccasana. Sono leguminacee ricchissime di ferro e vitamina C utili a favorire la memoria, sono inoltre ricche di fibre utili a regolarizzare l’intestino e hanno grandi proprietà diuretiche e benefiche a livello di reti e apparato urinario. Con le fave possiamo preparare piatti deliziosi e veloci, da portare in tavola anche all’ultimo momento: dalle fave in padella, alle fave con piselli o cicoria, fino alla torta rustica di fave, pancetta e caciocavallo, le proposte di ricette con le fave che abbiamo raccolto sono davvero moltissime e deliziose, tutte da provare.

Piselli

Anch'essi della famiglia dei legumi, i piselli possono essere consumati sia freschi lessati in insalate e primi piatti o anche come gustoso contorno, sia secchi in minestre e zuppe. Sono molto digeribili e meno ricchi di amido rispetto ad altri legumi, sono poveri di grassi e calorie e quindi indicati nelle diete ipocaloriche: se utilizzati freschi contengono ferro, potassio, calcio, fosforo, vitamine A, C, PP, B1. I piselli secchi contengono invece ferro, magnesio, zinco e sono più calorici di quelli freschi: sono inoltre in entrambi i casi un ottimo aiuto per combattere i sintomi della menopausa. In cucina i piselli possono essere utilizzati per la preparazione di gustosi primi piatti come nel caso di pasta piselli, crema zafferano e mandorle delizioso e cremoso in contrasto con la croccantezza delle mandorle, ma sono perfetti anche per preparare contorni e condimenti ottimi, come scoprirete nella nostra raccolta di ricette facili di piselli.

Ravanelli

Ammettiamolo: chi di noi non ha mai assaggiato da piccini un ravanello convinto fosse una ciliegina? Piccoli, rotondi e dal colore rosso acceso, i ravanelli sono piccoli ortaggi che possono venire gustati per lo più crudi: croccanti e leggermente piccantini, sono ricchissimi di acqua. Contengono fosforo, calcio e ferro, vitamine B, C e acido folico. Sono diuretici, depurativi e capaci di conciliare il sonno poiché aiutano il rilassamento dei muscoli e del sistema nervoso. I ravanelli sono ideali se consumati a fettine sottili in insalata.

Zucchine

Le zucchine sono ortaggi molto digeribili, caratterizzati da pochissime calorie e povere di sale, rinfrescanti e leggere. Sono ricche di potassio, vitamine C, E, acido folico: hanno proprietà diuretiche e aiutano a contrastare problemi legati alle vie urinarie e sono utili in caso di stitichezza. Le ricette che vedono utilizzo di zucchine sono davvero svariate: dalle classiche zucchine trifolate in padella, fino alle più elaborate torte rustiche o antipasti sfiziosi per i quali scegliere di realizzare croccanti bruschette con melanzane, zucchine e burrata. Le zucchine si prestano alla perfezione anche per realizzare differenti tipologie di primi, come le freschissime e leggere lasagne zucchine, caprino e rucola o una gustosa e leggera pasta con zucchine saltate. Infine, un secondo davvero delizioso è dato dalle zucchine tonde ripiene di tonno.

Fiori di zucca

Ricchissimi di vitamine del gruppo A,B,C e Sali minerali come calcio, ferro, potassio, fosforo e magnesio, i fiori di zucca sono considerati un alimento rinfrescante e altamente digeribile, dietetico, ovviamente se consumati a crudo e senza utilizzo di grassi animali. Ovvio è però che, se parliamo di fiori di zucca, non possiamo non pensare alle croccantissime frittelle di fiori di zucca in pastella, magari ancora più succulente se arricchite da un cuore di mozzarella filante. Oltre a queste delizie, possiamo anche gustare pasta con fiori di zucca, frittatine con fiori di zucca e molte altre ricettine che trovate nel nostro speciale sui fiori di zucca, come fiori di zucca al forno, chips di zucca, risotto con fiori di zucca, tutte da provare almeno una volta.

Fagiolini

Chiamati anche comunemente cornetti, i fagiolini sono un ortaggio molto utilizzato in cucina di cui si mangia proprio tutto, anche il baccello. Appartengono alla famiglia delle leguminose e sono poco calorici e ricchi di fibre, adatti quindi a diete ipocaloriche ipolipidiche. Sono utilissimi ad abbassare il colesterolo LDL nel sangue, aiutano la digestione grazie alle fibre presenti e sono un buon antiossidante grazie a vitamina A, luteina, betacarotene e zeaxantina. Sono davvero tantissime le ricette a base di fagiolini con le quali preparare succulenti manicaretti.

Porro

Il porro è un alimento disintossicante e idratante, con proprietà lassative e diuretiche. Ricco di flavonoidi, minerali e vitamine è un antiossidante naturale: è un antibatterico naturale e grande alleato del sistema cardiovascolare e circolatorio, ottimo alleato nella lotta del colesterolo LDL è ricco di calcio, fibre, ferro, proteine, vitamine del gruppo C,A, K,E. Le ricette che vedono l’impiego del porro sono tantissime, dalle vellutate ai primi piatti di pasta: con lo scalogno si possono preparare delle originali lasagne, si abbinano molto bene alla zucca, insomma non dobbiamo assolutamente declassarli a sostituti della cipolla come invece spesso accade.

Ciliegie

Un frutto succoso e golosissimo che si gusta tra maggio e giugno, le ciliegie fanno anche benissimo. Le ciliegie sono ricche di proteine, vitamine A e C, calcio, sodio, potassio, fosforo e magnesio. Grazie al Levulosio, possono gustarle anche i diabetici. Sono ricche di antocianine, antiossidanti utili a contrastare la gotta; sono ricche di flavonoidi che aiutano la produzione di collagene e a controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Sono diuretiche, disintossicanti, depurative e dissetanti e aiutano a favorire il sonno perché ricche di melatonina. Le ricette dolci e salate con le ciliegie sono davvero tantissime: oltre che al nostro nutrito ricettario date un'occahita anche alla video ricetta della crostata di ciliegie, ricca di ciliegie fresche e ricotta delicata che cosparsa di un velo di zucchero farà la felicità di grandi e piccini. Ancora più semplice e golosa la cheese cake alle ciliegie senza cottura ma con doppio strato di biscotti per renderla ancora più golosa!

Fragole

Uno dei frutti più golosi della stagione primaverile sono le fragole: sono caratterizzate da moltissime proprietà benefiche, sono infatti diuretiche, depurative, rinfrescanti e ricche di ferro, calcio, fosforo e vitamine A,B1,B2 e C. Sono poco caloriche e ricche di fibre con un buon potere saziante che le rendono un buono spuntino nelle diete, poiché sono anche ricche di fibre. Inoltre, le fragole sono ricche di xilitolo, ideale per prevenire la formazione di placca e alitosi. E parlando di fragole, non possiamo non pensare al dolce per eccellenza, la torta panna e fragole: una delicatezza che ogni anno, in primavera, ci fa venire l’acquolina in bocca solo al pensiero. Un’altra delizia che potremo preparare è il tiramisù alle fragole, variante primaverile per eccellenza di uno dei dolci italiani più gettonati: lo possiamo preparare anche senza uova, o con tantissime varianti golose.

Cicoria

Lungo gambo bianco e carnoso, con foglia finale verde scuro, dal sapore leggermente amaro, forte e deciso. La cicoria è utilissima per la concentrazione, aiuta a combattere la sonnolenza ed è uno stimolante per attività epatica e pancreatica, renale e della cistifellea, stimolando inoltre la digestione. Aiuta a regolare glucosio e colesterolo nel sangue, contiene cicorina, colina, inulina, amido, tannino, amido, vitamine e sali minerali, vanta proprietà disintossicanti, tonificanti, astringenti e disinfettanti. Sono davvero tantissime le ricette con la cicoria da cui possiamo prendere spunto per la preparazione di pranzi e cene, sani e gustosi: dalla saporitissima pasta con la cicoria, arricchita solo con parmigiano e una manciata di pomodorini per un gusto più saporito, alla cicoria con le uova, veloce, gustosa e salutare.

Frutti di bosco

Fragole, ribes, more, gelsi, lamponi, mirtilli e uva spina rientrano nell’elenco dei frutti di bosco: questa categoria di frutti vanta una ricchezza notevole in polifenoli utili a combattere i radicali liberi, riducendo l’invecchiamento cellulare, sono antiossidanti e antitumorali, ricchi di fibra utile a combattere stitichezza e irregolarità. Il gelso poi, contiene molto ferro mentre l’uva spina è ricca in vitamina C: sono tutti caratterizzati da un modesto contenuto calorico, con proteine assenti. Per l’utilizzo in cucina, oltre ai dolci, i frutti di bosco si prestano davvero per tantissimi utilizzi: ne è un ottimo esempio la nostra raccolta di ricette dolci e salate con i frutti di bosco. Di certo i frutti di bosco sono molto più largamenti utilizzati in ricette dolci, anche per via del loro essere molto decorativi: provate ad esempio la cheesecake ai frutti di bosco.

gpt skin_mobile-cucina-0