1 5

Che cos'è il mate e perchè fa bene

/pictures/2018/09/12/che-cos-e-il-mate-e-perche-fa-bene-2810584798[5161]x[2153]780x325.jpeg Shutterstock
Che cos'è il mate, o yerba mate, la celeberrima bevanda amatissima in Argentina? Ecco di cosa si tratta, come si consuma, perchè fa bene e quali sono le controindicazioni

Mate o Yerba Mate: che cos'è?

Se gli italiani hanno il caffè e gli inglesi hanno il tè, gli argentini hanno il mate. Il mate o Yerba Mate è una pianta originaria del Brasile e del Paraguay, ma diffusa anche in altre regioni del Sudamerica, che in Argentina ha trovato la sua massima diffusione, tanto da diventare una parte essenziale del costume e della cultura locali.

Bere il mate non è solo un’abitudine sociale, è un “infuso di filosofia” che si innesta nel profondo della cultura popolare argentina. Al mate sono ispirate leggende, poesie, canzoni, letteratura, pittura e proverbi. E’ per questo che consumare il mate è vivere un simbolo, è creare uno spazio all’interno del quale si può ritrovare il tempo rubato e la voglia di comunicare attraverso un rituale quotidiano.

Ma se siete profani e non sapete un bel niente di Yerba Mate, ecco tutte le informazioni fondamentali, che forse vi faranno venir voglia di inserire questa bevanda nella vostra routine quotidiana:

Come si prepara e come si beve il mate

Il mate si prepara esattamente come un tè o una tisana. Le foglie della pianta infatti vengono essiccate e poi macinate, e proprio in questo formato vengono vendute, esattamente come per le tisane. Per preparare un buon mate infatti basta mettere in infusione una dose di foglie secche in acqua bollente per qualche minuto, quindi filtrare e infine gustarlo come se fosse una normale tisana.

Perchè il tè verde fa bene

In Sudamerica è molto diffuso un accessorio apposito che consente di preparare e e gustare la bevanda, che viene chiamato Mate o Matero. Questo accessorio è composto da un recipiente e da una particolare cannuccia. Nel recipiente, di forma sferica, si mettono le foglie di mate e l'acqua bollente. Poi si utilizza la particolare cannuccia, che possiede una sorta di filtro nell'estremità che va immersa nella bevanda. In questo modo si può bere direttamente il mate senza doverlo filtrare e cambiare contenitore. Consumare il mate in questo modo è un vero e proprio rituale quotidiano in Argentina e anche in molte zone del Brasile.

Proprietà del mate

Ma  rituale a parte bisogna ricordare che il mate ha oggettivamente numerose proprietà benefiche, come ci dimostra l’evidenza scientifica. Da recenti studi è emerso che il mate –oltre a essere un tonico e un anti-depressivo- risulta contenere vitamina C e sali minerali fondamentali e possedere undici polifenoli che aiutano a prevenire l’invecchiamento. Inoltre grazie alla mateina, sostanza simile alla caffeina di cui è ricco, ha un potere energizzante senza gli effetti collaterali del caffè, che stimola il sistema nervoso centrale e favorisce la concentrazione.
Il mate è anche usato come disintossicante: le sue proprietà diuretiche, infatti, consentono il drenaggio del sistema circolatorio e renale; è uno dei alimenti ricchi di magnesio, potassio, sodio, vitamine A, B1, B2, carotene, aminoacidi, oltre a fornire un’ottima integrazione alimentare all’organismo, favorisce e promuove l’equilibrio metabolico.

Perchè il mate fa bene

Tutte queste proprietà benefiche si riflettono poi negli effetti del mate. E qui ce ne sono davvero a bizzeffe. Come abbiamo già accennato il mate è un tonico, vale a dire che ha un effetto energizzante e che può aiutarci a concentrarci: quindi è ottimo da consumare mentre si studia o si lavora, proprio come il caffè (del quale però non ha le controindicazioni).

Rooibos: benefici del tè rosso

In più è ottimo anche per chi è a dieta, perchè può accelerare il metabolismo e in più ha l'effetto di far sentire sazi, impedendoci così di mangiare più del dovuto.

E non finisce qui: il mate aiuta anche a digerire meglio ed ha proprietà diuretiche. In più è antiossidante, rallenta l'invecchiamento, stimola l'apparato cardio circolatorio e rafforza le nostre difese immunitarie. Insomma, bere yerba mate se per noi italiani non ha una valenza rituale, può comunque diventare un'abitudine molto sana.

Controindicazioni del mate

Il mate non ha grosse controindicazioni, ovviamente a patto di non esagerare. Come abbiamo visto può avere un effetto energizzante senza gli effetti collaterali del caffè. Le uniche controindicazioni sono legate come si può immaginare, all'abuso. Se se ne consuma troppo (il che vuol dire parecchie dosi in un giorno) si può avere come effetto collaterale disagi gastro intestinali e diarrea. Questo dipende anche molto da quanto si è sensibili al principio attivo del mate, cioè la mateina: e attenzione, perchè spesso chi è molto sensibile alla caffeina tanto da doverla evitare, può essere sensibile anche alla mateina.

Tutto quello che c'è da sapere su tè matcha

Inoltre se si prendono farmaci meglio chiedere al medico se esistono interazioni tra farmaci e mate.

Perchè bere il mate: video

Insomma, abbiamo visto in lungo e in largo le proprietà benefiche del mate, e allora ricapitoliamo 5 ottimi motivi per provarlo, e magari inserirlo nelle nostre abitudini:

 

 

 

Quanto mate bere al giorno

Come abbiamo visto il mate non ha particolari controindicazioni a patto di non esagerare. Questo vuol dire che questa bevanda non dovrebbe creare alcun problema se consumata una volta giorno, o al massimo per due volte, mattina e sera.

Dove comprare il mate

Se dopo questo viaggio nel mondo del mate avete voglia di provarlo vi starete chiedendo dove comprarlo? Il mate non è ancora così diffuso in Italia da trovarlo nei supermercati della grande distribuzione, ma questo non vuol dire che sia così difficile procurarselo. Potete infatti trovarlo facilmente in erboristeria e nelle botteghe dell'equo e solidale (dove peraltro avrete la certezza di trovare un prodotto ottimo e biologico). In alternativa, per i fan dell'e-commerce potete trovare online il mate molto facilmente.

gpt skin_mobile-cucina-0