1 5

Menù tricolore per il 17 marzo!

Un menù tricolore è quello che ci vuole per festeggiare l'unità d'Italia! Per celebrare i 150 di unità d'Italia Il 17 marzo affidatevi a noi per preparare un menù tricolore grazie a gustosissime ricette. I suggerimenti per un menù tricolore tutto italiano

Il 17 marzo sarà il grande giorno in cui celebreremo i 150 anni di unità d'Italia e come possiamo festeggiare degnamente la nostra storia se non mettendoci a tavola tutti insieme? Naturalmente occorre un menù che rispetti ed esalti lo spirito di questa giornata davvero speciale: un menù di ricette tricolore! Se ci riflettete siamo molto fortunati, perché il bianco, il rosso e il verde sono colori abbastanza facili da trovare fra gli alimenti, pensate se fossimo inglesi che fatica a trovare qualcosa di blu! Ecco la nostra proposta per un menù tricolore!

MENù TRICOLORE

Bruschetta bandiera

Ingredienti: pane casereccio - pomodori freschi - basilico - olio - sale - aglio - mozzarella

Tagliate il pane a fette e riscaldatelo sulla piastra. Tagliate i pomodori a pezzetti piccoli e conditeli con un po' di sale. Poi preparate la mozzarella tagliandola a pezzettini. Strofinate l'aglio sul pane e mettete sulle fette dei pezzetti di pomodoro e la mozzarella, infine guarnite tutto con delle foglioline di basilico

Spiedini ai tre colori

Ingredienti: pomodorini pachino - ciliegine di mozzarella - olive verdi

Per un antipasto preparate dei gustosi spiedini ai tre colori. Acquistate degli stecchini da spiedino lunghi e alternate un pomodoro pachino, una ciliegina di mozzarella e un oliva verde fino a coprire tutta la lunghezza dello stecchino. Cosa preparare come primo?


 

Spaghettata tricolore

Ingredienti: spaghetti di verdure (zucchina, carota) 240 gr - spaghetti 180 gr - salsa di pomodoro  - olio extravergine - sale

Comprate gli spaghetti di zucchine e di carote così da dare subito colore al vostro piatto! Cuocete gli spaghetti di pasta in acqua bollente salata e, quando saranno quasi cotti, unite quelli di verdura e terminate la cottura. Scolate la spaghettata e conditela con un po' di olio crudo e alcuni cucchiai di salsa di pomodoro. Poi guarnite con delle zucchine che potete friggere o rosolare nel burro.

Carne del bersagliere

Ingredienti: 600 gr di polpa di carne, chiedete al macellaio una carne tenera e senza nervetti - 6 pomodorini freschi - 300 g di grana tagliata molto sottile - una manciata di rucola - olio - sale

Tagliate la carne a dadini abbastanza grandi e rosolatela in padella con un filo d'olio girando di tanto in tanto.
Quando la cottura sarà quasi terminata aggiungete i pomodori, girate per un minuto buono e poi spegnete il fuoco. A questo punto impiattate e aggiungete la rucola e il grana per decorare. Cosa fare come contorno?


Insalata dell'unità


Ingredienti: cetrioli - pomodori - formaggio bianco a scelta (feta, ma anche mozzarella) - olio - pepe - limone - olive verdi
Tagliate le estremità dei cetrioli e sbucciateli lasciando tuttavia qualche striscia di buccia. Togliete completamente i semi, se lo avete utilizzate un levatorsoli. Tagliate a spicchi i pomodori e a dadi il formaggio che avete scelto. Mettete questi tre ingredienti in una insalatiera e aggiungete le olive. Per il condimento potete preparare la salsa citronnette, emulsionando 3 cucchiaiate d'olio extravergine con sale, pepe e il succo filtrato di mezzo limone.


Dolce dei 150 anni

Ingredienti : per la pasta biscotto: farina bianca 110 gr - zucchero semolato 110 gr - 3 uova - vanillina - sale - burro e farina per la placca - per il gelato ai lamponi: latte 150 gr - lamponi 125 gr - zucchero semolato 125 gr - panna da montare 75 gr - per il gelato alla vaniglia: latte 250 gr - zucchero semolato 75 gr - 2 tuorli - un baccello di vaniglia - per il gelato al pistacchio: 200 gr di latte - 200 gr di panna montata - 100 gr di pistacchi - 2 uova - 70 gr di zucchero

Per il gelato al pistacchio: scaldate il latte fin quasi a ebollizione, poi spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare. Mescolate insieme lo zucchero con le uova fino ad ottenere un impasto morbido e cremoso. Diluite il composto di zucchero e uova con il latte e fate cuocere a fuoco basso. Appena sta per arrivare a bollore levate il pentolino dal fuoco e lasciatelo raffreddare. Come si continua?


 

Sgusciate i pistacchi e buttateli nell'acqua bollente con un pizzico di sale per togliere la pellicina. Asciugateli e pestateli nel mortaio fino ad avere una pasta omogenea. Mettete questa pasta in una terrina e aggiungete il composto di uova e latte e mescolate bene. Montate la panna e mescolate anch'essa al composto. Mettete il tutto nella gelatiera e lasciate andare per 30 minuti.

Se non avete la gelatiera potete preparare una vaschetta di metallo freddissima, mettete dentro il composto che avete preparato e riponetelo in freezer, mescolate con la forchetta ogni 30 minuti fin quando non raggiunge la giusta consistenza. Preparate quindi il gelato ai lamponi. Frullate per circa 1 minuto i lamponi insieme con lo zucchero, il latte e la panna montata. Versate il composto nella gelatiera sempre per circa 30 minuti

Per avviare il gelato alla vaniglia, invece, riscaldate il latte,con il baccello di vaniglia e allo stesso tempo amalgamate i tuorli con lo zucchero. Stemperate poi il composto con il latte caldo, filtrato, versandolo piano piano, quindi portate il tutto su fuoco basso e fate addensare senza portare a bollore. Lasciate raffreddare la crema quindi versatela nella gelatiera e avviate l'apparecchio. Cosa fare a questo punto?


Appena il gelato sarà pronto, mettetelo in uno stampo per semifreddi, ovvero in una banda metallica con il fondo mobile e il coperchio, e mettetelo in freezer fino a quando sarà del tutto solidificato. Spalmatevi allora sopra quello ai lamponi e, infine, quello al pistacchio, livellando bene. Chiudete con il coperchio e tenete in freezer fino al momento di servire.

Preparate la pasta biscotto: montate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto gonfio e soffice: a questo punto aggiungete la farina setacciata con una bustina di vanillina. Versate l'impasto su una placca coperta da un foglio di carta speciale per cucina che deve essere  imburrato e infarinato, poi passate nel forno già a 200° per 15' circa.

Terminata la cottura, sfornate il biscotto, toglietelo dalla carta e, quando sarà freddo, ritagliatene un disco dello stesso diametro dello stampo della torta gelato. Sformate quest'ultima sul disco di pasta, guarnitela con alcuni spicchietti di frutta fresca mista e servite.

gpt skin_mobile-cucina-0