1 5

Come preparare una cena e fare bella figura anche se non sai cucinare

/pictures/2019/01/09/come-preparare-una-cena-e-fare-bella-figura-anche-se-non-sai-cucinare-3741875782[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-cucina
Siete totalmente incapaci ai fornelli? Provate vergogna all'idea di invitare a cena a casa vostra gli amici o peggio la dolce metà? Per evitare il suicidio o l'isolamento sociale ispiratevi alla nostra guida

Come preparare una cena senza saper cucinare

Invitare a cena gli amici, ma anche ospiti più importanti- almeno ogni tanto - è l'ABC del vivere sociale, e spesso è necessario per continuare ad averli quegli amici. A volte però ci si presenta un ostacolo oggettivo, vale a dire non saper cucinare. Più che preparare un'intera cena di più portate, magari dando anche una parvenza di "ben fatto" vi sembra al di fuori delle possibilità? Di solito questo problema si risolve trovandosi un fidanzato/compagno/marito che sappia cucinare, ma purtroppo questo non accade sempre.

Se disgraziatamente non avete questa possibilità, il fatto di non sapere cucinare può avere molti effetti negativi, tra cui il pericolo della discriminazione sociale. Dopo aver inventato tutte le scuse più fini ed elaborate per rifiutare inviti a cena che poi dovrete ricambiare, prima o poi l'aspettativa gastronomica di amici e conoscenti busserà alla vostra porta: "cosa c'è di meglio di una bella cenetta tra amici per inaugurare il tuo nuovo appartamento?", "sono in anticipo, magari mangiamo qualcosa da te" fino al temibile "amore, non vedo l'ora di assaggiare uno dei tuoi manicaretti".

Niente paura. Fortunatamente il mercato offre ottimi palliativi a tutte le donne che si nascondono dietro al lavoro, alla palestra, alle commissioni, pur di non ammettere di aver trasformato da anni il forno in un ripostiglio.
Ecco come preparare una cena perfetta senza saper cucinare e fare pure bella figura con amici, parenti e chiunque altro stia morendo dalla voglia di mangiare a casa vostra. Seguite alla lettera i nostri consigli e non sbaglierete

L'aperitivo al posto dell'antipasto

Ecco un trucco illusionistico in tutto e per tutto. Invece che affaticarvi per scovare le ricette di antipasti più sfiziose, per poi puntualmente cucinarle male, e caricarvi sul gruppone una portata in più, aggirate il problema ed eliminate l'antipasto. Piuttosto organizzate un mini aperitivo in casa: e si sa negli aperitivi l'importante è l'acol.

Quindi fornitevi di bevande (sia alcoliche che analcoliche) o anche solo di un paio di bottiglie di buon vino - non dovete diventare esperte di vini, basterà andare anche nell'enoteca di quartiere e chiedere consiglio al negoziante. Alle bevande abbinate patatine, nachos, qualche salsina, olive, pomodorini secchi, altri sottolii a piacere, e se proprio avete voglia di faticare qualche tartina. Insomma, massima resa col minimo della fatica. E in più l'alcol e il junk food avranno dato una prima spallata all'appetito degli ospiti, che saranno sicuramente meno esigenti sulle portate della cena vera e propria.

Primo piatto: come cucinare la pasta se non sai cucinare

Se la vostra inabilità in cucina arriva fino a non saper preparare un piatto di pasta il sistema capitalista ha messo a vostra disposizione una soluzione che molti considerano disdicevole ma che potrebbe salvarvi la vita: i sughi pronti. Basta metterli a scaldare in una padella e il gioco è fatto. Non dimenticate di condirli con affermazioni da perfetta donna di casa: "questo pesto è fatto con il basilico che coltivo personalmente", "la carne trita del ragù è sceltissima", "la passata è di pomodoro biologico". Per l'occasione però dovrete fare lo sforzo di non scuocere la pasta: generalmente basta seguire pedissequamente i tempi di cottura scritti sul pacco di pasta. Se poi volete ingannare il pubblico ancor di più trasformate la vostra pasta con sugo pronto in una pasta al forno: sulla nostra guida vi spieghiamo come farla in modo super facile.

Secondo e contorno

Se per qualche motivo non potete farne a meno, un prodotto surgelato sarà perfetto per entrambi. Siate autorevoli nel presentarlo ai vostri ospiti, ad esempio sfilandovi studiatamente un grazioso grembiulino mentre uscite dalla cucina come se foste reduci di ore di lavoro ai fornelli. Così, nessuno metterà in dubbio che è opera vostra. Unica raccomandazione: seguite attentamente le istruzioni. Il surgelato è subdolo, quando esce dal forno ha talmente un bell'aspetto e un buon odore che tende a far sentire chiunque una cuoca provetta, e allora perchè non aggiungere una salsina improvvisata sul momento? Non prendete iniziative personali. Ricordatevi che state recitando.

Se invece volete produrvi in un vero sforzo culinario potete arrischiarvi con qualche ricetta di secondi piatti facili, che trovate nella nostra raccolta. Un consiglio: prima di arrischiarvi fate una prova e valutate onestamente la riuscita. In caso di risultato molto negativo ricordate sempre che le rosticcerie vendono polli arrosto squisiti, nessuno si offenderà se mentirete sulla provenienza di quella teglia fumante.

Per chiudere la cena: frutta e dessert

Sappiate che il peggio è passato: non vi resta che chiudere la cena e cercare ovviamente di farlo con dignità. Non c'è bisogno di fare grandi cose: preparate un bel cestino di frutta, basterà andare dal fruttivendolo, comprare frutta di stagione, magari scegliendo i frutti più di bell'aspetto, e disporli in un cestino da portare a tavola. Siate preparati al fatto che la maggior parte degli ospiti probabilmente snobberanno la frutta, ma voi intanto avete fatto il gesto.

E il dolce? Anche in questo caso potete cavarvela egregiamente semplicemente aprendo il portafogli: conoscerete sicuramente una buona gelateria nei dintorni, dove andrete diligentemente a comprare una bella vaschetta di gelato accompagnata da panna e cialde. Dovrete solamente metterlo nei bicchieri e tutti saranno contenti (anche in inverno).

 

gpt skin_mobile-cucina-0