gpt skin_web-cucina-0
gpt strip1_generica-cucina
gpt strip1_gpt-cucina-0
1 5

Come cucinare le patate dolci

/pictures/2018/03/09/come-cucinare-le-patate-dolci-28137805[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-cucina
Sottovalutate e poco conosciute dai più, le patate dolci sono in realtà un ortaggio che si presta a una marea di preparazioni e che fanno anche bene, ecco tutto quello che c'è da sapere

Patate dolci ricette

Chi non ha mai snobbato le patate dolci alzi la mano. Eppure, le patate americane sono ricchissime di proprietà benefiche per la salute oltre che un ingrediente perfetto per ricette facili, sfiziose e originali. Come succede a molti, ho approcciato le patate dolci in età adulta. I bambini preferiscono le patate classiche e nel mio caso specifico, la patata americana mi veniva propinata lessa e stracotta (ricetta di famiglia, diceva mia madre). Risultato? Le patate dolci sembrano destinate a rimanere le cugine sfavorite della patata, la Solanum tuberosum.

È con le prime esperienze ai fornelli che si iniziano ad esplorare le proprietà delle patate dolci, assieme alle loro potenzialità in cucina, non molto familiari alla cucina tradizionale italiana. Sapevate che le patate dolci fritte sono uno snack popolare in molti paesi mitteleuropei? Provatele e se credete ancora che le patata dolce non faccia per voi, aspettate di scoprirne le proprietà (anche anti-age) e le ricette facili che la vedono come protagonista.

Gnocchi di patate: le migliori ricette

Cos'è la patata dolce? Origini e tipologie

La patata dolce è detta anche patata americana per via delle sue origini che la fanno risalire al Perù nell'8000 a.C. Le coltivazioni successive, invece, sono state rintracciate nell'America centro- meridionale solo 5000 anni più tardi. Ma la patata americana viene ora importata in tutto il mondo e coltivata dove il clima lo consente, Italia compresa. Principalmente distinte tra patate dolci a pasta bianca e pasta gialla o arancione, le varietà di patata americana autoctone nella nostra penisola sono: la patata americana di Zero Branco (TV) di colorazione bianca, pastosa e farinosa; la patata americana di Anguillara e Stoppare (PD) a buccia e pasta bianca; la patata dolce del Salento con polpa bianca e gialla e buccia rosso-ocra.

Ma le patate dolci sono davvero patate? La risposta è no. Se le patate vengono classificate come tuberi appartenenti alla famiglia delle solanacee, le patate dolci (ipomea batatas) sono radici tuberose facenti parte delle convulacee.

Patate dolci, proprietà e calorie

Evviva le patate dolci. Queste radici tuberose antichissime hanno un'alta presenza di fibre, vitamina A, B6, C e sali minerali, in particolare fosforo, magnesio, calcio, potassio, fosforo e manganese. Le proprietà delle patate dolci sono talmente benefiche che il CSPI americano, ovvero il Center for Science in The Public Interest, le ha messe al primo posto nella classifica dei vegetali più salutari. Sarà per la presenza massiccia di antiossidanti che contrasta e previene le patologie tumorali e l'invecchiamento ma anche per il cajapo, sostanza contenuta nella buccia delle radice tuberose capace di abbassare i livelli di colesterolo e glicemia. Vietato dunque sbucciare le patate dolci e scartare le bucce terapeutiche: una recente indagine dell'Istituto di ingegneria biomedica di Padova, in collaborazione con l'Università di Vienna, condotta su un campione di persone europee con diabete di tipo II, ha accertato che il cajapo riduce sensibilmente colesterolo, emoglobina glicata e glicemia basale. Non è un caso che nella regione di Kavaga in Giappone, l'estratto di buccia di patata dolce si utilizzi per curare diabete, anemia e ipertensione.

All'abbondanza di proprietà benefiche delle patate dolci si affianca un altro dato positivo: la scarsità di grassi e di calorie. 100 grammi di patata dolce forniscono al nostro organismo circa 80 calorie composte soprattutto da carboidrati complessi ma non scevre di proteine, che si attestano al 5%. Cosa significa? Che le patate dolci, a dispetto del loro sapore dolce e della consistenza godereccia, possono essere mangiate anche da chi è a dieta.

Come cucinare le patate dolci

Senza venire meno al primo comandamento in fatto di patata dolce "non togliere la buccia", specifichiamo che per questo motivo bisognerebbe preferire patate dolci d'agricoltura biologica. In ogni caso, lavare la buccia della patata americana con una spazzola in cocco sotto l'acqua corrente è un ottimo modo per preservare la buccia senza rischiare di ingerire residui di terra o di altre sostanze. Per alcune preparazioni è necessario rimuovere la buccia ma niente panico: anche senza il magico involucro la patata dolce è una formidabile amica per la salute.

Ma come si cucinano le patate dolci? Le cotture di base adatte ad esaltare la patata dolce sono moltissime: si possono grigliare a fette e aromatizzare con salvia e rosmarino, mangiare a crudo tagliate a julienne, friggere sottoforma di chips oppure fiammifero, cuocere al forno a fette oppure intere avvolte nell'alluminio ma anche cuocere al vapore e lessare. Un'idea a cui non avevate pensato? Cuocete le patate americane nel brodo e frullatele per ottenere una colorata e profumata vellutata di patate dolci.

Ricette facili con le patate dolci

Waffle di patata dolce al cacao

Ingredienti:

  • 1 patata dolce
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di cacao in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • polvere di vaniglia q.b
  • 1 cucchiaino di burro

Procedimento:

  1. Sbucciate la patata dolce e grattugiatela all'interno di una ciotola.
  2. Una volta completata l'operazione, aggiungete l'uovo e condite con un pizzico di sale, il cacao e la vaniglia in polvere.
  3. Imburrate leggermente la piastra per i waffle e mettete a cuocere al suo interno metà del composto.
  4. Una volta cotto il primo waffle, procedete con il resto dell'impasto.

Un'idea in più: volete un waffle di patate dolci ancora più particolare? Aggiungete anche un pizzico di peperoncino in polvere.

Chips di patata dolce al microonde

Ingredienti:

  • 1 patata dolce
  • 1 pizzico di paprika
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Procedimento:

  1. Lavate accuratamente la patata dolce sotto l'acqua corrente e non sbucciatela.
  2. Tagliatela a fettine molto sottili utilizzando una mandolina.
  3. Disponete le fette di patata dolce sopra alla teglia, che metterete nel microonde, dopo averla ricoperta di carta forno.
  4. Spennellate le fette con l'olio e condite con sale e paprika.
  5. Infornate e azionate il microonde per 5 minuti controllando la cottura di tanto in tanto.

Vellutata di patate dolci allo zenzero

Ingredienti:

  • 1/2 kg di patate dolci
  • 1 porro
  • 1 rametto di timo
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1/2 litro di brodo di verdure
  • 40 ml di panna da cucina vegetale
  • 100 gr di seitan
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1 noce di burro di soia

Preparazione

  1. Mondate il porro e tagliatelo a fettine molto sottili che farete rosolare in casseruola a fuoco basso assieme a un cucchiaio di olio evo.
  2. Nel frattempo lavate e pelate le patate dolci, tagliatele e tocchetti e unitele al soffritto di porro.
  3. Dopo circa un minuto, aggiungete il brodo vegetale caldo e lasciate cuocere con coperchio per circa 25 minuti.
  4. Aggiungete il timo in foglie a circa metà cottura.
  5. Versate le patate in una ciotola, aggiungete lo zenzero in polvere, la panna e frullate fino a ottenere la consistenza tipica della vellutata.
  6. Per la guarnizione, tagliate il seitan a cubetti e fatelo rosolare in padella antiaderente assieme a una noce di burro di soia e una spolverata di paprika perché diventi croccante.
  7. Servite la vellutata di verdure calda con il topping croccante di seitan.

Polpettine di patata dolce speziate

Ingredienti:

  • 400 gr di patate dolci
  • 200 gr di quinoa cotta
  • 1 cucchiaio di tahina
  • 1/2 lime
  • sale e pepe q.b
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • pangrattato q.b
  • semi di sesamo q.b

Preparazione:

  1. Lavate accuratamente le patate dolci e lessatele in acqua bollente fino a quando non saranno diventate morbide.
  2. Dopo averle scolate, sbucciatele e frullatele creando una crema di patata dolce.
  3. Unite la quinoa cotta alla purea di patata e incorporate anche tutti gli altri ingredienti, tranne pangrattato e semi di sesamo,mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Formate delle palline da appiattire leggermente tra i palmi delle mani, ripassatele nel pangrattato a cui avrete aggiunto i semi di sesamo e disponete le polpette sulla leccarda ricoperta di carta forno.
  5. Infornate a 180° per 20 minuti ricordandovi di girare le polpette a metà cottura.

Avocado toast di patata dolce

Ingredienti:

  • 2 fette di pan carrè integrale
  • 300 gr di patata dolce
  • 1/2 avocado
  • 1 scalogno
  • 1/2 spicchio d'aglio
  • 1/2 lime
  • 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • tabasco q.b
  • coriandolo in polvere q.b
  • paprika piccante q.b
  • sale e pepe q.b

Procedimento:

  1. Cuocete la patata dolce al vapore, oppure in acqua bollente, fino a quando non sarà diventata molto morbida.
  2. Sbucciatela, trasferitela all'interno di un recipiente e schiacciatela con una forchetta ottenendo una crema.
  3. Mentre la crema di patata dolce si raffredda, tritate finemente lo scalogno e l'aglio.
  4. Aggiungete il trito alla purea, assieme a tutte le altre spezie e al succo spremuto di mezzo lime, non appena si sarà raffreddata.
  5. Tagliate il mezzo avocado a fettine sottili e irroratele di succo di limone per evitare che anneriscano.
  6. Scaldate il pane sulla piastra, ricopritelo di guacamole di patate dolci e completate con l'avocado fresco.

Smoothie di patate dolci

Ingredienti

  • 1 tazza di purea di patate dolci
  • 1 banana
  • 1 cucchiaio di burro d'arachidi
  • 1 cucchiaino di semi di chia
  • curcuma q.b
  • cannella q.b
  • zenzero q.b
  • 6 cubetti di ghiaccio

Procedimento:

  1. Sbucciate la banana e tagliala a fettine.
  2. Dopodiché, inserite tutti gli ingredienti nel frullatore e lavorateli fino a ottenere la consistenza perfetta.
  3. Se lo smoothie dovesse risultare troppo compatto, aggiungete un po' di latte vegetale a piacere.
  4. Per uno smoothie di patata americana più dolce, usa lo sciroppo d'acero.
gpt inread-cucina-0
gpt skin_mobile-cucina-0