1 5

Guida alla pentola a pressione

/pictures/2018/01/29/guida-alla-pentola-a-pressione-2744220739[1002]x[419]780x325.jpeg Shutterstock
Come funziona la pentola a pressione e perchè usarla? Vi spieghiamo tutti i principi della cottura in pentola a pressione, come si usa, cosa cuocere, i tempi di cottura ma anche i prezzi delle pentole a pressione

Guida all'uso della pentola a pressione

La pentola a pressione è uno strumento utilissimo soprattutto per chi ha poco tempo e desidera ottenere una cottura leggera e sana ma veloce. Ecco allora qualche dritta sull’utilizzo, sui cibi che potremo cucinare e sulle tipologie disponibili sul mercato, con relativi prezzi.

Ecco tutte le informazioni su questo metodo di cottura che trovate in questa guida:

Come funziona la pentola a pressione

Il funzionamento della pentola a pressione può essere paragonato a un modo di ottimizzare la cottura tramite bollitura. Spiegato in parole semplice: si tratta di una pentola in acciaio che ha un coperchio tale da chiudersi in maniera ermetica. Di conseguenza all'interno della pentola si crea una situazione di pressione molto particolare per la quale l'acqua raggiunge l'ebollizione a 120° invece che a 100° come accade nelle normali pentole. Quindi tecnicamente è come se il cibo bollisse ma a temperatura  più elevata e quindi più velocemente.

Tutti i segreti della cottura a vapore

La pentola a pressione è poi dotata di una valvola che permette gradualmente di far fuoriscire il vapore e mantenere una condizione costante nel suo ambiente interno.

Come usare la pentola a pressione

Usare la pentola a pressione è davvero semplicissimo: ecco, in maniera semplificata, come si utilizza.

  1. Cominciamo inserendo nella pentola il cibo che dobiamo cuocere: è importante non riempire troppo la pentola a pressione, ovviamente anche in base a ciò che cuciniamo. Le verdure ad esempio perdono velocemente gran parte del loro volume, ma come è facile immaginare non è così ad esempio per la carne. In generale non bisogna mai superare i tre quarti di altezza della pentola.
  2. Fondamentale è il liquido: si usa l'acqua, ma anche brodo o vino, l'importante è non dimenticare mai la parte liquida. Dovremo inserire la quantità adeguata di acqua in relazione al tipo e alla quantità di cibo che andremo a cuocere. A questo punto, dovremo inserire all’interno della pentola il cibo che desideriamo cucinare, valutando di non superare tra liquido e solido, il livello massimo di capienza (di solito è indicato con un segno all'interno della pentola, oppure è specificato nelle istruzioni che vanno sempre lette).
  3. Ora potremo togliere la valvola di sicurezza e chiudere perfettamente il coperchio, bloccandolo con l’apposito gancio.
  4. Accendiamo il fuoco a fiamma viva e attendiamo il segnale col classico fischio per abbassare la fiamma e continuare la cottura a fuoco lento.
  5. A fine cottura, spegniamo e apriamo la valvola di sfogo della pressione e del vapore prima di aprire il coperchio. Semplice no?
  6. Inoltre, ogni differente pentola a pressione ha istruzioni più specifiche alle quali è necessario attenersi per ottenere risultati ottimali. Anche i tempi di cottura possono variare in base agli alimenti che cuociamo. Ovviamente gli alimenti cotti in pentola a pressione possono poi essere ripassati in padella.

Come usare bene il forno

Vantaggi della pentola a pressione

Cucinare con la pentola a pressione ci regala una serie di vantaggi assolutamente innegabili, e anche numerosi. Ecco un veloce elenco con tutti i vantaggi della pentola a pressione più importanti:

  • Rende la cottura estremamente più veloce rispetto ad altre tecniche di cottura
  • Permette di cucinare con meno olio e condimenti in generale
  • Non modifica le proprietà di molti alimenti
  • E' un metodo di cottura dietetico
  • Rende più digeribili i legumi
  • Anche il sapore originale degli alimenti si conserva meglio

Come cuocere alla griglia

Quali cibi cucinare con la pentola a pressione

Non tutti i cibi sono adatti ad essere cucinati con la pentola a pressione. Questo utensile, infatti, è perfetto per tutti quei cibi che necessitino di una cottura molto lunga, come arrosti, cereali e legumi poiché grazie alla pressione in cottura si dimezzano i tempi e l'energia consumata. I cibi indicati per la cottura della pentola a pressione sono generalmente tutti i tipi di carne a lunga cottura come gli arrosti, gli spezzatini, il goulash, la trippa, la selvaggina, l’agnello, il capretto e il pollame vario.

Tutti i segreti della frittura

Per quanto riguarda le verdure, sono sconsigliate quelle più tenere come cavolfiore, zucchino e broccolo, mentre la cottura è indicata per patate e carote intere, cavolo verza e barbabietole.

Il pesce può essere cucinato senza problemi ma preferibilmente in grossi tranci e per tempi decisamente ridotti.

Piselli, fagioli, lenticchie, ceci, cereali in genere: in questo caso la pentola a pressione ci viene davvero in aiuto poiché unisce una cottura perfetta a tempi ridotti, senza la necessità di stare a controllare che nulla si attacchi alla pentola. Inoltre, potremo cucinare a fiamma bassa riducendo sprechi e consumi.

Come usare il forno a microonde

Pentola a pressione e tempi di cottura

I tempi di cottura in genere sono inferiori alla metà di una cottura in pentola tradizionale: possiamo cuocere con la pentola a pressione senza preoccuparci di dover girare o rimescolare alcun cibo, a fiamma bassa e per il tempo necessario preimpostandolo inizialmente. Questo rende la pentola a pressione persino più efficiente del forno.

La carne generalmente richiede tempi più lunghi di cottura, in alcuni casi anche superiore alle due ore. Grazie alla pentola a pressione potremo ridurre anche di un terzo il tempo di cottura con risultati perfetti senza nemmeno il peso di dover controllare che non bruci. Anche il pesce e i frutti di mare possono essere cotti in pentola a pressione: in questo caso i tempi si riducono tantissimo e vanno dai 4-5, a un massimo di 8-10 minuti.

Per la cottura delle verdure la pentola pressione è indicata solo per quelle che necessitano di una cottura più lunga, come le patate, le barbabietole, le carote intere, per le quali in pochi minuti avremo risultati perfetti.

Potremmo poi cucinare piatti di piselli, fagioli e lenticchie dalla cottura perfetta in meno di mezz'ora rispetto all’ora o due della cottura in pentola tradizionale.

Come usare la cottura a bagnomaria

Prezzi delle pentole a pressione

Per valutare il prezzo di una pentola a pressione è importante tenere in considerazione la capienza definita in litri, la tipologia, la marca e la provenienza. Esistono diversi marchi conosciuti di pentole a pressione tra cui possiamo annoverare Tefal, Fissler, Lagostina, WFM, SEB, Silit. In relazione alla capienza e al tipo di pentola che sceglieremo, possiamo ipotizzare una stima di spesa a grandi linee. Se valutiamo una pentola a pressione classica, possiamo considerare che con una spesa di circa € 50-60 acquisteremo una piccola capienza, mentre potremo spendere circa € 60-80 per una media capienza, € 80-100 per una grande capienza.

Se desideriamo invece qualcosa di più tecnologico, con display e programmi, i costi per una piccola, media e grande capienza salgono rispettivamente a € 140-160, €160-180, € 180-200.

Un altro acquisto che può rivelarsi molto utile è il cestello in filo di acciaio, i cui prezzi oscillano attorno ai 30 Euro. Si tratta di un cestello che si inserisce dentro la pentola e raccoglie i cibi, in modo che questi cuociano non immersi nell'acqua, ma sospesi sopra di essa, e quindi completamente a vapore.

Pentola a pressione elettrica

Alternativa tecnologica della cara vecchia pentola a pressione, è la pentola a pressione elettrica. La sua caratteristica fondamentale è la versatilità. Infatti questo tipo di pentola può essere programmato per cotture di vario genere, da quelle più lente e lunghe, alla cottura a vapore, può essere utilizzata per scaldare il cibo oppure mantenerlo caldo, e addirittura per fare lo yogurt.

Cosa fondamentale, non c'è il rischio che scoppi: infatti, sistemi di sicurezza e sensori vari permettono di evitare di avere problemi classici pari a quelli della tradizionale pentola a pressione. Questa tipologia di pentola permette di cuocere in tempi ancora inferiori rispetto alla tradizionale pentola a pressione: è perfetta per ottenere succosi arrosti e spezzatini, deliziosi bolliti, brodi profumati, zuppe di cereali e legumi ottimi, oltre che perfette uova sode.

gpt skin_mobile-cucina-0