1 5

Primi vegetariani: ricette facili e sfiziose

/pictures/2018/03/27/primi-vegetariani-ricette-facili-e-sfiziose-2152600276[1000]x[416]780x325.jpeg Shutterstock
Avete ospiti vegetariani e dovete imbastire velocemente un pranzo, o siete vegetariani e volete proporre piatti sfiziosi anche agli ospiti non vegetariani? Ecco un pugno di ricette sfiziosissime, ma anche alla portata di tutti

Primi vegetariani

A cosa pensate quando si è fatto mezzogiorno e la colazione delle 7.30 del mattino è solo un lontano ricordo? La risposta è sempre la stessa: in testa volteggia una schiera tentatrice di primi piatti vegetariani facili e veloci ma sfiziosi. Parole chiave: gusto, praticità e leggerezza.

Ma non fate l'errore di relegare i primi piatti vegetariani semplici al ruolo di fast-food della pausa pranzo in ufficio: il primo vegetariano è un prezioso passe-partout per ogni cena di successo perché non discrimina gli ospiti (che siano vegetariani o no), è stuzzicante ed è il preludio perfetto per un secondo piatto di sostanza. Ancora una volta però, il primo piatto vegetariano deve essere facile e veloce da cucinare: assentarsi dalla sala da pranzo per troppo tempo, tra una portata e l'altra, è un peccato mortale. Galateo docet.

Che si tratti di primi piatti vegetariani da prepararsi il mattino presto per la schiscetta, la sera per la cena in famiglia o durante le occasioni speciali, magari un brunch,  nessuno di noi vuole restare incollato ai fornelli troppo a lungo. In fondo, se avessimo voluto trascorre delle ore ad armeggiare in cucina ci saremmo cimentati con soufflé, scrigni ripieni, red velvet e hamburger fatti in casa. Invece, vogliamo solo un abbondante, corroborante e gustoso primo piatto a base di verdure.

Le migliori ricette di antipasti vegetariani

Tirando le somme, i primi piatti vegetariani facili e veloci sono la risposta giusta per ogni occasione ed ogni ospite, anche vegano, per cui faremo una piccola variazione sul tema senza doverci arrampicare sugli specchi. E poi sono tremendamente buoni, dettaglio che, in cucina, non lascia indifferenti nemmeno gli irriducibili della dieta del limone alle soglie della prova bikini. Ecco perché dovreste tenere a mente le nostre ricette sfiziose: saranno la vostra petite robe noir culinaria insieme agli hamburger di verdure.

Primi piatti vegetariani facili e veloci: ecco le ricette che trovate in questo articolo:

Calzoni espressi

Ingredienti:

  • 1 base per pizza rettangolare di circa 400 gr
  • 1 mozzarella
  • 6 cucchiai di passata di pomodoro
  • 18 capperi sottosale
  • 6 foglie di basilico
  • sale e pepe q.b

Procedimento:

  1. Srotolate la base della pizza e ricavate 6 dischi di pasta utilizzando un coppapasta del diametro di circa 12 cm.
  2. Tagliate la mozzarella a cubetti, tritate le foglie di basilico e sciacquate i capperi sotto l'acqua corrente perché perdano il sale in eccesso.
  3. Mettete, al centro di ogni disco di pizza, un cucchiaio di pomodoro condito con sale, pepe e basilico, un po' di mozzarella, e tre capperi.
  4. Richiudete i dischi, creando così dei panzerotti, premendo le estremità prima con le dita e poi con la forchetta.
  5. Adagiate i calzoni su una leccarda ricoperta di carta forno e infornate a 200° per 10-15 minuti.

Le ricette facili dei piatti unici vegetariani

Tagliatelle rosa alla robiola

Ingredienti:

  • 400 gr di tagliatelle
  • 2 barbabietole cotte
  • 150 gr di robiola
  • 1 cucchiaio di erba cipollina
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • scorza grattugiata di un limone non trattato
  • 1 cipollotto
  • sale e pepe q.b
  • brodo vegetale q.b

Procedimento:

  1. Affettate il cipollotto finemente e rosolatelo in padella con poco olio evo assieme alle barbabietole.
  2. Frullate successivamente le barbabietole, aggiungete la robiola e il brodo di verdure necessario per ottenere un sugo cremoso e non eccessivamente denso.
  3. Aggiustate il sugo rosa con una manciata di erba cipollina, sale, pepe e il succo di limone per donare un tocco acido.
  4. Nel frattempo cuocete la pasta in acqua bollente e una volta scolata, saltatela brevemente in padella con il sugo alla barbabietola e robiola.
  5. Servite il primo piatto vegetariano facile e veloce con una grattugiata di scorza di limone e una macinata di pepe nero.

Fusilli con zucchine, lime e menta

Ingredienti:

  • 200 g di fusilli
  • 100 gr di feta greca
  • basilico fresco q.b
  • 1 lime
  • 2 cucchiai di olive kalamon denocciolate
  • 1 zucchina
  • sale e pepe q.b
  • olio extravergine di oliva q.b

Procedimento:

  1. Cuocete la pasta, scolatela e lasciate che si raffreddi dopo averla condita con un po' d'olio evo.
  2. Lavate le zucchine, mondatele e grattugiatele non troppo finemente: riponetele all'interno di un colino a maglia fine in modo che perdano l'acqua in eccesso.
  3. Tagliate il basilico finemente e la feta a cubetti.
  4. Trasferite basilico, feta, zucchine e olive all'interno di un'insalatiera: salate, pepate, condite con olio d'oliva e succo di lime.
  5. A questo punto aggiungete anche la pasta e mescolate dall'alto verso il basso perché la pasta si condisca bene con il suo sugo fresco.

Vellutata di patate e porri

Ingredienti:

  • 2 patate
  • 2 porri
  • olio extravergine di oliva q.b
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 100 ml di panna di riso
  • prezzemolo fresco q.b
  • sale e pepe q.b
  • 2 cucchiai di tofu seta

Procedimento:

  1. Lavate con cura i porri e tagliateli a rondelle per poi saltarli in pentola con un filo d'olio evo per un paio di minuti.
  2. Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti regolari e unitele ai porri.
  3. Coprite con il brodo vegetale e lasciate sul fuoco per 15 minuti.
  4. Spegnete la fiamma, frullate il contenuto della pentola con il mixer a immersione e aggiungete la panna di riso.
  5. Salate e pepate se necessario.
  6. Servite la vellutata di patate e porri con un cucchiaio di tofu seta e un pizzico di prezzemolo tritato.

Buddha bowl con hummus di cannellini

Ingredienti:

  • 80 gr di riso basmati
  • 1/2 avocado
  • 250 gr di fagioli cannellini cotti
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di succo di limone 1
  • cucchiaino di tahin
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 pizzico di coriandolo in polvere
  • 1 mazzetto di ravanelli
  • 2 cucchiai di formaggio caprino
  • 1/2 cipolla rossa

Procedimento

  1. Cuocete il riso in acqua salata, scolatelo e lasciatelo raffreddare dopo averlo condito con un filo d'olio evo.
  2. Tagliate a fette il mezzo avocado dopo averlo sbucciato e conditelo con un cucchiaio di succo di limone, sale e pepe.
  3. Preparate l'hummus di cannellini frullando i fagioli con un cucchiaio di olio evo, un cucchiaio di succo di limone, la tahin e il prezzemolo.
  4. Speziate con sale e coriandolo.
  5. Tagliate sottilmente la cipolla e i ravanelli a fettine.
  6. Trasferiteli in una ciotola e conditeli con un po' di olio evo, sale, pepe e il formaggio caprino.
  7. Riunite tutti gli ingredienti all'interno di una bowl, assegnando a ciascuno il proprio spazio e senza mescolarli fra loro.

Torta salata al cavolfiore giallo

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 300 gr di cavolfiore lessato o cotto al vapore
  • 2 cipolle rosse
  • 2 patate lessate al dente
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 mozzarella

Procedimento:

  1. Distendete la pasta sfoglia all'interno di una tortiera conservando la carta forno in cui è avvolta e bucherellate la superficie con una forchetta.
  2. Tagliate le patate a fette e disponetele sopra alla pasta sfoglia con motivo a raggiera. Salate e pepate .
  3. Frullate metà dei cavolfiori assieme alla curcuma, condite con un po' di sale e pepe e distribuite la crema sopra alle patate.
  4. A questo punto, completate distribuendo le cimette di cavolo, la mozzarella e la cipolla in maniera uniforme.
  5. Infornate a 200° per circa 25 minuti.

3 trucchi per preparare dei primi piatti vegetariani facili e veloci

  1.   Tenere la dispensa sempre ben fornita: poter contare sugli ingredienti di base per arrangiare dei primi piatti vegetariani con agilità è molto importante. Fate in modo che non manchino mai: pasta, riso (ricordate che il basmati cuoce velocemente ed è ottimo con le verdure), pasta sfoglia e pasta per pizza pronte. Lo stesso vale per altri prodotti fondamentali come verdure fresche e formaggi. Se siamo proprio alle strette possiamo avvalerci anche dei sottoli, ma con moderazione perché sono più calorici delle verdure fresche cucinate in casa. Via libera invece a legumi e cereali in lattina, maglio se biologici.
  2. Usare gli avanzi: cosa c'è di più veloce di usare gli avanzi per creare un nuovo piatto? Sfruttate le verdure già cucinate il giorno precedente per un sugo vegetale, per fare da ripieno a un panzerotto oppure come farcitura per la torta salata. Non è da scartare nemmeno l'ipotesi, più salutista, del passato di verdure: frullate la verdura avanzata creando una cremina da allungare sul fuoco assieme a un po' di brodo. Ma andranno bene anche come porzione di verdure per una Buddha Bowl colorata!
  3. Essere lungimiranti: anche la preparazione dei primi piatti vegetariani più facili e veloci richiede un po' di organizzazione e savoir-faire. Non cadete nel tranello di utilizzare le basi pronte che avete in dispensa combinandole a casaccio con gli avanzi, creando il cosiddetto "mappazzone". Siate dunque lungimiranti e studiate dei piatti base bilanciati da riproporre settimanalmente con piccole variazioni. Anche iniziare a pensare al pranzo la sera prima, o viceversa, vi sarà d'aiuto: perché non preparare della verdura in più da riciclare al pasto seguente? Saprete già come utilizzarla al meglio.
gpt