1 5

Alla scoperta della quinoa: come si cucina?

/pictures/2017/05/02/la-quinoa-perche-fa-bene-e-come-cucinarla-307958404[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-cucina
La quinoa rappresenta un must in fatto di alimentazione sana e genuina, si tratta di semi molto nutrienti che ricordano nel gusto e nella consistenza i cereali. Scopriamo insieme perchè fa bene come cucinarla per gustarla al meglio

Ricette con la quinoa

Fino a qualche tempo fa avremmo detto: “la quinoa?? Cos’è? Una pianta?”. Oggi invece fra chi, per varie ragioni, è molto attento all’alimentazione, la quinoa è diventata di uso comune, e gode fama di essere un ingrediente nutriente ed estremamente salutare. Ma cosa c'è di vero e cosa di mitologico in tutto ciò? Ma soprattutto, come si cucina la quinoa, e come la si può rendere appetitosa?

Se infatti vi siete già cimentati con la quinoa senza prima documentarvi a dovere probabilmente vi sarete ritrovati un pentolino pieno di una poltiglia piuttosto informe e insapore. Non scoraggiatevi: basta sapere come cucinare la quinoa per ottenere un buon risultato, e soprattutto munirsi di poche ricette con la quinoa per realizzare piatti salutari ma anche appetitosi.
Andiamo allora a dissipare tutti i dubbi sulla quinoa, a partire dalle sue proprietà benefiche e per finire con un pugno di ricette utilissime, che possono essere riciclate anche per preparare l'amaranto. Ecco tutte le informazioni e le ricette con la quinoa che trovate in questo articolo:

Cos'è la quinoa

La quinoa altro non è che una pianta erbacea, per capirsi della stessa famiglia degli spinaci e della barbabietola, ed è originaria del Sud America. Nonostante in molti pensino che si tratti di un cereale, in realtà quelli che mangiamo sono i semi della quinoa. Questa pianta infatti sviluppa una sorta di spighe, che contengono appunto dei semi, dall'aspetto sferico e molto piccoli, che sono commestibili.

gpt native-middle-foglia-cucina

Quinoa: proprietà e calorie

La quinoa ha numerose proprietà benefiche. Ha un discreto contenuto proteico, è ricca di vitamine e minerali, e contiene grassi insaturi. Si tratta di un alimenteo perfetto per i celiaci perchè non contiene glutine. La quinoa è poi ottima anche nelle diete vegetariane e vegane, proprio per il suo ricco apporto di proteine vegetali. Un'altra buona notizia è che la quinoa non è neanche molto calorica: 100 grammi infatti ci forniscono circa 370 calorie.

Cosa è il Teff?

La quinoa ha controindicazioni?

Generalmente non esistono grandi controindicazioni al consumo della quinoa, salvo rarissime situazioni. Ad esempio è possibile che si sviluppino intolleranze o allergie alla quinoa. Un altro dettaglio da non dimenticare è che la quinoa andrebbe sempre sciacquata prima di essere consumata, in quanto è naturalmente ricoperta da una sostanza chiamata saponina, che oltre ad avere un sapore amaro può risultare fastidiosa per alcuni.

Prezzo della quinoa

Se fino a qualche anno fa la quinoa non era esattamente un prodotto comune e spesso bisognava andare nei negozi bio per procurarsela, ad oggi la troviamo facilmente in quasi tutti i supermercati, di solito nello scaffale dei cerali. Il suo prezzo non è esattamente a buon mercato: un chilogrammo di quinoa infatti ha prezzi che si aggirano di solito tra i 10 e 15 euro.

Come si cucina la quinoa: la cottura

Cuocere la quinoa è estremamente semplice: basta cuocerla nell'acqua bollente, più o meno come se si trattasse di riso, anche se bisogna seguire una serie di piccole accortezze, che potrebbero risultarci sconosciute se abbiamo poca confidenza con la quinoa.

Per prima cosa, come abbiamo già accennato, è necessario sciacquare la quinoa sotto l'acqua corrente prima di cuocerla. Quindi possiamo passare a cuocerla in acqua: molto importante cuocerla nella giusta quantità di acqua. Per regolarvi in modo semplice calcolate che la quantità di acqua per cuocere la quinoa equivale a circa il doppio della quantità di quinoa che dobbiamo cuocere. Ad esempio se misuriamo un bicchiere di quinoa, sappiamo che dovremmo cuocerla in circa due bicchieri di acqua.

Di solito la cottura della quinoa dura tra i 15 e i 20 minuti (trovate indicazioni precise sulla confezione): l'acqua di cottura deve asciugarsi quasi del tutto. Inoltre capirete che la quinoa è cotta quando vedrete che i chicchi sono diventati trasparenti. Ovviamente non dimenticate di mescolare bene soprattutto nell'ultima fase della cottura affinchè la quinoa non si attacchi sul fondo della pentola.

Questo il metodo di cottura base, ma se volete potete subito sfruttare un piccolo trucco per insaporire la quinoa: dopo averla sciacquata fatela tostare in un soffritto di cipolla e carote, oppure di aglio e verdure, e solo dopo aggiungete l'acqua. Un altro metodo interessante per insaporire la quinoa è cuocerla utilizzando il brodo vegetale al posto della smeplice acqua. Potete poi guarnirla con verdure passate in padella, o con molti altri ingredienti che andremo a vedere tra poco.

La quinoa si può cuocere anche in forno a temperature di 170-180° (basta metterla in una teglia ricoperta di acqua e poi ricoprirla con carta stagnola), oppure in pentola a pressione, con la quale occorrono solo 10 minuti di cottura.

La quinoa rossa

Esistono diverse varietà di quinoa  tra le più diffuse - a parte quella bianca di cui abbiamo parlato fin'ora - c'è anche quella rossa. Di colore più scuro (come si capisce anche dal nome), la quinoa rossa è di consistenza più croccante rispetto a quella bianca, e infatti di solito si usa molto di più in piatti freddi e insalate. Inoltre la quinoa rossa ha un tempo di cottura molto più lungo, proprio per via della sua consistenza: se la quinoa bianca cuoce in 15-20 minuti, per quella rossa occorrono circa 40 minuti di cottura.

La quinoa è vegan?

Ebbene si: trattandosi del seme di una pianta erbacea la quinoa è assolutamente adatta ad un regime alimentare sia vegetariano e vegano. E' anzi particolarmente indicata essendo anche una buona fonte di proteine vegetali. Un altro grande pro della quinoa è che nonostante possa somigliare a un cereale di fatto non lo è, e infatti non contiene glutine ed è quindi molto indicata nell'alimentazione di chi soffre di celiachia.

Perchè mangiare la quinoa VIDEO

Abbiamo visto fin'ora tutte le caratteristiche e soprattutto le proprietà benefiche della quinoa, che non sono certo le uniche ragioni per inserirla nella nostra dieta. La quinoa infatti - una volta superato lo scoglio della diffidenza - si rivela un ingrediente versatile e ottimo da inserire in molte ricette sane e gustose. E allora ricapitoliamo insieme i 10 più importanti motivi per mangiare la quinoa in questo video:

 

 

 

Ricette light veloci con la quinoa

Nonostante per la cottura occorra qualche minuto in più rispetto alla pasta, la quinoa si presta a moltissime ricette anche semplici e molto veloci, oltre che salutari. Uno degli indiscutibili vantaggi della quinoa è anche che può essere preparata in anticipa e poi condita e consumata in un secondo momento. Ma andiamo a vedere alcune ricette base davvero veloci e gustose da fare con la quinoa.

Polpette di quinoa

Ecco un modo originale e sfizioso per cucinare la quinoa, che ci permette anche di utilizzare una grande varietà di ingredienti insieme alla quinoa. Fare delle polpette di quinoa è semplicissimo: vi basterà cuocere normalmente la quinoa nell'acqua e quindi lasciarla a riposare. A questo punto scegliete gli ingredienti da abbinare alla quinoa: vanno benissimo verdure da cuocere in padella in pezzi molto piccoli, oppure legumi cotti e frullati. Potete utilizzare anche dei formaggi morbidi come ad esempio lo stracchino.

Ora che i componenti sono pronti il procedimento è molto simile a quello che si segue per le polpette tradizionali. In una terrina amalgamiamo la quinoa e gli ingredienti che abbiamo scelto, aggiungendo se necessario un filo d'olio e aggiustando di sale e pepe. Quindi con le mani formiamo le polpette, per poi ricoprirle con farina e pangrattato. In alternativa possiamo usare della farina di riso, o ancora dei semi di sesamo. A questo punto mettiamo le polpette in una teglia foderata di carta forno, e cuociamo in forno a 180° per almeno 20 minuti.

Con questa stessa tecnica potete realizzate anche dei gustosi hamburger di quinoa: vi basterà preparare l'impasto a base di quinoa e poi, invece di creare delle palline, modellarlo con l'aiuto di formine per hamburger. Potete poi cuocerli in forno e servirli ancora caldi in un appetitoso panino guarnito a piacimento.

Insalata di quinoa

Un altro modo molto veloce e gustoso di cucinare la quinoa è preparare una sorta di insalata. Si tratta di una ricetta fredda che può essere molto estiva, ma che potete tranquillamente preparare anche nei mesi freddi, magari da portare a lavoro per il pranzo in ufficio. Occorrerà prima cuocere a parte la quinoa e poi farla raffreddare e riposare. Quindi potrete sbizzarrirvi nell'arricchire la quinoa con gli ingredienti che preferite: verdure cotte o crude, olive, pomodorini secchi, ravanelli, carote, fagiolini, legumi o chi più ne ha più ne metta. Se non siete vegani potete anche arricchire questa insalata con cubetti di formaggio, come ad esempio il primosale oppure la feta.

Quinoa con verdure

Anche senza seguire una ricetta troppo elaborata potete facilmente associare la quinoa alle vostre verdure preferite, che siano cotte al vapore, al forno, in padella oppure grigliate. Potete cuocere la quinoa nel brodo vegetale, e nel frattempo a parte cuocere le verdure che preferite per poi unirle a fine cottura con la quinoa: avrete un piatto sano e nutriente davvero con poca fatica.

Zuppa di quinoa

Con la quinoa si possono preparare anche delle ottime zuppe, ottime da consumare nei mesi freddi. Anche in questo caso il procedimento è piuttosto semplice: semplicemente cuocerete le verdure insieme alla quinoa, utilizzando una quantità di acqua maggiore rispetto alle dosi prescritte di solito, in modo che quinoa e verdure restino immerse in una sorta di brodo. Qui trovate una ricetta molto facile e gustosa per la zuppa di quinoa, ma una volta assimilato il procedimento potete sperimentare infinite variazioni sul tema.

Dolci con la quinoa

La quinoa si può utilizzare anche nella preparazione di dolci, e anzi è un'ottima alternativa per i celiaci. E' possibile infatti utilizzare la farina di quinoa - magari unita alla farina di mais - per sostituire la farina onnipresente negli impasti di dolci. O ancora è possibile utilizzare gli stessi chicchi di quinoa direttamente nell'impasto dei dolci, ad esempio per preparare degli ottimi cupcakes. Di seguito la ricetta dei cupcake al cacao con la quinoa.

Ingredienti:

  • ¾ di una tazza di quinoa
  • Mezza tazza di zucchero
  • 2 cucchiaini di cacao in polvere
  • ¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/3 di tazza di olio
  • 2/3 di tazza d’acqua
  •  1 uovo
  •  1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  •  1 pizzico di zucchero a velo

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 180°C
  2. Mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti secchi
  3. Mescolare in un’altra ciotola tutti gli ingredienti liquidi
  4. Mischiare liquidi e secchi con la frusta, fino ad ottenere un composto liscio
  5. Versare il composto nelle forme per cupcakes e infornare per 20 minuti
  6. Lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo prima di servire.

Ricette Bimby con la quinoa

E' possibile cucinare la quinoa in molti modi anche con l'aiuto del Bimby, che in questo caso può facilitare il lavoro ed abbreviare i tempi di preparazione. Ad esempio sul ricettario ufficiale troviamo la ricetta per un'ottima minestra di quinoa e per l'insalata di quinoa. Se invece siete in cerca di una ricetta più elaborata e particolare provate la quinoa speziata con lenticchie rosse.

gpt skin_mobile-cucina-0