1 5

Ricette Detto Fatto del 12 dicembre: biscotti di Natale, zuppa della Vigilia e cappone farcito

/pictures/2016/12/12/ricette-detto-fatto-di-oggi-12-dicembre-86878567[1000]x[418]780x325.jpeg Shutterstock
Le ricette di Detto Fatto del 12 dicembre sono interamente dedicate al menù natalizio: si inizia con i biscotti di Natale decorati con la glassa, e si prosegue con una zuppa di verdure e cereali tipica della Vigilia e un cappone farcito con fichi e castagne

Ricette Detto Fatto del 12 dicembre

Le ricette di Detto Fatto del 12 dicembre sono ancora una volta dedicate al menù di Natale. Le ricette di Natale di Detto Fatto sono infatti ormai un punto fermo, utilissime da usare per pranzi e cene natalizie: si tratta infatti di ricette più o meno tradizionali, molto semplici da rifare, ma con tanti trucchetti per presentare al meglio dolci e pietanze e stupire (oltre che deliziare) gli ospiti.

La ricetta dolce di oggi è davvero semplice da rifare e utilissima nel periodo natalizio: si tratta infatti dei tipici biscotti natalizi decorati. Si procede poi con un primo e un secondo ottimi per il menù di Natale. Ecco le ricette del giorno di Detto Fatto:

I biscotti di Natale di Roberto Rinaldini

Il bravo pasticcere riminese Roberto Rinaldini propone dei gustosi biscotti natalizi a base di pasta frolla: facili da preparare, ma ottimi anche da regalare a Natale. I biscotti sono fatti di pasta frolla speziata con cannella, zenzero, scorza d'arancia e vaniglia. L'impasto di questi biscotti si contraddistingue, oltre che per le spezie, nella combinazione di zucchero semolato e zucchero di canna, e di fecola di patate unita alla farina per dolci. Inoltre Rinaldini consiglia di modificare la ricetta - volendo - con farina integrale, che si abbina molto bene alle spezie presenti nella ricetta. Le dosi sono pensate per produrre circa 100 biscotti: si tratta infatti di biscotti perfetti per essere decorati e regalati ad amici e parenti, anche perchè non solo buoni ma anche molto belli da vedere.

Essendo grandi le quantità di questa ricetta Rinaldini consiglia di usare un robot da cucina per mescolare gli ingredienti dell'impasto: si comincia con quelli liquidi e man mano si aggiunge la farina. Una volta pronto l'impasto si mette a riposare in frigo per un'ora.

A questo punto si prepara la glassa (o ghiaccia reale) per decorare i biscotti, che sarà fatta con zucchero a velo, albumi e succo di limone. In questo modo otterremo della glassa bianca, che però poi può essere anche colorata.

Le ricette di Detto Fatto del 7 dicembre

Intanto si tira fuori dal frigo la pasta frolla e la si stende. A questo punto si usano apposite formine natalizie per creare i biscotti, che si mettono in una teglia e si cuociono in forno a 180° per circa 25 minuti. Una volta cotti i biscotti si passa alla decorazione con la glassa.

La glassa va colorata con gli appositi coloranti alimentari, messa in una sac a poche con punta super sottile e quindi usata per decorare i biscotti: la sac a poche va usata come se fosse una penna. Una volta fatte le decorazioni si lascia asciugare la glassa. Si tratta di un lavoro culinario molto divertente da fare con i bambini. (Trovate qui altre ricette di dolci di Natale di Detto Fatto)

Ecco dove rivedere il video tutorial della ricetta dei biscotti di Natale di Roberto Rinaldini.

I due chef Fabio Pisani e Alessandro Negrini propongono due portate del menù natalizio con la loro sfida Chef contro chef. Alessandro Negrini si occupa del primo, e propone una zuppa di cereali, legumi e verdure da proporre per la vigilia di Natale, che è tradizionale in molte zone del nord Italia. Si tratta di un piatto leggero ottimo per la vigilia, per poi poter mangiare di più il giorno di Natale. Fabio Pisani si occupa invece del secondo, in questo caso un cappone farcito con fichi e castagne con cardo di Nizza Monferrato.

Zuppa di legumi, cereali e verdure di Alessandro Negrini

La zuppa della Vigilia di Natale si fa con fagioli e ceci di base, che vengono aromatizzati con la salvia (se usate quelli secchi ricordate di metterli a mollo per tempo). Si comincia preparando il farro insieme alle verdure: carote, sedano, patate. Quindi si aggiungono verze, cavolo, porro e si fa cuocere per circa 15 minuti. Quindi si aggiungono i ceci e dei fagioli frullati (purea di fagioli). Solo a fine cottura si aggiungono spinaci e bieta. Quindi si procede a impiattare.

Cappone farcito di Fabio Pisani

Per prepararlo serve il petto del cappone, fichi, castagne, ma anche molti aromi. Si comincia pulendo dalla pelle il petto di cappone, e si aggiunge sale, pepe, rosmarino, salvia. Quindi si aggiungono i fichi e le castagne bollite: si fa una sorta di involto e si chiude con lo spago. Quindi si inforna il cappone a 180° per 10-15 minuti. Si procede quindi ad affettare e si serve con il cardo. Per guarnire si fa un pesto delle stesse erbe usate per il ripieno con acqua e aceto, e lo si passa fino a creare una salsa liscia.

Ecco il link per rivedere le due ricette su Rai Replay in streaming, al minuto 01:48:00.

gpt skin_mobile-cucina-0