1 5

Pasqua: le ricette dei dolci pugliesi tradizionali

/pictures/2018/02/23/pasqua-le-ricette-dei-dolci-pugliesi-tradizionali-3498314500[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
Sbizzarriamoci portando in tavola qualcosa di inatteso ma allo stesso tempo tipico, vediamo le ricette dei dolci di Pasqua pugliesi a cui nessun ospite saprà dire di no!

Ricette dolci Pasqua pugliesi

Qualche idea golosa per la Pasqua arriva dalla soleggiata Puglia: i dolci di Pasqua pugliesi sono infatti super caratteristici e hanno alle spalle una tradizione molto antica. Come sempre la Puglia ci regala ottime ricette tradizionali, perfettamente in linea con un patrimonio enogastronomico tra i più ricchi e interessanti d'Italia: i dolci di Pasqua pugliesi non fanno eccezione quanto a bontà, senza nulla togliere alle altre regioni.

Noi abbiamo raccolto per voi alcune ricette molto legate alla tradizione. Dal profumo deciso e dal sapore intenso, come le classiche “scarcelle” un dolce amato dai bambini perché tradizionalmente veniva regalato dai genitori, nonni o zii e al posto delle uova di Pasqua. Per non parlare degli "sporcamuss”, ovvero sporca viso, dolcetti che quando si mangiano, a causa di zucchero a velo e crema, inevitabilmente finiscono per macchiare il naso, fino all’ottimo “corrucolo” , una treccia di Pasqua con le uova che vi farà girare la testa. Vediamo insieme le ricette con cui realizzare questi buonissimi dolci che renderanno ancora più buona la Pasqua. Se poi siete in cerca di altre idee per i dolci di Pasqua non dimenticate che su Pianetadonna trovate tantissime altre raccolte di ricette: la pastiera napoletana, ciambelle, la colomba, le  uova e la torta di Pasqua, i biscotti di Pasqua, i cupcake di Pasqua, i dolci di Pasqua vegani, i dolci abruzzesicalabresi e la pizza dolce.

Ecco le ricette che trovate in questa raccolta:

Scarcelle pugliesi

Le scarcelle sono probabilmente i dolci più famosi della tradizione pasquale pugliese, e pur nella loro semplicità sono assolutamente squisite. Si tratta infatti di semplici "biscotti" fatti con una pasta frolla particolare, aromatizzata con scorza di limone. Con questa pasta frolla si vanno a comporre dolci dalle forme variegate, che poi si decorano con una glassa fatta di albumi zucchero a velo e limone. Inoltre ci si può sbizzarrire con le decorazioni, utilizzando anche le tipiche decorazioni per dolci da comprare già fatte. E infine non può mancare l'elemento simbolico tipicamente pasquale dell'uovo, che rappresenta la rinascita pasquale: si possono utilizzare sia uova decorate che ovetti di cioccolato, perfetti per i più piccoli. Qui trovate la ricetta spiegata nel dettaglio.

Corrucolo Pugliese

Il corrucolo pugliese è un altro dolce tradizionale davvero facile da preparare e in più anche abbastanza leggero: si tratta infatti di una ciambella intrecciata che racchiude - come prevedibile - delle uova. L'impasto è davvero basic e non è neppure troppo dolce, a base di farina, latte, olio d'oliva e poco zucchero. Una volta fatto l'impasto viene l'unica parte un po' più difficile: bisogna infatti dividere l'impasto in tre cilindri, avendo cura da mettere da parte una piccola porzione di impasto con cui fare delle striscioline che fisseranno le uova. Con i tre cilindri di impasto si crea una treccia, le cui estremità andranno poi a riunirsi fino a formare una ciambella. Sulla sommità della ciambella poi si vanno a incastonare almeno due uova da fissare con l'aiuto delle striscioline di impasto che abbiamo messo da parte. La superficie della ciambella si può poi decorare spennellandola con l'uovo e con cospargendo decorazioni per dolci. Qui trovate l'elenco con le dosi degli ingredienti.

Sporcamuss (sporca viso), o sfogliatine pugliesi

Ecco una ricetta di origini baresi molto gettonata nel periodo pasquale, ma che in realtà nel capoluogo pugliese possiamo gustare un po' lungo tutto l'anno. Anche la loro preparazione è abbastanza semplice: si tratta infatti di dolci a base di pasta sfoglia ripieni di crema pasticcera e ricoperti di zucchero a velo. Proprio per la generosa presenza di zucchero a velo è praticamente impossibile mangiare senza sporcarsi il viso, e da qui il nome "sporcamuss".

Per prepararle vi basterà procurarvi della pasta sfoglia già fatta (a meno che non vogliate prepararla in prima persona) e della crema pasticcera. Potete applicare anche una variazione sul tema preparando invece che la crema tradizionale una buona crema chantilly.

/var/www/orion-templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-pd-speciale-pasqua.html.php
gpt