1 5

Primi vegetariani per occasioni importanti

/pictures/2019/04/15/primi-vegetariani-per-occasioni-importanti-358704444[800]x[334]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-cucina
Preparare un primo vegetariano è abbastanza semplice: la cucina italiana è costellata di primi piatti a base di sole verdure e che non hanno nulla da invidiare alle ricette che invece considerano la carne o il pesce. Bastano alcuni piccoli accorgimenti e il risultato è garantito.

Cucinare vegetariano per tante persone, quando vegetariano non sei, è già fonte d'ansia. Figuriamoci se si tratta di un'occasione importante, a cui presenziano persone vegetariane, magari qualche vegano e intollerante al lattosio. Prima di gettare la spugna e chiamare una ditta di catering, vi conviene imparare qualche ricetta vegetariana per le occasioni importanti, da consultare da qui all'eternità. Sì, se nessuno dei commensali segue una dieta speciale. Perché i primi piatti vegetariani sono buoni per tutti, fanno bene e sono un ottimo modo per diminuire il consumo di carne e depurarsi con gusto, anche durante le feste di Natale, di compleanno e ogni altra ricorrenza importante: con i primi vegetariani si fa sempre centro.

Primi piatti vegetariani per le grandi occasioni: cosa tenere sempre in dispensa

La besciamella. Oppure tutto l'occorrente per farla in casa: farina, burro e latte. Per la versione senza derivati animali, usate farina, olio d'oliva e del brodo di verdure: buona e leggera. Le grandi occasioni, si sa, chiamano lasagne, timballi e gratinature.

La pasta. Non può mancare, soprattutto in formati particolari e regionali, sotto forma di sfoglia per le lasagne - all'uovo oppure di grano duro - e integrale, per le cene importanti ispirate ai principi dell'ecosostenibilità e del legame con la terra.

Il riso. Si parla di occasioni importanti e il riso scende in campo. Per i risotti, tenete sempre in dispensa Carnaroli e Vialone Nano. Per piatti più estivi, sfoggiate riso rosso e riso venere.

I formaggi. Dai più semplici e apprezzati come mozzarella, certosa e ricotta a prodotti d'eccellenza regionale più o meno stagionati, da integrare nelle ricette, oppure da servire al tagliere con una selezione di confetture di frutta e verdura.

Le spezie. Importanti, importantissime, le spezie si aggiungono agli aromi per dare carattere ai piatti e trasformare un piatto vegetariano in un tripudio di sapori. Perfette in ogni ricetta, dosatele con accortezza.

Verdura di stagione. Soprattutto nel caso di una cena vegetariana, la stagionalità dei vegetali è centrale: dimostrerete di saperci fare in cucina, risparmierete con la spesa e i piatti avranno un sapore migliore e più autentico.

Ricette di primi piatti vegetariani per le grandi occasioni

Riso pilaf con broccoli al profumo di arancia

Ingredienti:

  • 260 g di riso basmati
  • 1 arancia non trattata
  • 1 foglia di alloro
  • 200 g di cimette di broccolo
  • olio evo q.b
  • sale e pepe q.b
  • brodo di verdure q.b

Procedimento:

  1. Versate, all'interno di una casseruola adatta sia alla cottura in forno che su fornello, 1 cucchiaio di olio evo, 1/4 di arancia e la foglia di alloro.
  2. Quando l'olio è caldo, aggiungete il riso per la tostatura. Dopo due minuti, anche la scorza grattugiata e il succo della restante arancia.
  3. Togliete il quarto di arancia, coprite con il brodo vegetale, fate bollire e chiudete con il coperchio.
  4. Trasferite la casseruola in forno e cuocete a 180° per 20 minuti. Una volta sfornato, sgranate il riso con la forchetta.

Spaghetti fuxia con dadolata di tempeh

Ingredienti:

  • 180 g di spaghettoni
  • 220 ml di panna vegetale
  • 120 g di tempeh
  • 1/2 rapa rossa bollita
  • 1 scalogno
  • olio evo q.b
  • peperoncino secco q.b
  • succo di limone q.b
  • 2 cucchiai di chicchi di melograno

Procedimento:

  1. Frullate la rapa rossa bollita - tenendone da parte un pezzetto - assieme alla panna vegetale e a un cucchiaio di succo di limone. Aggiustate di sale e pepe.
  2. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
  3. Nel frattempo, tagliate il tempeh a dadini e ripassatelo in padella antiaderente con un soffritto di scalogno fino a  quando non diventerà croccante.
  4. Aggiunge sale, pepe e peperoncino secco secondo i vostri gusti. Riunite in padella anche la restante rapa, tagliata a dadini.
  5. Scolate la pasta, conditela con il sugo alla rapa e  impiattate con il tempeh ancora caldo e qualche chicco di melograno.

Gnocchetti prelibati

Ingredienti:

  • 500 g di gnocchetti di patate
  • 1/2 zucchina
  • 150 g di tofu al naturale
  • 1 cucchiaio di olive taggiasche
  • 1 cucchiaio di capperi
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b
  • latte di avena q.b

Procedimento:

  1. Tagliate la zucchina a bastoncino e ripassatela in padella con olio evo, sale, pepe e metà dei capperi e delle olive a disposizione.
  2. Frullate la rimanenza di capperi e olive assieme al tofu, aggiungendo un filo d'olio e tanto latte quanto basta ad ottenere una crema vellutata.
  3. Aggiungete sale, pepe e le vostre erbe aromatiche preferite.
  4. Cuocete gli gnocchetti in acqua bollente, e, una volta scolati,conditeli con il sugo e le zucchine ripassate in padella.

Cannelloni patate e funghi

Ingredienti:

  • 350 g di patate
  • 100 g di funghi porcini
  • 1/2 cipolla bionda
  • 2 rametti di prezzemolo fresco
  • 400 ml di besciamella
  • 180 g di pasta tipo cannelloni
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b

Procedimento:

  1. Lavate le patate e lessatele in acqua bollente salata fino a quando non saranno morbide.
  2. Mondate i funghi, eliminate i residui terrosi e affettateli. Tritate finemente la cipolla.
  3. Fate rosolare la cipolla in padella con un filo d'olio evo fino a doratura, dopodiché unite i funghi e cuoceteli per 5 minuti con sale e pepe.
  4. Pelate le patate, passatele allo schiacciapatate e conditele con prezzemolo fresco tritato, sale e pepe. Unite i funghi e mescolate.
  5. Ungete d'olio una pirofila e versatevi un po' di besciamella. Posizionate al suo interno i cannelloni dopo averli farciti con il ripieno.
  6. Ricoprire di besciamella e di parmigiano per poi infornare a 200° per 20 minuti.

Risotto stracchino e radicchio

Ingredienti:

  • 300 g di riso Carnaroli
  • 1 cespo di radicchio rosso di Treviso
  • 150 g di stracchino
  • 1/2 porro
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • brodo vegetale q.b
  • sale e pepe q.b

Procedimento:

  1. Stufate il porro tritato in casseruola con un cucchiaio di olio evo. Aggiungete il riso e tostatelo per un paio di minuti, mescolando.
  2. Sfumate con il vino bianco, lasciatelo evaporare e versate man mano il brodo bollente, per cuocere il riso.
  3. A circa 5-7 minuti dalla cottura ultimata, unite il radicchio tagliato a listarelle e completate la cottura.
  4. Servite mantecando con lo stracchino e una macinata di pepe nero in grani.

Crespelle di farina di ceci con crema di carciofi

Ingredienti:

  • 120 g di farina di ceci
  • 1 cucchiaio d'olio extravergine di oliva
  • sale alle erbe q.b
  • timo e maggiorana q.b
  • pepe q.b
  • 250 ml d'acqua
  • 200 g di crema di carciofi
  • noci tritate q.b
  • mandorle a lamelle q.b

Procedimento:

  1. Preparate una pastella unendo l'acqua alla farina di ceci. Mescolate con una frusta per evitare la formazione di grumi e condite con sale alle erbe, pepe nero, timo e maggiorana.
  2. Ungete una padella con l'olio evo e versate un mestolo di composto alla volta inclinando la padella in modo che la pastella si distribuisca uniformemente.
  3. Cuocete la crespella per un paio di minuti da ambo i lati e ripetete fino a terminare il composto.
gpt skin_mobile-cucina-0