gpt skin_web-ros-0-0
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0
1 5

Ricette vegetariane estive

/pictures/2018/05/11/ricette-vegetariane-estive-2724833211[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt
Estate, caldo, la voglia di cucinare e di stare ai fornelli scende ai minimi storici, ma non quella di mangiare golose leccornie: ecco le ricette vegetariane fresce e sfiziose da provare assolutamente in estate

Ricette vegetariane estive

C'è chi direbbe che non siamo mai contenti, noi che iniziamo a sfogliare il bignami delle ricette vegetariane estive a fine marzo. Ma il popolo di chi scalpita per l'estate non appena sboccia la primavera è ben nutrito. Diamo la colpa al sole caldo che ci proietta su una spiaggia dorata, ma il vero motivo si annida in cucina, tra gli ingredienti preferiti: pomodoro, mozzarella, melanzane, zucchine e molte altre prelibatezze di stagione. Sì, perché le ricette vegetariane estive sono tra le migliori che la dieta mediterranea abbia mai partorito: golose, light, sane e veloci da realizzare, compongono un menù vegetariano estivo che vorremmo tenerci stretto 12 mesi l'anno, anche per gli spuntini.

Le ricette vegetariane estive conquistano un po' tutti, dal vegetariano al vegano, fino al carnivoro impenitente perché d'estate si ha voglia di mangiare saporito ma leggero, cercando di evitare cotture laboriose che ci farebbero sudare le proverbiali sette camicie.

Gli ingredienti protagonisti dei piatti vegetariani estivi sono senza dubbio le verdure di stagione, accompagnate da cereali, legumi, pane, pasta e formaggi, perlopiù freschi. La parola d'ordine per trattare questi prodotti in cucina è una sola: leggerezza. Via libera al crudo e a cotture brevi e light per piatti stuzzicanti e leggeri.

Il vero trucco per realizzare delle ricette estive davvero adatte alla stagione calda è quello di abbondare con le spezie e condire a fine cottura con olio extravergine di oliva oppure con "oli alternativi"come l'olio di lino, oppure di canapa, dalle riconosciute proprietà benefiche per la salute. E il fritto? Nessun veto, nemmeno d'estate. A patto che la frittura sia il più light possibile e realizzata con olio nuovo, possibilmente d'arachide, olio in cui si può friggere alla temperatura di 180° senza che venga raggiunto il punto di fumo, ovvero la temperatura alla quale un grasso può diventare instabile, bruciando e formando sostanze nocive.

Ricette vegetariane estive:

Bruschette alla crema di piselli e menta

Ingredienti:

  • 1 filone di pane tipo baguette
  • 2 patate medie
  • 500 gr di piselli
  • menta e prezzemolo freschi q.b
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 spicchio d'aglio
  • brodo vegetale q.b
  • sale e pepe q.b

Preparazione

  1. Sgranate i piselli e sciacquateli sotto l'acqua corrente.
  2. Pelate le patate e tagliatele a cubetti di medie dimensioni.
  3. Mettete piselli e patate all'interno di una casseruola e ricoprite di brodo di verdure.
  4. Portate a ebollizione e cuocete per 15 minuti.
  5. Scolate le verdure e trasferitele all'interno del frullatore tenendo il brodo da parte.
  6. Aggiungete sale, pepe, olio, succo di limone, uno spicchio d'aglio e menta e prezzemolo, in quantità variabile secondo i vostri gusti.
  7. Frullate aggiungendo man mano tanto brodo quanto serve per ottenere una consistenza cremosa e vellutata, simile a quella dell'hummus.
  8. Tagliate la baguette a fette, tostate le fette brevemente sulla piastra calda da ambo i lati e servite le bruschetta alla crema di piselli come antipasto o stuzzichino per l'aperitivo.

Le ricette vegetariane proteiche

Involtini vegetariani alle verdure

Ingredienti:

  • 50 gr di taccole
  • 1 scalogno
  • 100 gr di zucchine
  • 50 gr di peperoni rossi
  • 50 gr di pomodori pachino
  • 50 gr di carote
  • 10 fogli di pasta fillo
  • germogli di soia q.b
  • 200 gr di mozzarella
  • olio di arachidi q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b
  • sale e pepe qb
  • zenzero in polvere qb
  • 6 fogli di pasta fillo

Procedimento:

  1. Lavate le verdure sotto l'acqua corrente, mondatele e tagliatele a pezzetti piccoli e regolari.
  2. Tritate lo scalogno e fatelo dorare brevemente in padella antiaderente.
  3. Dopodiché aggiungete taccole, zucchine e peperone.
  4. Lasciate saltare per circa 7-8 minuti aggiungendo un po' di zenzero in polvere, sale e pepe.
  5. Tagliate la mozzarella a cubetti e sovrapponete i fogli di pasta fillo due a due.
  6. Dividete ciascuna coppia di fogli sovrapposti in tre parti uguali e spennellate ogni striscia con poca acqua.
  7. Farcite ogni striscia con le verdure appena saltate, i pomodori, la mozzarella e i germogli.
  8. Posizionate il ripieno nella parte inferiore della striscia.
  9. Ripiegate i bordi laterali all'interno e arrotolate la striscia di pasta fillo su sé stessa.
  10. Prima di chiudere, spennellate l'estremità con altra acqua.
  11. Una volta confezionati tutti gli involtini friggeteli in abbondante olio di arachide e adagiateli sulla carta assorbente perché perdano l'olio in eccesso.

Pomodori ripieni di miglio con capperi e olive

Ingredienti:

  • 6 pomodori ramati
  • 50 gr di miglio
  • 1 cucchiaio di capperi sottosale
  • 2 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
  • basilico fresco q.b
  • origano fresco q.b
  • 1 spicchio d'aglio
  • peperoncino secco q.b

Preparazione:

  1. Cuocete il miglio in pentola a fiamma moderata con tre volte il suo peso in acqua, lasciatelo al dente e fatelo raffreddare.
  2. Lavate i pomodori, tagliate la calotte, che terrete da parte, e svuotateli.
  3. Trasferite la polpa in una ciotola e salate l'interno dei pomodori perché liberino l'acqua in eccesso.
  4. Sciacquate i capperi.
  5. Sminuzzate l'interno del pomodoro e lasciate che si insaporisca brevemente in padella antiaderente con lo spicchio d'aglio tritato, i capperi, le olive, l'origano e il basilico.
  6. Aggiungete il condimento al miglio e mescolate per amalgamare i sapori.
  7. Riempite i pomodori e sistemateli in una teglia da forno all'interno della quale verserete una tazzina d'acqua scarsa.
  8. Nel forno, sistemate anche una leccarda ricoperta di carta forno in cui avrete adagiato le calotte.
  9. Infornate tutto a 180° per 40 minuti.
  10. Sfornate, lasciate raffreddare e servite ciascun pomodoro con la sua calotta.

Insalata di pasta con avocado e feta

Ingredienti:

  • 320 gr di pasta a piacere
  • 1 avocado
  • 8 pomodori piccadilly
  • 150 gr di feta greca
  • 1 lime
  • origano q.b
  • sale e pepe q.b
  • olio di lino o extravergine di oliva q.b
  • 1/2 cipolla rossa

Procedimento:

  1. Tagliate la cipolla a fette molto sottili, la feta greca a dadini e i pomodori in 4 parti.
  2. Sbucciate l'avocado, eliminate il nocciolo e tagliatelo a cubetti da irrorare con succo di lime.
  3. Tagliate a vivo il restante lime.
  4. Nel frattempo cuocete la pasta, scolatela e lasciatela raffreddare.
  5. Una volta fredda, trasferitela in una terrina, unite tutti gli altri ingredienti, e condite con olio, sale, pepe e origano.

Qui trovate altre ricette di primi vegetariani.

Cotolette vegetariane di zucchine

Ingredienti:

  • 300 gr di zucchine
  • 70 gr di groviera
  • sale e pepe q.b
  • 1 uovo
  • pangrattato qb

Procedimento:

  1. Lavate le zucchine, eliminatene le estremità e grattugiatele.
  2. Trasferite il tutto in un colino, salate e fate pressione perché le zucchine perdano buona parte della loro acqua.
  3. Grattugiate anche la provola e unitela alle zucchine.
  4. Condite con sale, pepe e mescolate.
  5. Unite al composto anche circa 30 gr pangrattato e impastate amalgamando bene tutti gli ingredienti.
  6. Formate delle palline, schiacciatele tra le mani e ripassatele prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
  7. Cuocete le cotolette di zucchine in padella antiaderente unta d'olio da entrambi i lati fino a doratura.
Ricette di secondi piatti vegetariani buoni e facili

Caponata siciliana estiva

Ingredienti:

  • 3 peperoni
  • 1 melanzana
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 200 gr di pomodori pachino
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • 1 goccio di vino bianco
  • basilico e origano freschi q.b
  • olio extravergine di oliva q.b
  • sale e pepe q.b
  • peperoncino q.b
  • 1 manciata di pinoli

Procedimento:

  1. Lavate, mondate e affettate a cubetti la melanzana.
  2. Salatela, mettetela nello scolapasta e lasciate a riposo per un'ora così che la melanzana perda il liquido di vegetazione amaro.
  3. Trasferite la melanzana in un tegame e soffriggetela con 1 cucchiaio d'olio tenendo il coperchio chiuso.
  4. Lavate le altre verdure, mondatele e tagliatele a cubetti regolari.
  5. Tritate finemente aglio, cipolla e fateli soffriggere in una seconda padella con circa 2 cucchiai di olio evo.
  6. Trasferite il soffritto nella casseruola con le melanzane, aggiungete le altre verdure (tranne i pomodori) e mescolate con cura.
  7. Condite con sale, pepe, peperoncino e le erbe aromatiche sminuzzate.
  8. Sfumate con il vino bianco, versate in casseruola la passata di pomodoro e i pomodori a fettine.
  9. Coprite e lasciate sul fuoco per circa un'ora, mescolando di tanto in tanto.
  10. Servite la caponata fredda oppure tiepida, accompagnata da qualche fetta di pane casereccio o del riso in bianco.
gpt