1 5

Secondi piatti vegani: non solo tofu e seitan

/pictures/2017/05/11/secondi-piatti-vegani-non-solo-tofu-e-seitan-2852609653[1000]x[417]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros-0
Cucinare un secondo piatto vegan non vuol dire limitarsi ad alimenti come tofu e seitan: ecco cinque ricette facili per il vostro secondo vegan e un po' di idee utili per improvvisare in ogni momento

Ricette di secondi vegan

A tutte le non vegane: chiudete gli occhi e pensate a 5 secondi piatti vegan, avete 10 secondi di tempo. Ce l'avete fatta? Io non credo. Oppure sì, ma sono ragionevolmente certa che almeno 3 secondi piatti vegan su 5, tra quelli avete sulla punta delle dita, siano a base di tofu. La prima cosa da sapere sui secondi piatti vegani è che non esiste solo il tofu. E nemmeno solo il seitan, peraltro poco indicato a chi è sensibile o intollerante al glutine. Una valida alternativa ai piatti vegani di tofu e seitan sono i burger vegan a base di legumi, facili da fare in casa e generalmente poco costosi. Dunque, se siete delle novelline in fatto di dieta e ricette vegane, non spaventatevi: le alternative al secondo piatto tout court esistono, ammesso che ne sentiate davvero il bisogno.

Secondi piatti vegani o piatto unico proteico?

Solitamente la voglia di sostituire ogni piatto tradizionale a cui si è abituati con la controparte vegana, scompare dopo qualche tempo. Perché? Non è difficile intuirlo. Se all'inizio della scelta alimentare vegan si cerca di riprodurre la propria routine alimentare abituale per sentirsi più sicuri e meno spiazzati, passato il momento di transizione si inizia a sperimentare. Se ti è mai capitato di osservare la schiscetta della collega di lavoro vegana, ti sarai accorta che spesso la sua tupperware è l'equivalente della pizza "fantasia del pizzaiolo": colori, consistenze e sapori sono vari e sembrano saltare di palo in frasca. Vi trovate di fronte al cosiddetto "piatto unico" fatto di cereali, legumi o creme di legumi, verdure fresche o cotte, pane integrale, salse e probabilmente altro ancora (ne è un esempio la power bowl).

I secondi piatti vegani - intesi come cotolette, burger, polpette etc etc - diventano, per i vegani esperti, un'esperienza divertente, da concedersi una tantum. Ma i secondi piatti vegetali restano un elemento importante per i fautori del "senza carne e senza pesce", soprattutto per chi non segue una dieta vegana stretta ma si ritrova a fare il cosiddetto vegano part-time. Come dirlo, alla suocera, che il suo polpettone oggi non ti va?

Intanto vi ricordiamo che su Pianetadonna trovate tantissime raccolte di ricette vegan: dalla colazione all'aperitivo, passando per i pranzi veloci, le lasagne e i primi di pasta vegan, e per finire ovviamente con i dolci vegan.

Ecco le ricette di secondi piatti vegani da provare che trovi in questo articolo:

Burger di lenticchie saporiti

Ingredienti:

  • 200 gr di lenticchie cotte
  • 80 gr di fagioli rossi cotti
  • 2 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiaiate di trito per soffritti
  • pangrattato q.b
  • olio evo q.b
  • sale alle erbe e pepe q.b

Procedimento

  1. Soffriggete sedano, carote e cipolla con poco olio evo in una pentola antiaderente.
  2. Frullate i fagioli assieme alle lenticchie ottenendo un composto omogeneo. Unite il soffritto al composto di legumi e impastate con le mani aggiungendo il concentrato di pomodoro, un filo d'olio, sale e pepe. Raggiungete la consistenza desiderata aiutandovi con del pangrattato.
  3. Utilizzate la padella del soffritto per cuocere i vostri burger vegetali che avrete ottenuto formando delle palline schiacciate con le mani. Ricordatevi di rigirare i burger di lenticchie a metà cottura perché dorino da entrambi i lati.

Lingotti di tofu fritto allo zenzero

Ingredienti

  • 2 panetti di tofu al naturale
  • pangrattato q.b
  • 3 cucchiai di amido di mais
  • 5 cucchiai di farina di mais
  • erbe aromatiche miste
  • zenzero in polvere q.b
  • olio di semi q.b

Preparazione:

  1. Tagliate il tofu a fette spesse non più di 1 cm.
  2. Preparate una pastella della stessa consistenza dell'uovo sbattuto aggiungendo la quantità d'acqua necessaria alla dose di amido di mais indicata in ricetta. Aggiungete le spezie aromatiche e lo zenzero in polvere alla farina di mais.
  3. Ripassate le fette di tofu prima nella pastella e successivamente nella farina di mais aromatizzata.
  4. Friggete il tofu impanato in una padella antiaderente con poco olio caldo. Rigirate le fette di tofu non appena il primo lato sarà dorato e croccante.

Seitan al forno con patate e peperoni

Ingredienti

  • 500 gr di seitan al naturale
  • 6 patate medie
  • 3 peperoni rossi
  • 1 cipolla bianca
  • senape q.b
  • latte di avena q.b
  • spezie miste per arrosto q.b
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b

Procedimento

  1. Lavate le patate, sbucciatele e prelessatele lasciandole al dente. Tagliate anche il seitan a straccetti.
  2. Fate appassire la cipolla a fette in padella con dell'olio evo. Tagliate le patate e i peperoni a tocchetti regolari e uniteli alla cipolla assieme al seitan.
  3. In una ciotola, allungate la senape in crema con del latte d'avena, servirà a tenere la preparazione morbida una volta infornata.
  4. Ungete una pirofila con dell'olio evo e versateci tutti gli ingredienti, condite con sale e spezie miste per arrosto. Mescolate con cura e infornate a 180° per circa 30 minuti.

Frittata senza uova con zucchine e curcuma

Ingredienti

  • 200 gr di farina di ceci
  • 400 ml di acqua frizzante
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale q.b
  • curcuma q.b
  • erba cipollina q.b
  • 2 zucchine

Procedimento

  1. Usate un temperamatite da cucina per temperare le zucchine (sembreranno delle tagliatelle ricciolute).
  2. Unite il sale, la curcuma e l'erba cipollina alla farina di ceci. Dopodiché iniziate a mescolare con una frusta da cucina versando l'acqua frizzante poco per volta.
  3. Incorporate le zucchine al composto e versatelo in padella dopo averla unta con un cucchiaio di olio evo.
  4. Lasciate cuocere il lato, capovolgete la frittata sul coperchio della padella, versate il secondo cucchiaio d'olio sul fondo della stessa e mettete a cuocere anche il secondo lato della frittata vegana.

Barchette di melanzane alla mediterranea

Ingredienti

  • 2 melanzane viola
  • 100 gr di pomodori datterini
  • 1 manciata di capperi dissalati
  • 2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
  • 1 mozzarella di riso vegana

Procedimento

  1. Tagliate le melanzane a metà, eliminate buona parte della polpa centrale e salatene l'interno.
  2. Recuperate la polpa centrale tagliandola a pezzettini e unendola ai pomodorini, i capperi e la mozzarella di riso, anch'essi ridotti a dadini.
  3. Farcite le barchette con la dadolata mista e mettetele in una padella antiaderente con mezzo bicchiere d'acqua e due cucchiai di olio evo sul fondo. Cuocete le barchette a fuoco basso utilizzando tenendo il coperchio chiuso sopra alla padella.

Secondi piatti vegani: tre idee facili e gustose

Vi è mai capitato di percorre per l'ennesima volta la stessa strada ma di scorgere un edificio che non avevate mai visto (quando è ovviamente datato 1970)? Vi sentite stupite e anche un po' sciocche ma sono cose che capitano. Spesso registriamo solamente le informazioni utili e non abbiamo tempo per nient'altro. Correndo con una mega tazza di caffè in una mano e un muffin ipocalorico nell'altra verso l'ufficio, chi ha tempo di studiare le architetture? È per lo stesso motivo che molto probabilmente non vi siete accorte di avere sotto il naso almeno tre secondi piatti vegani che non richiedono grandi sforzi di fantasia, eccoli:

  1. I falafel: polpettine mediorientali a base di ceci, i falafel non contengono nulla di animale e si trovano praticamente ovunque, anche e soprattutto take-away. Accompagnali a un'insalatina fresca e un po' di patate fritte per fare centro con uno dei secondi piatti vegani più facili di sempre.
  2. Involtini primavera: beniamini di tutti i vegani che accompagnano gli amici al ristorante cinese per l'all-you- can-eat, gli involtini primavera sono un secondo piatto gustoso che puoi trovare anche tra i surgelati del supermercato. Un contorno di verdure in agrodolce e dei germogli di soia completeranno il piatto rendendolo appetitoso anche per i carnivori della prima ora.
  3. La farinata di ceci: tipica del genovese, la farinata di ceci è sempre più popolare in tutta Italia anche come street-food. Facile da fare in casa è la nuova frontiera in fatto di snack salati per vegani e non.
gpt