1 5

Come risolvere il secondo vegetariano in modo facile

/pictures/2018/04/19/come-risolvere-il-secondo-vegetariano-in-modo-facile-2983156611[1254]x[523]780x325.jpeg iStock
Se avete intrapreso da poco un'alimentazione vegetariana o se avete ospiti vegetariani a cena il secondo potrebbe mettervi in difficoltà: ecco allora un po' di idee originali, sfiziose e facili da cucinare tutte per voi

Secondi piatti vegetariani

Avete la classica tavolata di amici e amici di amici per cena, ma la cosa non vi spaventa perchè vi piace cucinare. A un certo punto salta fuori che ci sono due vegetariani. Tutto ok, siete già piene di idee per gli antipasti e i primi, ma nella vostra mente  comincia a lampeggiare un pruriginoso punto di domanda: cosa inventarsi come secondo piatto? Eppure tra i secondi piatti vegetariani più facili e veloci del mondo ci sono proprio loro, i cosiddetti piatti da single, quelli che saprebbe fare anche un cane ben addestrato: uova al tegamino e frittata.

Idee per un menù vegetariano light

Ma per alzare un po' il tiro ci vuole una certa esperienza, unita a un po' di fantasia: perché fermarsi a uova strapazzate e formaggio cotto con la polenta? Seppur golosi e sempre benaccetti, in fatto di piatti vegetariani facili e veloci si può dare di più. Una grossa mano per uscire dall'impasse uova - formaggio ce la dà la cucina vegana, abituata a proporre secondi piatti vegetali del tutto privi di derivati animali, oltre che, ovviamente, di carne e pesce. Se non volete rinunciare del tutto ai derivati animali, potete integrare i collaudati e preziosi spunti della cucina vegana sulla preparazione di burger e polpette di verdure con formaggio e albume d'uovo. L'uso di questo legante efficace che vi renderà la vita più facile rispetto a quella dei vegani, costretti a studiare impasti e leganti alternativi.

Sperimentate anche la cucina etnica, spesso e volentieri ricca di secondi piatti vegetariani e piatti unici semplici da preparare e dal fascino esotico. Una cena tra amici a base di quesadillas e burrito vegetariani può essere molto glam, così come un pranzo domenicale tutto sushi vegetariano (alga, riso, philadelphia e avocado, oppure asparago e carota). Per non parlare del brunch tex-mex con secondi piatti facili e veloci come il chili di fagioli e i taco alla verdure.

Che siate vegetariani o meno, abbandonare la bistecca, l'hamburger e il filetto di pesce è meno complicato di quanto possa sembrare e riserva dei vantaggi non indifferenti. Il primo ha a che fare con la dieta: introdurre dei secondi piatti vegetariani nella routine alimentare settimanale significherà probabilmente consumare più verdure, legumi e fibre, veri toccasana per la salute, ma anche per il pesoforma; in più, variare la propria dieta fa sempre bene perché riattiva il metabolismo e non annoia, evitando tragici scivoloni quando "ci prende la voglia di..."; da ultimo, i secondi piatti vegetariani possono essere più facili e veloci da preparare perché richiedono una pulizia della materia prima meno complicata (sfilettare un pesce Vs pelare una patata) e cotture poco elaborate.

Secondi piatti vegetariani, le ricette facili e veloci:

Polpettine di quinoa

Ingredienti:

  • 200 gr di quinoa
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 porro
  • 6 cucchiai di pangrattato
  • basilico e prezzemolo fresco q.b
  • 1 cucchiaio di senape
  • sale e pepe q.b

Procedimento:

  1. Sciacquate la quinoa sotto l'acqua corrente e lessatela in acqua bollente per 10 minuti.
  2. Lavate il porro e tritatelo finemente.
  3. Ripassatelo in padella con un cucchiaio di olio evo fino a quando non diventerà tenero.
  4. Sbattete leggermente le uova all'interno di una ciotola assieme alla senape.
  5. Lavate e tritate prezzemolo e basilico.
  6. Aggiungete alla quinoa, ormai cotta e raffreddata, le spezie, le uova, il pangrattato e un po' di sale e pepe.
  7. Formate delle palline della stessa dimensione, riponetele in una leccarda ricoperta di carta forno, irrorate con un cucchiaio d'olio e informate a 180° per 15 minuti.

Rollé di frittata ripieno

Ingredienti:

  • 8 uova
  • 150 gr di mozzarella
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 pomodori cuore di bue
  • basilico fresco q.b
  • timo fresco q.b
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b
  • 4 cucchiai di paté di olive nere

Procedimento:

  1. Lavate e tagliate i pomodori a pezzetti, salateli e lasciateli riposare perché perdano l'acqua in eccesso.
  2. Tagliate a cubetti anche la mozzarella e tritate al coltello timo e basilico.
  3. Sbattete le uova assieme al latte, alle erbe aromatiche e a un pizzico di sale e pepe.
  4. Mettete a scaldare una padella antiaderente ben unta d'olio extravergine di oliva e versate il composto di uova.
  5. Non appena il fondo si sarà rappreso, aggiungete il patè di olive, la mozzarella e il pomodoro.
  6. Cuocete per circa 3 minuti.
  7. Trascorsi i 3 minuti arrotolate la frittata su sé stessa e cuocetela per altri 3 minuti sui lati rimanenti.
  8. Servitela fredda e tagliata a fette così che si noti il motivo a girella.

Spezzatino di soia

Ingredienti:

  • 180 gr di bocconcini di soia
  • 240 gr di piselli già lessati
  • 6 cucchiai di trito per soffritti (sedano, carote e cipolla)
  • 350 ml di passata di pomodoro
  • brodo vegetale q.b
  • sale alle erbe q.b
  • olio evo q.b

Procedimento

  1. Cuocete i bocconcini di soia per 15 minuti nel brodo bollente.
  2. Scolateli e strizzateli perché fuoriesca tutta l'acqua che hanno trattenuto.
  3. Soffriggete il trito di sedano, carote e cipolla in una casseruola con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.
  4. Aggiungete anche i bocconcini di soia, lasciateli sul fuoco per un paio di minuti e versate la passata di pomodoro.
  5. Condite con il sale alle erbe e lasciate sul fuoco fino a quando il pomodoro non si sarà rappreso a sufficienza.

Alette di cavolfiore impanate al forno

Ingredienti:

  • 1/2 cavolfiore
  • 80 gr di farina integrale
  • 1 cucchiaio di paprika
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • 140 ml di latte d'avena
  • 100 g di pangrattato
  • sale e pepe q.b

Procedimento:

  1. Mischiate, all'interno di una ciotola, la farina alle spezie.
  2. Versate il latte poco per volta mescolando con una frusta in modo da creare una pastella senza grumi.
  3. Lasciate riposare la pastella 10 minuti e nel frattempo mondate il cavolfiore e ricavatene le cimette.
  4. Lavatele con cura sotto l'acqua corrente.
  5. Aggiungete sale e pepe al pangrattato.
  6. Ripassate le cimette nella pastella e poi nel pangrattato.
  7. Disponete le alette di cavolfiore in una leccarda ricoperta di carta forno e infornate a 200° per circa 20 minuti.

Tortilla di patate

Ingredienti:

  • 500 gr di patate
  • 3 uova
  • 1 cipolla sale q.b
  • pepe q.b
  • olio extravergine di oliva q.b

Procedimento:

  1. Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a fette sottilissime con una mandolina.
  2. Tagliate a rondelle sottili anche la cipolla.
  3. Trasferite le patate affettate all'interno di una padella antiaderente con un cucchiaio d'olio e cuocete per qualche minuto.
  4. A metà cottura aggiungete anche la cipolla tagliata a rondelle e lasciate sul fuoco fino a quando le patate non inizieranno a dorare.
  5. In una terrina, sbattete le uova con il sale, il pepe e aggiungete le patate.
  6. Mescolate facendo attenzione a non rompere le fette di patata.
  7. Versate il composto nella padella in cui avete cotto le patate, e dunque ancora unta, e fate cuocere il lato inferiore.
  8. Girate la frittata aiutandovi con il coperchio e cuocete anche il secondo lato.
  9. Servite la tortilla di patate tiepida e tagliata a fette, oppure a cubotti.

Curry di verdure

Ingredienti:

  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 1 melanzana
  • 2 zucchine
  • 2 pomodori
  • 1 cipolla
  • 150 gr di ceci cotti
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 1 lattina di latte di cocco
  • 2 cucchiai di curry in polvere

Procedimento

  1. Affettate la cipolla, mondate e tagliate a pezzetti le altre verdure.
  2. Scaldate olio e aglio all'interno di un wok, unite la cipolla e il curry e rosolate a fuoco basso per un paio di minuti.
  3. Aggiungete le verdure, i ceci e fate insaporire per 5 minuti.
  4. Versate ora il latte di cocco e lo yogurt, coprite con il coperchio e cuocete per 10 minuti.
  5. Se il cocco non si sarà rappreso a sufficienza, alzate la fiamma e lasciate sul fuoco senza il coperchio per il tempo necessario.
gpt