1 5

Fai da te e progetti d'autunno: dalla natura 5 idee a cui ispirarsi

/pictures/2018/09/25/fai-da-te-e-progetti-d-autunno-dalla-natura-5-idee-a-cui-ispirarsi-3390008031[1952]x[815]780x325.jpeg iStock
Foglie, ghiande, castagne, zucche, pigne: l'autunno offre tantissimi spunti per realizzare bellissimi progetti. Ecco allora 5 idee a cui ispirarsi per realizzare lavoretti fai da te e progetti d'autunno

Fai da te e progetti d'autunno: 5 idee dalla natura

Se amate il fai da te, l’autunno è il momento ideale per organizzare una passeggiata nel bosco con i bambini e raccogliere tanti materiali naturali per i vostri progetti creativi. Foglie secche, ghiande, castagne, zucche e pigne sono certamente i protagonisti per eccellenza delle decorazioni autunnali per la casa, da combinare tra loro in base al vostro gusto ed accostare a legno, sassi, sughero, corteccia, tessuti naturali, spago, rafia, frutta secca e così via. Ecco allora 5 idee fai da te ispirate all'autunno (rigorosamente realizzate con materiali naturali) da cui prendere spunto per i prossimi lavoretti creativi.

Un’idea semplicissima, ma davvero di grande effetto, consiste nel raccogliere foglie colorate di diverse sfumature, forma e dimensioni e trasformarle in meravigliosi quadretti autunnali. Una volta raccolte, pulite le foglie da eventuali residui di terra con un foglio di carta assorbente inumidito. Con altrettanta delicatezza, spostatele su di un piano e lasciatele asciugare all’aria per qualche ora. Andate infine ad appiattirle per bene lasciandole seccare in una pressa, o tra le pagine di un libro voluminoso. Quando saranno pronte, utilizzate le foglie per creare quadretti decorativi d’ispirazione autunnale: adagiatele su un cartoncino del colore che preferite (bianco o colorato) e create una composizione gradevole; quindi ricoprite il tutto con una lastra di vetro, incorniciate ed appendete la vostra creazione. Per un effetto ‘minimal’, procuratevi invece due o tre cornici di differenti dimensioni e posizionate al centro di ognuna un'unica foglia protagonista. Collocate poi i quadretti uno accanto all’altro.

Ghirlande per l'autunno fai da te

Tra le decorazioni autunnali, naturalmente non possono essere trascurate quelle dedicate alla tavola, anch’essa protagonista di questa meravigliosa stagione, in grado di regalare prodotti squisiti oltre che meravigliosamente variopinti. Ecco allora che le ghiande possono essere utilizzate per dar vita a deliziosi portatovaglioli ad anello che andranno a completare la vostra mise en place di ispirazione autunnale. Per questo progetto avrete bisogno di un sottile fil di ferro ed un piccolo trapanino, oppure un robusto ago da lana. Iniziate bucando una per una le ghiande, trapassandole da una parta all’altra; quando ne avrete a sufficienza, fate quindi passare il fil di ferro nei forellini precedentemente realizzati. Affinché le ghiande rimangano vicine vicine l’una all’altra, disponetele una con la cupolina all’insù e una all’ingiù. Una volta che le avrete infilate tutte, con una leggera pressione arrotondate la struttura di fil di ferro e chiudete i due capi facendoli girare l’uno sull’altro. Con un tronchesino tagliate infine l’eccedenza e il gioco è fatto. Ricordate inoltre che le ghiande possono essere utilizzate al naturale, oppure dipinte con colori acrilici, per un effetto ancor più originale.

Come centrotavola, utilizzate poi tre dischi di legno: uno più grande al centro e due piccoli ai lati. Sul disco centrale sistemate un vaso di vetro di media altezza; riempitelo per metà di ghiande o castagne ed infine posizionatevi una candela. Sui due dischi più piccoli andate invece a creare una composizione con gli elementi che più preferite, accostando zucchette ornamentali, foglie secche, piccole pigne, castagne, bacche e così via. Lasciate spazio alla fantasia, tenendo però presente che per risultare gradevole una composizione deve pur sempre mantenere una certa uniformità cromatica.

Per quanto riguarda poi le finestre, con del semplicissimo filo di nylon potrete realizzare coloratissime ghirlande utilizzando foglie secche, ghiande e qualche dischetto di legno di betulla. Una decorazione semplicissima da realizzare, ma in grado di portare tutta la magia dell’autunno dentro casa.

Ricreate ormai le calde ed avvolgenti atmosfere autunnali grazie ai richiami a materiali naturali e ai colori tipici di questa stagione, la ciliegina sulla torta è costituita da bellissime candele fai da te da accendere all’imbrunire per illuminare balconi e davanzali. Anche in questo caso, naturalmente, sarà il nostro tocco personale a fare la differenza: scegliete qualche foglia dai colori accesi e fissatela alla candela con qualche giro di spago; da chiudere poi con un bel fiocchetto. In alternativa, scavate la parte superiore di una zucchetta ornamentale ed usatela come portacandela: ideali in questo caso risultano le tealight, che possono essere posizionate anche sulla sommità di mele rosse precedentemente scavate.

gpt skin_mobile-casa-0