1 5

Le 5 decisioni sulla tua vita di cui non devi dare spiegazioni a nessuno

Noi donne tendiamo a chiedere pareri, farci problemi, a volte farci condizionare, da famiglia, partner, amici, società. Ma ci sono 5 fondamentali questioni che devono riguardare solo noi. E che dobbiamo difendere con i denti

Ammettiamolo, noi donne abbiamo il brutto vizio di prendere spesso decisioni passando per menti e giudizi altrui. La mamma, la suocera, l'amica del cuore. Il nostro compagno, la parrucchiera, e già che ci siamo, l'intera società. Chiunque ha diritto a mettere bocca sul nostro stile di vita, sul taglio di capelli, su quanti chili abbiamo preso dopo il parto. Chiunque sembra interessato a dire la sua sulla nostra carriera, su come allattiamo, su chi abbiamo sposato, sul colore del nostro divano, sul perchè e per come abbiamo agito o non agito in un determinato modo. E noi, stoiche eroine del compromesso, restiamo ferme sulla porta a far entrare ogni commento e consiglio. Pronte a dilaniarci in riflessioni e sensi di colpa rispetto a quello che l'intero mondo si aspetta da noi

LE DONNE PEGGIORI CHE CI PUO' CAPITARE DI AVERE NELLA VITA

Ci sono però almeno 5 fondamentali questioni che dovremmo difendere da ogni commento esterno. Sono i 5 pilastri della nostra libertà, quei temi e quelle situazioni su cui dobbiamo imparare a non accettare alcun giudizio e di cui non dobbiamo giustificarci mai. Ardua impresa, già, ma da portare avanti con coraggio. Perchè davvero, su queste 5 decisioni, siamo noi le sole protagoniste. Ecco quali sono gli argomenti intorno a cui ogni donna dovrebbe costruire il suo fortino...

Avere o no un figlio

Il grande dramma di ogni madre, sorella, zia, amica e ginecologa che conosci. Tu che non fai un bambino. Tu che lo fai. Tu che lo fai dopo i 35. Tu che lo fai con un uomo che non ami. Tu che lo fai anche se lui non ti ama. Tu che lo tieni. Tu che vuoi adottarlo. Tu che vuoi farti inseminare. Tu che credi nella vita. Tu che difendi l'aborto.

IL BISOGNO DI NON ESSERE SOLO MADRI

Tutto il mondo sembra volerti madre quando non lo sei, sembra volere che tu faccia due figli perchè uno è viziato, o un maschio se l'altro è femmina. Ma 3 non sono troppi? Sicura che sei pronta a stargli dietro quando lui avrà 20 anni e tu 60? La maternità è la costante che unisce tutte le donne, eppure è l'argomento che più le divide. Non farti trascinare nella culla del massacro. Il tuo spirito materno lo conosci solo tu e solo tu puoi scendere a patti con lui

Le questioni legate al sesso e all'amore

Con chi vai a letto, quanto e da quando. Perchè non ti sposi, perchè ti sposi così presto. Perchè non perdoni il suo tradimento, perchè accetti che ti tradisca. Sul fattore C come coppia, le energie del mondo che ti circonda si sprigionano. Ma dei manuali d'amore altrui, non te ne farai mai nulla, perchè ogni relazione è una storia a sè, e ogni rapporto può essere capito appieno solo dall'interno. Soprattutto un rapporto sessuale...

Essere o no una donna in carriera

Che tu voglia smettere di lavorare, lavorare e basta, lavorare meno perchè sei madre, lavorare di più perchè sei madre, tutti avranno sempre

qualcosa da ridire. La scrivania di una donna è un terreno sempre pieno di spine e trappole, e tutti, soprattutto gli uomini, si sentono autorizzati a occuparla e riempirla di buoni consigli. Skippali come una mail di spam, e guarda avanti. Il tuo ambito lavorativo, riguarda solo te e la tua realizzazione personale

Dove e con chi vivere

Se hai cambiato città, vivi ancora coi tuoi, o abiti con uno svedese conosciuto da 3 ore, non sei pazza. Ma sicuramente la cosa turberà il tuo mondo femminile, soprattutto l'aerea materna e chi da madre non smette di farti. La location che hai scelto per vivere, la persona con cui dividi il bagno, il colore delle tende, sono più che mai un tuo territorio assolutamente da difendere. L'Ikea è l'unico terreno neutro, ma se senti troppe pressioni sul tema abitazione, sentiti libera di chiudere a chiave la porta e non aprirla più

... cosa fare degli antestetici peli del corpo!

Sarà una retrograda libertà femminista, ma sulla questione ceretta si è a lungo simbolicamente dibatutto. Perchè come per il peso del corpo, il colore dei capelli, la gobbetta sul naso, il mondo si divide in chi vuole intervenire a ogni costo sull'estetica e chi invece si accetta così, ha altro a cui pensare, o semplicemente non ha il mito del liscio a ogni costo. Comunque la pensiate voi ricordate, la vita è solo la vostra, e le ceretta sulle gambe pure...

 

 

gpt skin_mobile-coppia-0