1 5

Come organizzare il tuo matrimonio ispirandoti ad Audrey Hepburn

/pictures/2017/10/19/come-organizzare-il-tuo-matrimonio-ispirandoti-ad-audrey-hepburn-729294339[1427]x[595]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros-0
Ognuna di noi sogna di avere un matrimonio perfetto e prendere spunto da un'icona di stile può essere una buona idea: ecco come organizzare le nozze ispirandosi ad Audrey Hepburn

Come organizzare un matrimonio ispirandosi a Audrey Hepburn

Se siamo amanti e appassionati della celebre attrice Audrey Hepburn e stiamo per sposarci, magari potremmo scegliere come tema, proprio il suo stile con tanto di abito, location e torta a tema. Se vogliamo che il nostro matrimonio rispecchi in pieno lo stile della famosa attrice, quello che dobbiamo ricreare sarà una celebrazione con tanto di festeggiamenti ricercati ma sobri dal gusto vintage.

A partire dall'abito da sposa, alla scelta della location, alle decorazioni e per finire il mese dell'anno, tutto sarà scelto cercando di ricreare lo stile e le sensazioni che ricordino le atmosfere dei film dell'attrice.

L'abito della sposa: la scelta più importante

Se quello che vogliamo è un abito da sposa che ricordi lo stile di Audrey Hepburn, allora dovremmo preferire linee eleganti con scollature a barchetta, un abito stretto in vita e lungo alla caviglia. In alternativa, potremo scegliere un bustino modellante ricco e decorato con scollo dritto e ampia gonna gonfia e spumosa, mantenendo sempre linee geometriche anni 50, con una lunghezza appena sotto il ginocchio. Scarpe decolleté, rigorosamente con tacco non esageratamente alto né troppo sottile.

Essere Audrey: 50 lezioni di eleganza e fascino

I colori dell'abito dovranno essere rigorosamente bianco puro e avorio perfetti e ideali per una sposa elegante dallo stile chic e bon ton. Se vogliamo poi completare l'abito con un tocco di eleganza, possiamo aggiungere un nastro di raso in vita, magari dai colori scuri, nero o blu, con grandi fiori o perle di richiamo. Per l'acconciatura possiamo scegliere di raccogliere i capelli in uno chignon, completato con un diadema con punti luce, elegante e ricco, oppure un copricapo a tesa o veletta corta e sbarazzina. 

Lo sposo: stile ed eleganza

Lo sposo deve essere stiloso e bon ton tanto quanto la sposa: a questo proposito senza dubbio il colore da scegliere sarà il nero, abbinando un pantalone della stessa tinta con alta banda di raso lucente in vita, sovrastato da gilet, camicia bianca e luccicanti gemelli ai polsini. La cravatta deve essere in piquet a nodo piccolo, completando l’outfit con scarpe nere lucide e fiore bianco all'occhiello.

L'auto degli sposi

Sara la sposa ad arrivare alla cerimonia da sola con il padre, preferibilmente su una Bentley nera fiammante: una volta terminata la celebrazione, l’auto riporterà poi gli sposi insieme verso il luogo di festa, dove ad aspettarli, troveranno un cocktail party serale, con conseguente cena scenografica, preferibilmente all'aperto se il tempo lo permette.

In alternativa per una sposa giovane, con abito al ginocchio e aria sbarazzina, l’auto può essere sostituita da una vespa bianca con tanto di nastri e fiocchi sul retro. Per il rientro, sarà lo sposo a portare la sposa al party, organizzato in ampio spazio dotato di terrazza coperto e riscaldato con fiaccole e caminetti da esterno a fiamma viva dal design fifties Style, per poi spostarsi in una sala da pranzo allestita a tema con tavoli rotondi, tovaglie bianche e ricchi centrotavola decorativi.

La location

Per la scelta della location dovremmo valutare accuratamente ogni dettaglio, dalla posizione, allo stile alla proposta culinaria per il ricevimento. Castelli, borghi sperduti, terrazze metropolitane o dimore esclusive: la scelta sarà davvero personalissima e in linea con l’atmosfera che desidereremo ricreare ma soprattutto il nostro stile personale.

In ogni caso il consiglio è di cercare una location non eccessivamente distante dal luogo della celebrazione, questo perché spesso si hanno ospiti che arrivano anche da molto lontano. Se vogliamo ricreare un’atmosfera in stile Audrey Hepburn, allora potremmo farci ispirare da uno dei suoi celebri film, Colazione da Tiffany, organizzando un ricevimento in una delle sale più belle e sfarzose della città in cui ci sposeremo. Se abbiamo la possibilità, preferiamo qualcosa che dia apertura sull’esterno, magari con ampio terrazzo coperto sul panorama cittadino per un’atmosfera davvero particolarissima.

La torta nuziale

Senza ombra di dubbio la torta nuziale sarà una cake design a piani ricca e sfarzosa, decorata con motivi geometrici, nastri, fiocchi, fiori, tutto in pasta di zucchero rigorosamente nei toni Black and White. Potrà essere semplice, con piani bianchi arricchiti da un giro di pizzo alla base, oppure più ricercata, magari mediante l'inserimento di cristalli e rose in pasta di zucchero, perle cangianti e decori trapuntati, completata poi con nastri in raso racchiusi in grandi fiocchi. Ad accompagnare la torta, caffè, liquori, pasticceria mignon varia, di piccole dimensioni in stile e linea con la torta.

gpt