1 5

Come scegliere i testimoni di nozze?

/pictures/2017/02/28/come-scegliere-i-testimoni-di-nozze-458224190[983]x[409]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros-0
Membri della nostra famiglia, amici cari, i testimoni di nozze hanno un ruolo fondamentale nel nostro matrimonio e dovrebbero essere scelti con il giusto criterio

Come scegliere i testimoni per il matrimonio

Avete organizzato tutto, ma avete un cruccio sui testimoni del matrimonio? Come fare a sceglierli? Be’, sappiate che anche in questo caso esiste un protocollo ben preciso. E ora vi sveleremo i tutti i segreti di bon ton per aiutarvi a dipanare i vostri dubbi.

  • IL RUOLO DEI TESTIMONI - Secondo le norme del galateo i testimoni dovrebbero supportare i futuri sposi a livello pratico ed emotivo: nei preparativi di nozze, nella festa di addio al nubilato o al celibato, custodendo le fedi nuziali, ecc. In alcuni casi sono anche le mamme e i papà di damigelle e paggetti
  • I CANDIDATI - Di solito, vengono scelti tra la cerchia dei parenti più stretti (fratelli, zii, cugini) o degli amici più cari, e non hanno solo un mero valore legale. Certo, dovranno firmare i documenti di validità del vincolo del matrimonio, ma in realtà sono chiamati a fare altro, ovvero a sostenere gli sposi in questa prima tappa della loro vita insieme. Quindi, come primo consiglio, senza dimenticare le buone maniere e il buon senso, vi suggeriamo di scegliere i testimoni con il cuore, evitando gli interessi personali. È ovvio che la scelta finale è quanto di più soggettivo ci sia nell’organizzazione di un matrimonio, ed è quindi palese che a livello affettivo non ci sono regole da seguire. L’unica cosa… è cercate di non conformarvi alle idee proposte da altri.
  • SENTITEVI LIBERE DI SCEGLIERE - I testimoni giocano un ruolo cardine, perché ponendo la loro firma nell’apposito registro, si fanno garanti del rito officiato. Di conseguenza, sceglierli non è una decisione da prendere alla leggera. Chiaramente se siete circondati dall’amore di parenti e amici, è ardua effettuare una selezione darwiniana, ma ricordatevi che la preferenza dovrà essere dettata da motivi intimi (affinità, legame profondo). Poco importa se ciò produrrà malcontenti: dovete sentirvi liberi di esprimere i vostri pareri e desideri.
  • NUMERI E TEMPI - Sappiate comunque che i prescelti dovranno essere avvisati con due mesi di anticipo, e che dovranno accettare o rifiutare la proposta in tempi rapidi. Per quanto concerne il numero, invece, secondo il galateo tradizionale, i due testimoni devono posizionarsi dietro o eventualmente a lato degli sposi. E come anticipato, dato che la scelta finale comporterà inevitabilmente l’offesa di chi, tra parenti e amici, non verrà opzionato per il ruolo, decidete con tutta calma.
  • ACCORDATEVI CON LO SPOSO - Non vi fate guidare da considerazioni basilari, come ad esempio il fatto che si tratta del vostro migliore amico o cose simili. Non concedete questo grande “onore” alla bell’è meglio e per giunta, cercate di sceglierli di comune accordo. Quindi, se è vero che il testimone va scelto in base all’importanza che riveste nella nostra vita, cercate di non litigare per futili motivi, soprattutto se legati a uno dei due testimoni dello sposo, che proprio non sopportate. Siate felici, evitate bisticci. Il testimone può essere colui che ha visto nascere la nostra storia d’amore, o quella persona che magari vi è stata accanto durante una grossa crisi. Pertanto, cercate di rispettare le vostre considerazioni. Ricordatevi che una scelta fatta con il cuore non farà torti a nessuno… galateo docet.
  • REQUISITI TESTIMONI DI NOZZE - Visto che da un punto di vista religioso, è colui che, dopo aver condiviso con voi gioie e dolori, con partecipazione sincera mostrerà felicità nel vedervi convolare a nozze e apporrà la sua firma dopo il rito, prestate accortezza: ci sono alcuni elementi da verificare prima di scegliere definitivamente i testimoni, ovvero i requisiti dei prescelti. Infatti, essendo i garanti dell’unione, devono essere maggiorenni, essere in possesso dei diritti civili e, per il matrimonio in Chiesa, dovrebbero essere cresimati.
  • REQUISITI PER I TESTIMONI - Dopo aver fatto la vostra ardua scelta, riservate una bomboniera particolare ai testimoni, una diversa da quelle previste per gli altri ospiti. Cosa, di preciso? Un regalo personalizzato sarà sicuramente un’idea molto apprezzata. Date libero sfogo alla vostra creatività!
gpt