1 5

Un matrimonio alternativo? Quello in stile Guerre Stellari!

/pictures/2015/06/15/un-matrimonio-alternativo-quello-in-stile-guerre-stellari-1766354923[1984]x[829]780x325.jpeg
Il classico matrimonio è superato, dunque se siete appassionati di cinema, per le vostre nozze catapultatevi nella fantascientifica atmosfera di Star Wars e “che la forza sia con voi, finché morte non vi separi"...

Matrimonio a tema Guerre Stellari

Volete sposarvi? Ecco il classico cliché: abito bianco rigorosamente da principessa, abito scuro per lui, marcia nuziale e torta pannosa... che noia! 

Perché non farlo in maniera alternativa, scegliendo un tema e dedicandoci alla realizzazione della nostra favola?

Se in comune avete la passione per Star Wars, sicuramente sarete tutti e due in trepidante attesa dell’uscita del settimo capitolo della Saga “Il Risveglio della Forza”, nelle sale italiane a partire dal 16 dicembre 2015. E il matrimonio? Rigorosamente a tema. Ecco qualche dritta sull’organizzazione.

L'addio al nubilato è più bello se lo stile è hippie

Il giusto dress code

Per gli sposi, la scelta degli abiti è fondamentale: devono ispirarsi, infatti, ai protagonisti, ma con stile:

Per lei: abito rigorosamente bianco in tessuto leggero, stile impero stretto da un’importante fascia con decori metallici e brillanti, stola lunga sulle spalle a creare uno strascico. Capelli raccolti elegantemente in due chignon laterali

Scarpe? Stivali bianchi naturalmente (..o se preferite e magari fa caldo, sandali alla schiava). In alternativa per uno stile Padmè, abito cadente e velo sulla testa rigorosamente in pizzo color panna.

Per lui: pantalone e gilet neri, camicia chiara e giacca nera. In alternativa, completo marrone scuro composto da pantaloni e gilet, con camicia bianca.

Per dare un tocco di stile

Dovremo senza dubbio dare un tocco in più alla cerimonia: no al classico inno nuziale e sì invece alla musica del film, suonata rigorosamente dal vivo. Ai lati dell’ingresso del luogo di celebrazione sia del rinfresco, due Stormtroopers per accogliere gli invitati. 

Il planner (anch’esso disegnato a tema) potrà proporre tavoli con nomi come “droidi”, “rodiani”, “cavalieri Jedi” e altro.

La torta? Rigorosamente cake design a tema: bianca, a più piani, decorata in pizzo con speciale topper degli sposi riproposti in chiave stellare. Per il brindisi sotto le stelle, spade laser innalzate al cielo da tutti gli invitati.

Se proprio volete esagerare...

Se siete amanti della Saga a tal punto da essere disposti a sposarvi altrove, potrete andare in Scozia per un’unione civile per persone “unite da credenze di gruppo”. Una sorta di religione alternativa di Inghilterra e Galles, quella dei Cavalieri dello Jedi conta circa 177 mila adepti che sarebbero sicuramente felici di accogliervi per i festeggiamenti..

Una volta convolati a nozze, l’augurio più giusto potrebbe essere ad esempio: “che la forza sia con voi, finché morte non vi separi”. Che ve ne pare?

gpt skin_mobile-matrimonio-0