1 5

Viaggio di nozze in Transiberiana: quello che non scorderete mai!

/pictures/2014/12/04/viaggio-di-nozze-in-tansiberiana-quello-che-non-scorderete-mai-3464145221[1000]x[416]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-matrimonio
Da Mosca a Irkutsk in treno con partenza da San Pietroburgo, diteci se questa non è la luna di miele dei vostri sogni

Viaggio di nozze in Transiberiana

I viaggi di nozze sono divertenti da pensare. Volete organizzare un viaggio di nozze fuori dal comune, dove il tempo e i paesaggi infiniti vi porteranno ad una pace karmica mai provata prima, toccando con mano paesaggi, culture, realtà sconosciute e diverse tra di loro? Allora prendete in considerazione il viaggio di nozze in Transiberiana.

Una meta per luna di miele per avventurieri - questo é sicuro - ma anche per sposi che vogliono coccolarsi in un viaggio affascinante, lungo la famosa linea transiberiana, da Mosca fino a Irkutsk, passando per Yekaterinbug, senza dimenticare una tappa a San Pietroburgo. Se si ha a disposizione ancora tempo, allora si potrà proseguire fino a Vladivostock sull'Oceano Pacifico oppure é possibile prendere la Transmongolica con arrivo a Pechino, un'altra tappa incredibile attraverso la Mongolia e la Cina.

Vuoi un matrimonio felice? Per le nozze non badare a spese

Il viaggio inizia a San Pietroburgo

Affacciata sul mar Baltico, San Pietroburgo é la città più europea della Russia, chiamata anche la Venezia del Nord per via dei numerosi canali che la percorrono. 

Con il centro storico e i relativi monumenti, dichiarati patrimonio dell'Unesco, San Pietroburgo è ricca di musei, monumenti, chiese, parchi da visitare: dal famoso Hermitage alla Fortezza di Pietro e Paolo, dalla Cattedrale della Resurrezione al Palazzo d'Inverno.

Tappa obbligata i giardini di Peterhof, raggiungibili in aliscafo, ricchi di fontane in stile barocco e cascate d'acqua immerse in giardini fioriti e laghi artificiali.

Anche la residenza estiva degli zar è un must da vedere anche se non facilmente accessibile, se non con un autobus, perché fuori città. Sarete accolti da giardini all'italiana, da uno splendido parco all'inglese, fontane e statue in perfetta armonia con il palazzo di Caterina.

San Pietroburgo - Mosca

Da San Pietroburgo a Mosca il viaggio inizia in treno, un treno che ricorda la Russia imperiale e Anna Karenina (anche se non è ancora la transiberiana), grazie agli arredi delle cuccette con tessuti e tende in velluto.

Mosca é una vera metropoli, ma grazie alla sua metropolitana, vero e proprio capolavoro del comunismo, ricca di opere d'arte, statue e mosaici è possibile arrivare ovunque: al Cremlino alla Piazza Rossa, alla Chiesa di San Basilio fino alla Chiesa di Cristo Salvatore.

Anche un giro in aliscafo sul Moskva non è da sottovalutare: le sfumature della città dal fiume hanno sempre un qualcosa di magico!

Mosca - Ekaterinburg

Da Mosca il viaggio prosegue alla volta di Ekaterinburg dove si avrà un vero e proprio impatto con l'Unione Sovietica prima del 1989, é stata infatti "aperta" agli stranieri solamente agli inizi degli anni 90. 

A Ekaterinburg si va per scoprire la storia e il mistero russo: immersa in un fitto bosco si trova la Ganina Yama Monastery, un luogo di preghiera ortosso che ricorda la fine degli zar, bellissimo anche perché si può vedere il confine tra il continente europeo e quello asiatico.

Bellezza e benessere: 5 consigli utili per quando si viaggia

Ekaterinbug – Irkutsk – Lago Baikal

Di nuovo in treno, di nuovo cullati dal rumore delle rotaie e dai paesaggi mozzafiato che si aprono alla vista. Il tratto di treno tra Yekaterinbug e Irkutsk è molto lungo ma la vista fuori dal finestrino regala colori mutevoli, con villaggi suggestivi e casette di legno con giardini coltivati... un vero e proprio fermo immagine di un tempo che si é fermato.

Si arriva a Irkutsk, capitale della Siberia, una città povera con un'architettura sovietica marcata, che affascina il turista per le culture russe e mongole presenti e che ti fa pensare che si é veramente lontani da casa!

Da Irkutsk si prosegue fino al Lago Baikal, patrimonio dell'Unesco, uno dei maggiori laghi per superficie e il più profondo al mondo. Non offre molto (ai turisti!): un piccolo villaggio e un mercatino con prodotti locali ma il paesaggio che regala, il silenzio e i colori della natura sono da togliere il fiato. 

Alla scoperta di un mondo diverso dal nostro, dove si fanno conoscenze singolari, dove si assiste al quotidiano affacciandosi dal finestrino di un treno, un treno fermo in una stazione sconosciuta della Sibera dove si incrociano gli sguardi delle babuske che, lì ferme vendono di tutto, dai lamapadari alle posate, dai succhi di frutta fino al cibo... questo è il viaggio di nozze in Transiberiana!

gpt skin_mobile-matrimonio-0