1 5

6 modi diversi in cui le donne si trasformano in vista del matrimonio

Erano donne normali e sane fin quando un uomo non gli ha chiesto di sposarle. Dall'eco-sposa alla sposa cadavere, i 6 bride-type che vi capiterà di incontrare sulla strada verso l'altare...

Come diventano le donne prima di sposarsi: 6 tipi di sposa

Passare il resto della vita come compagna di un’unica persona: andare a letto solo con lui, dormire solo con lui, diventare forse madre dei suoi figli, non flirtare più con nessuno, non farsi corteggiare più da nessuno, condividere casa, spazi, tempi. “Per sempre”. Promettendolo davanti alla legge, magari anche davanti a Dio, ma comunque davanti a genitori, parenti, amici (sono loro a farci più paura, in ogni caso).

Ebbene sì, sposarsi è anche questo. E se davvero non ci hai mai pensato finora, anche adesso che stai per compiere il grande passo, allora le cose sono due: o sei molto fortunata, di quelle che non hanno mai dubbi, paure, perplessità, oppure sei un’aliena.

Altrimenti sai di cosa parlo: perchè se ti stai per sposare, sai che almeno nelle intenzioni non darai mai più un primo bacio, non farai mai più l’amore per la prima volta con qualcuno, non flirterai e non ti farai mai più corteggiare da qualcuno che non sia lui. Ma sai anche che lui è l’amore della tua vita e quindi non stai sacrificando proprio nulla, anzi: sei felice. Giusto? Le emozioni sono contrastanti, subito dopo il sì alla proposta e subito prima del sì (?) all’altare.

Allora è inevitabile che qualcosa cambi dentro di te. Solo fino al viaggio di nozze, però. Oppure no?!?!?

Ecco sei diversi modi in cui le donne si trasformano in vista del matrimonio (ti ci ritrovi anche tu??):

  • La sposa ossessiva - Cominci a tirartela come se fossi l’unica donna a sposarsi sulla faccia della terra. Sei sempre stata umile, modesta, quasi timida, comunque in disparte. Oppure sei sempre stata vanitosa, ma in questo periodo sei affabile quanto Meryl Streep ne Il Diavolo veste Prada.
  • La sposa esaurita - Sei vagamente irritabile. Ma solo vagamente eh, del tipo che rischi una crisi isterica se trovi la carta igienica girata al contrario in bagno. Tranquilla, è la frenesia da preparativi. Hai costantemente paura di dimenticarti dettagli e appuntamenti, di non aver pensato a tutto/i, o che qualcosa andrà storto. La cosa è trasferibile a qualsiasi ambito della tua vita: lo sanno bene tutti quelli che ti gravitano intorno.
  • La sposa romantica - Sei più bella. Nonostante l’irritabilità, le occhiaie (dovute al prossimo punto 4) e lo snobbismo, o forse proprio per quello. Hai scelto l’amore per tutta la vita e questo ti rende inevitabilmente più sicura, più alta (sì, ti ergi molto più di prima, cammini con le spalle su!), più disinvolta, più serena, più sorridente, con le gote sempre rosse per l’emozione (e i pensieri sconci). Come se ti fossi innamorata l’altro ieri (perchè in fondo è così quando decidi di sposarti, no?).
  • La sposa travolta - La stanchezza vince su tutto. Ti sovrasta come un macigno. E certe volte non credi alle tue orecchie, quando non riesci a formulare frasi di senso compiuto. Hai la testa in sovraccarico per l’organizzazione del matrimonio ma sotto, sotto, anche le emozioni offuscano la parte conscia del tuo cervello senza che tu te ne renda minimamente conto. Almeno sai che non è demenza senile.
  • La sposa esaltata - Sei ubriaca, ma anche se non hai bevuto, non fa differenza. Vivi in un perenne stato di alterazione/esaltazione che ti fa apparire poco lucida. Oh no, scusa, non apparire: essere. Vuoi l’euforia, mista alla stanchezza, vuoi l’emozione mista al nervosismo, ma non puoi evitare di sentirti (troppo) leggera quando cammini. E di avere comunque un fastidioso cerchio alla testa perenne. Hai presente?
  • La sposa zombie - Hai la sindrome della zombie. Le occhiaie, la nausea perenne da “devo-fare-un-passo-importante-che-mi-fa-paura”, ma al contempo vorresti il sangue della tua wedding planner, di tua suocera e delle tue cognate. Non necessariamente in quest’ordine.
gpt skin_mobile-matrimonio-0